In seguito alle prime condanne emesse lo scorso 3 novembre per i quattro imputati coinvolti nell’inchiesta di Mafia capitale che hanno scelto il giudizio abbreviato, Cittadinanzattiva ha visto immediatamente riconoscersi quale parte civile nel processo il risarcimento del danno arrecato da uno degli imputati.

Il 5 novembre è iniziato invece il maxiprocesso che vede coinvolti 46 imputati ed anche in questo caso Cittadinanzattiva ha presentato la richiesta di ammissione per la costituzione di parte civile. Il 17 novembre prossimo si terrà, nell'aula bunker di Rebibbia, la seconda udienza e si deciderà sulle relative ammissioni presentate.
Leggi di più e guarda l’intervista a Laura Liberto, coordinatore nazionale di Giustizia per i diritti.

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.