Menu

Progetti

CONTESTO

Le segnalazioni da parte dei cittadini hanno spinto, in questi anni, Cittadinanzattiva ad occuparsi di sicurezza e di qualità delle cure e delle strutture, con una attenzione particolare al problema dell’antibiotico-resistenza (AMR). L’uso eccessivo e l’abuso di antibiotici sono considerati le cause della crescita e della diffusione di microrganismi resistenti alla loro azione, con una conseguente perdita di efficacia terapeutica e gravi rischi per la salute pubblica. Infatti, la resistenza antimicrobica in Unione Europea è un fenomeno sempre più allarmante e diffuso: si stima che ogni anno sia responsabile di 25.000 decessi e comporti la perdita di 1,5 miliardi di euro in termini di costi sanitari supplementari. La Commissione Europea, nel 2017, ha varato un nuovo piano d'azione per contrastare la resistenza antimicrobica, in cui si inseriscono le linee guida adottate dall'UE sull'uso prudente degli antimicrobici in medicina umana. Destinate a tutti i soggetti (medici, infermieri, farmacisti, direttori sanitari, ecc.) che svolgono un ruolo nell'uso degli antimicrobici, tali linee guida integrano gli orientamenti in materia di prevenzione e controllo delle infezioni che possono esistere a livello nazionale. Dal punto di vista di Cittadinanzattiva, occorre aumentare consapevolezza del fenomeno tra cittadini e pazienti.

In continuità con il suo impegno pluriennale, Cittadinanzattiva, attraverso la sua rete europea Active Citizenship Network (ACN), è stata coinvolta dal suo partner IAPO P4PS Observatory, col quale ha sottoscritto un agreement nel 2021, insieme a IAPO e all’associazione spagnola ALCER, in un progetto Europeo che andrà a svilupparsi a livello nazionale in Italia e in Spagna.

Il progetto richiama sin dal suo titolo l’omologa iniziativa politica AMR Patient Alliance promossa da IAPO, e nella quale ACN è coinvolta nel suo board, a dimostrazione di come Cittadinanzattiva sia attiva sul tema dell’AMR anche a livello Europeo. L’obiettivo di quest’alleanza è di lavorare sull’empowerment, l'alfabetizzazione e l'impegno dei pazienti per preservare l'efficacia degli antibiotici, in modo che possano essere accessibili ed efficaci il più a lungo possibile per le generazioni future.

IL PROGETTO

Cittadinanzattiva, attraverso Active Citizenship Network (ACN), sarà impegnata a realizzare le seguenti attività:

  1. Contributo allo sviluppo di un archivio online (repository) di materiali informativi ed educativi ad hoc sull’AMR per pazienti e caregiver. Lo scopo è quello di identificare i materiali disponibili in lingua italiana provenienti da fonti ufficiali e verificate per poi catalogarli in un sito web dedicato in modo da semplificarne l’accesso.

  2. Realizzazione di un seminario di formazione, avente come destinatari aderenti di Cittadinanzattiva, leader di associazioni civiche e di pazienti, cittadini.

  3. Supporto al corso base “Antimicrobial Resistance: Patient Role in Rational Use”, sviluppato da IAPO P4PSO in collaborazione con la Patient Academy for Innovation and Research (PAIR Academy).

CAPOFILA DEL PROGETTO

ALCER

PARTNERS

IAPO ALCER

 

IL PROGETTO È STATO REALIZZATO CON IL SUPPORTO NON-CONDIZIONATO DI

Pfizer

 

Per saperne di più sull'impegno di Cittadinanzattiva-Active Citizenship Network sul tema della resistenza antimicrobica (AMR), clicca qui (EN).

Per saperne di più sul progetto si prega di contattare il Project Manager Maira Cardillo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

(Aggiornato: Aprile 2022)

  • http://www.activecitizenship.net/patients-rights/projects/414-amr-patient-alliance-developing-educational-repository-for-patient-and-caregiver-awareness-of-drug-resistant-infections.html
Maira Cardillo

Iscriviti alla newsletter

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido


Valore non valido

Valore non valido