Formazione

  • Continuano le formazioni on line sulle malattie cardiovascolari in EU

    EUROPEAN TRAINING SEMINARS STD copy

    Scarica tutti i materiali del primo e secondo seminario di formazione europeo online sulle malattie cardiovascolari: quello del 29 & 30 ottobre 2020 QUI e quello del 16 & 17 Novembre QUI

    Puoi ancora partecipare al terzo il 14 e 15 dicembre dedicato a: "Prevenzione delle malattie infettive" e "Nuove strategie di prevenzione, cura e follow up" Registratevi QUI!

  • Atrofia muscolare spinale (SMA) - Al via la formazione a distanza per i pediatri

    SMA 1920x1080 01 1

     

    Atrofia muscolare spinale (SMA) - Al via la formazione a distanza per i pediatri promossa da  Cittadinanzattiva e Centri Clinici Nemo in collaborazione con Fimp e Associazione Famiglie SMA

    Prenderà il via giovedì 19 novembrecon il primo dei tre appuntamenti, il corso FAD “Atrofia muscolare spinale: dalla diagnosi precoce alla presa in carico. Il ruolo dei pediatri, della rete dei servizi e delle famiglie” promosso dai Centri Clinici NeMO, centri clinici ad alta specializzazione pensati per rispondere in modo specifico alle necessità di chi è affetto da malattie neuromuscolari e Cittadinanzattiva, organizzazione per la promozione della tutela dei diritti ed il sostegno delle persone in condizioni di debolezza, in collaborazione con la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e l’Associazione Famiglie SMA Onlus, associazione nazionale delle famiglie che vivono l’esperienza della patologia.  

    Oltre al 19 novembre, i prossimi appuntamenti sono in programma il 26 novembre e il 3 dicembre.

  • Corso FAD per i pediatri di famiglia promosso da Cittadinanzattiva e Centri Clinici Nemo

     SMA 1920x1080 01

    Il ruolo del pediatra è fondamentale per prevenire o cogliere tempestivamente i segni di patologie rare, invalidanti e spesso principali cause di morte infantile, come l’atrofia muscolare spinale, patologia neuromuscolare genetica che causa la morte dei motoneuroni. Nello specifico, i bilanci di salute rappresentano uno strumento di analisi cruciale per la valutazione neuromotoria e per l’acquisizione delle competenze psicomotorie del bambino, durante i primi mesi di crescita.
    Per garantire la migliore qualità di vita di un bimbo affetto da SMA, oggi l’alleanza tra il pediatra di riferimento e i genitori è ancora più importante, poiché si inserisce in un momento storico di forte cambiamento di prospettive. L’avvento di terapie innovative per questa patologia, tali per cui l’accesso allo screening neonatale e alla diagnosi precoce, affiancate ad una presa in carico multidisciplinare secondo i più alti standard di cura internazionali, rappresentano non solo una concreta speranza di sopravvivenza, ma anche la garanzia di uno sviluppo motorio del bimbo, prima impensabile. Screening al momento adottato in via sperimentale solamente in due Regioni (Lazio e Toscana) che presto si estenderà alle altre regioni italiane. La collaborazione del pediatra con i centri clinici di riferimento potrà essere garanzia di uno sviluppo positivo ed equilibrato nella crescita del bimbo e di sostegno per le famiglie per una migliore gestione della malattia, non solo da un punto di vista clinico, ma anche nell’esercizio dei propri diritti.

    Gli obiettivi:

    Il percorso formativo si inserisce in uno scenario in cui la ricerca non solo porta a nuove conoscenze, ma anche a nuovi trattamenti di cura: un momento straordinario che cambia la prospettiva di vita di tanti bambini. Ecco perché anche il ruolo del pediatra, che è il primo punto di riferimento per la famiglia, assume un’importanza fondamentale nel dare le giuste coordinate, con la responsabilità e la consapevolezza che in questo nuovo contesto diventa cruciale il riconoscimento precoce dei sintomi. Non solo, la conoscenza del network nazionale di riferimento, delle possibilità e delle opportunità che la famiglia può cogliere, sono allo stesso modo decisive per garantire la migliore qualità di vita al piccolo e ai suoi genitori.

