mafiamaps

Una vera e propria mappa geografica della mafia, un’applicazione scaricabile nel proprio smartphone  da consultare per conoscere con precisione il sistema mafioso e la collocazione del fenomeno criminale. Ma anche chi sul territorio lo combatte, giorno dopo giorno, pubblicizzandone eventi e iniziative, con l'obiettivo ultimo di creare il più grande database sulla criminalità organizzata esistente in Italia, al grido di "mappiamoli tutti".

L’idea è nata da un gruppo di studenti di Milano, tutti under 30, con alle spalle già l'esperienza tra le fila di WikiMafia, la libera enciclopedia online sulle mafie nata nel 2012.  MafiaMaps sarà la prima mappatura sul fenomeno mafioso, studiata per geolocalizzare gli eventi storici, i beni confiscati e le cronache di mafia intorno a noi. La prima versione della app è stata presentata a Milano e conterrà soltanto la mappa delle organizzazioni mafiose in Lombardia (arresti, stragi, intimidazioni, inchieste, attività mafiose), avviando nel contempo nuove campagne per raccogliere fondi. Leggi di più e qui la pagina facebook

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.