Gestire troppe cause insieme ed aumentare il carico di lavoro generando ritardi ed inefficienze fa male alla produttività: questo però accade nella realtà alla Giustizia italiana. Cercare di evitarlo è lo scopo della sperimentazione condotta dalla Fondazione Giuseppe Pera, in collaborazione con la Corte di appello - sezione lavoro di Roma. Il filo conduttore della sperimentazione è che i giudici dovrebbero concentrarsi su un numero di cause molto inferiore: così facendo migliorano i tempi, la produttività, l’economia e la Giustizia. Approfondisci

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.