    Diagnosi, screening neonatale, bilancio di salute, centri di riferimento e nuovi trattamenti di cura sono solo alcuni dei temi che verranno trattati nelle tre tappe formative. Non mancherà un approfondimento sul ruolo dei pazienti e delle famiglie nel processo decisionale di cura, anche in una prospettiva sociale e di tutela dei diritti.

     Gli appuntamenti:

    Il corso prevede tre appuntamenti:

    • giovedì 19 novembre, ore 18.00 - 20.00
    • giovedì 26 novembre, ore 18.00 - 20.00
    • giovedì 3 dicembre, ore 18.00 - 20.00

    La partecipazione è gratuita e aperta a tutti coloro che abbiano interesse ad approfondire il tema,previa iscrizione ad ogni appuntamento, clicca qui 

    Per i pediatri il corso conferisce 9 crediti ECM: 3 crediti per ogni appuntamento.

    Scopri il programma e visita la pagina sul sito della nostra Scuola civica di Alta formazione.

     

    Anno di realizzazione: 2020
    Per saperne di più, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

     

    Il progetto è realizzato con il contributo non condizionato di:
    logo novartis

  • Salute Mentale, verso la Giornata Mondiale: partecipa al web meeting

    SaluteMentale STD 06 OTTOBRE Nomi

    Il nostro percorso di sensibilizzazione, formazione ed empowerment verso la Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020 arriva al terzo appuntamento.
    Martedì 6 ottobre dalle 17.30 alle 19.00 si terrà in diretta un Web Meeting ad accesso libero per discutere con un parterre di interlocutori istituzionali e di “addetti ai lavori” le priorità e le strategie per ridurre le disuguaglianze di accesso ai servizi territoriali e per riorganizzare il settore.
    "Quali investimenti e priorità per la garanzia dei diritti in Italia"

  • Seminari formativi sull’economia circolare e solidale: concluso il primo modulo

    progetto esc

    Il 21 e 22 settembre si è svolta la prima sessione formativa online di Cittadinanzattiva dedicata all’economia circolare e solidale, con un focus sull’inclusione socio-lavorativa dei migranti, la lotta allo spreco alimentare, il riuso e riciclo dei materiali. Gli interventi hanno riguardato il racconto delle esperienze dirette e dei percorsi di inclusione avviati da alcune delle realtà che operano nel mondo dell’economia circolare e solidale per fornire ai partecipanti informazioni e competenze di base che possono essere utili a chi in altri territori può essere interessato a far nascere iniziative analoghe nonché offrire spunti di riflessione e prospettive concrete. Questa serie di seminari si svolge all’interno del progetto ESC - promosso dal CNCA-Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza in partnership con Cittadinanzattiva e CICA-Coordinamento Italiano Case Alloggio per persone con HIV/AIDS - che intende promuovere, valorizzare, sostenere e diffondere lo sviluppo di pratiche di produzione e consumo sostenibili e responsabili che favoriscono, nel contempo, percorsi di inserimento lavorativo di persone in condizioni di svantaggio sociale.

  • Verso la Giornata Mondiale della Salute Mentale: si parte con 2 Webinar di formazione interna

    01 World Mental Health Day logo RGB Italian 1

    In vista della Giornata mondiale della salute mentale 2020 - dedicata al tema del potenziamento dell’accesso ai servizi e degli investimenti per il settore -  Cittadinanzattiva si è unita al percorso attraverso un programma di sensibilizzazione ed empowerment iniziato con il sostegno alla Campagna Nazionale "Insieme per la salute mentale”  lanciata il 7 settembre.
    Si prosegue con due webinar di formazione interna organizzati dalla Scuola civica di alta formazione, che hanno come titolo: SALUTE MENTALE. CONOSCENZE E COMPETENZE PER RAFFORZARE LA NOSTRA AZIONE CIVICA. I due appuntamenti si rivolgono alla rete territoriale di Cittadinanzattiva e alle associazioni del CnAMC (Coordinamento nazionale delle associazioni di malati cronici) e sono in programma per il 23 e 25 settembre dalle 16.30 alle 18.30.
    Gli obiettivi della formazione sono: aumentare la capacità di advocacy in materia di salute mentale della rete territoriale di Cittadinanzattiva e delle organizzazioni partner - fornendo il quadro attuale rispetto a cosa è la salute mentale e una fotografia sui dati e sull’organizzazione della rete dei servizi  in Italia - rafforzare reti di collaborazione esistenti sul tema e favorire una maggiore visibilità del punto di vista di chi vive la malattia e dei propri familiari.

