Cresce il record negativo dell’Italia, per il quinto anno consecutivo bacchettata dalla Corte di Strasburgo: nel 2011 il nostro Paese è quello con il maggior numero di sentenze della Corte Europea per i diritti dell'uomo rimaste inapplicate (2.522 su un totale di 10.689). Il problema principale? La lentezza cronica dei nostri tribunali. Leggi di più

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.