Menu

Progetti

Il Rapporto Annuale sulla Farmacia, giunto nel 2022 alla sua quinta edizione, è coordinato dall’Agenzia di Valutazione Civica di Cittadinanzattiva e realizzato in partnership con Federfarma.

Sin dalla sua prima edizione, il Rapporto sulla Farmacia si è focalizzato sul ruolo della farmacia in Italia quale presidio di prossimità, con la finalità generale di contribuire atracciare l’evoluzione della farmacia di comunità alla luce della riorganizzazione dei servizi sanitari territoriali, valorizzando il punto di vista di cittadini e farmacisti; tema quanto mai attuale alla luce della Missione 6 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e della relativa riforma contenuta nel DM 77/2022

Negli anni il Rapporto sulla Farmacia è diventato sempre più un prezioso strumento di politica pubblica, in grado di coniugare elementi di continuità con aspetti di novità. In particolare, se nelle ultime due edizioni (2020 e 2021) il Rapporto sulla Farmacia è stato incentrato sul ruolo dei farmacisti e delle farmacie nel contesto della pandemia da Covid-19 (ad esempio, fornendo preziose informazioni su servizi garantiti/sospesi, sulla adesione delle farmacie alla Campagna vaccinale anti SARS-CoV-2 e, più in generale, sul ruolo svolto dalle farmacie in risposta ai bisogni dei cittadini e delle comunità locali nel contesto dell’emergenza), l’edizione 2022 ambisce ad approfondire il ruolo della farmacia in una dimensione strutturale di servizi di prevenzione e sorveglianza per-e-oltre il Covid-19, da implementare accanto all’attività core della dispensazione del farmaco e del supporto alla aderenza alle terapie.

L’emergenza sanitaria ha di fatto attivato una call to action che ha ricevuto una risposta di sistema da parte delle farmacie in termini di formazione e riorganizzazione dei servizi in tempi brevi; un processo evolutivo che interroga tutta la categoria dei farmacisti e in modo particolare i giovani farmacisti.

Per Cittadinanzattiva, inoltre, il 5° Rapporto Annuale sulla Farmacia si colloca idealmente in continuità con la campagna "Torniamo a curarci” anche in farmacia: un luogo che ha dimostrato di essere un presidio sempre più integrato nel Servizio Sanitario Nazionale.

Obiettivi:

  • Rilevare l’orientamento delle farmacie ad essere riferimento di cittadini e comunità locali in quanto presidio di prossimità nella riorganizzazione dell’assistenza sanitaria territoriale.
  • Censire per valorizzare e mettere in rete best practices.
  • Monitorare in particolare aspettative, bisogni, risposte di salute soddisfatte o criticità rilevate.
  • Continuare a registrare - dal punto di vista di cittadini e farmacisti - l’evoluzione della farmacia dei servizi nel contesto post-pandemico per raccontare quel cambiamento nelle farmacie in atto già da tempo ma che la pandemia ha di certo accelerato.
  • Qualificare la relazione tra farmacia/farmacista e cittadino/comunità locale.
  • Ricostruire un benchmark rispetto ad alcuni servizi, mappare le differenze regionali e fotografare le disuguaglianze nel territorio italiano, in particolare nelle c.d. “Aree Interne” del Paese.

Strumenti di indagine
Il punto di vista di cittadini e farmacisti è rilevato come ogni anno mediante una attività di raccolta dati attraverso specifici strumenti di indagine:

  1. Questionario rivolto ai Farmacisti: ospitato sul sito di Federfarma (www.federfarma.it), compilabile dai farmacisti accedendo all'apposita Area riservata.
  2. Survey online dedicata ai cittadini su temi speculari a quelli rivolti ai farmacisti. La survey è veicolata in tutte le farmacie mediante una locandina. Ciascun cittadino può partecipare compilando online un breve questionario a questo Link o inquadrando il QR CODE

    5 rapporto annuale sulla farmacia presidio di salute sul territorio

Focus tematici

Prevenzione
Il focus intende registrare l’impegno della farmacia nell’offerta di servizi di prevenzione ai cittadini, non solo nel quadro del contrasto al Covid-19 ma anche nello svolgimento di screening per l’individuazione di soggetti a rischio di patologie croniche e nel sostenere iniziative di medicina di genere; analogamente permetterà di sondare la disponibilità dei farmacisti nell’essere sempre più parte attiva nel piano nazionale delle vaccinazioni, andando oltre a quelle vaccinazioni (anti Covid-19 e antinfluenzale) che già li vedono impegnati con successo.

Farmaci equivalenti
Il valore sociale - sia per singolo che per il SSN - dei farmaci equivalenti non è in discussione, ma certamente per una loro maggior diffusione occorre il convinto sostegno tanto dei medici prescrittori quanto dei farmacisti. Al riguardo, grazie al focus dedicato, si vuole dare conto del contributo delle farmacie durante il momento della dispensazione del farmaco, quale occasione di informazione qualificata per promuovere una scelta davvero consapevole da parte dei cittadini.

Aderenza alle terapie
Nell'ottica della farmacia dei servizi, la parte educazionale svolta dal farmacista nella interazione col cittadino/paziente/caregiver è centrale, e il focus sull’aderenza alle terapie ne vuol evidenziare i tratti essenziali: il come viene messa in atto l’attività di counseling, quanto questo ruolo viene recepito ed apprezzato dai cittadini ed i miglioramenti registrati dai pazienti che beneficiano di tale servizio.

Per approfondire

Anno di realizzazione: 2022

Per saperne di più, contattare la Responsabile del progetto:
Maria Vitale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il progetto è realizzato da Cittadinanzattiva in partnership con Federfarma

federfarma

e con il contributo non condizionato di Teva

teva

Maria Vitale

Iscriviti alla newsletter

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido


Valore non valido

Valore non valido