mafia capitale

E’ iniziato, a Roma, il processo legato all’inchiesta giudiziaria conosciuta come “Mafia Capitale” che lo scorso dicembre aveva portato all’arresto di decine di persone che, a vario titolo, sono state accusate di reati che vanno dall’associazione per delinquere di stampo mafioso alla corruzione, dalla turbativa d’asta all’estorsione, al riciclaggio ed all’usura.

Cittadinanzattiva ha presentato la richiesta di ammissione come parte civile, richiesta che è stata accolta dal giudice nel corso della udienza preliminare per il rito abbreviato richiesto da alcuni degli imputati, e che permetterà all’associazione di prendere parte nel processo portando avanti la propria battaglia per la legalità.
Leggi il nostro comunicato e gli ultimi aggiornamenti della vicenda.

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.