legalita copy

Il 22 novembre 2016, in occasione della giornata della legalità, organizzata da Confcommercio, sono stati presentati i dati emersi dalla recente indagine condotta da Confcommercio -format research.

Dalla ricerca energe che il 27% dei consumatori dichiara di aver acquistato, almeno una volta nel corso del 2016, prodotti illegali o usato di servizi offerti da soggetti non autorizzati. Cittadini che si dimostrano consapevoli dei rischi in cui incorrono, in particolare nell'acquisto di farmaci e prodotti alimentari, consapevolezza che però non sembra disincentivare tali comportamenti di acquisto.

Il primato degli acquisti di prodotti contraffatti è del settore dell abbigliamento con una crescita del 2,1 % rispetto all'anno precedente e che supera di dieci punti percentuali la metà degli intervistati. Emblematico e in linea con altre ricerche, é l aumento di acquisti on line che rende la percezione del pericolo pari al 96%.
Le principali motivazioni che spingono ad acquistare prodotti illegali sono per il campione, legate a fattori economici e di risparmio, ragioni che registrano un aumento rispetto ai dati della ricerca condotta nel 2015. Approfondisci e scarica l'indagine realizzata da Confcommercio

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.