  • Verso la Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020

    01 World Mental Health Day logo RGB Italian 1 copy

    Per approfondire e restare aggiornatovai sul sito della Scuola civica di alta formazione di Cittadinanzattiva 

    Contesto

    Che la salute mentale fosse una vera e propria emergenza in sé, lo dichiaravano numerosi documenti ufficiali (internazionali e nazionali) già prima della pandemia da Coronavirus: la fotografia emersa dall’ultimo report del Ministero della Salute, relativo al 2018, mostra un comparto in profonda crisi: meno personale, posti letto e ricoveri, e incremento di accessi a Pronto Soccorso e spesa per antidepressivi.

    Le principali questioni, aperte e denunciate da anni, sono l’investimento economico, il ripensamento dei servizi territoriali alla persona, il sistema di welfare nel suo complesso, il rispetto dei diritti umani, lo stigma.

    In un tale contesto l’emergenza COVID-19 ha amplificato l’urgenza di occuparsi di salute mentale, sia in relazione alle criticità socio-economiche e alle situazioni a rischio che ha portato con sé, sia in relazione alle scelte di investimento che potranno esser fatte a partire da quelle criticità, avendo essa messo in evidenza tutti i limiti dell’organizzazione dei servizi territoriali e, soprattutto, le enormi differenze da territorio a territorio. In una fase in cui, in Italia, si prospettano investimenti in sanità e potenziamento dei servizi territoriali, occorre tenere alta l’attenzione sulla questione della salute mentale.

    Per questi motivi Cittadinanzattiva ha avviato delle attività in vista della Giornata Mondiale della Salute Mentale 2020, che quest’anno è dedicata al tema dell’accesso e ha l’obiettivo di accendere i riflettori sull’importanza di questa politica sanitaria a livello mondiale: “Mental Health for All Greater Investment – Greater Access. Everyone, everywhere” lo slogan 2020, che invita tutti all'azione ed evidenzia la necessità di maggiori investimenti nella salute mentale al livello globale, sia durante questa emergenza sanitaria che in seguito.

  • Dica! Europa: un progetto di formazione gratuita per i fondi europei

    91918739 113030777015070 6937932317025370112 n

    Dialogo, Integrazione, Competenze e Abilità per un nuovo Terzo settore

    DICA EUROPA! è un progetto finanziato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale PON “Sistemi di Politiche Attive per l'Occupazione” (SPAO) e sviluppato da Studio Saperesseree Prodos Consulting, in partenariato con Cittadinanzattiva, Arcie Legambiente Scuola e Formazione.

    Attraverso l’organizzazione di 40 corsi di formazione su tutto il territorio nazionale, l’erogazione di 20 ore di formazione online, di 10 webinar e la realizzazione di oltre 10 eventi di networking, il progetto ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti (volontari, associati e attivisti che lavorano nel Terzo settore) gli strumenti pratici e metodologici per individuare le forme più opportune di accesso alle risorse finanziarie dell’Unione europea ed elaborare proposte progettuali in linea con gli standard della Commissione europea. In particolare, il percorso intende formare figure professionali appartenenti agli enti di terzo settore, dotate di specifiche conoscenze teoriche e abilità operative nell’ambito del project managementper la progettazione sociale.

  • Iscrizioni aperte per il corso PATIENT'S INVOLVEMENT in HTA a Bari

    CORSOBARIHTA2019

    Aperte le iscrizioni fino a lunedì 14 otttobre per il corso ‘Patient's Involvement in HTA. Il coinvolgimento dei cittadini e dei pazienti nella valutazione delle tecnologie sanitarie’ della Scuola Civica di Cittadinanzattiva che si terrà a Bari dal 17 ottobre.
    Il percorso formativo si svilupperà in tre moduli di formazione residenziale, una attività di project work a distanza e una giornata conclusiva di presentazione dei project work alla presenza delle istituzioni competenti al livello regionale e/o territoriale.

    I modulo: 17 e 18 ottobre
    II modulo: 29 e 30 ottobre
    III Modulo: 12 e 13 novembre
    Giornata conclusiva: 4 dicembre

  • Sogni di diventare giornalista? Scopri la Summer School dell'Agenzia Dire

    dire summer schoolLa Summer School dedicata al giornalismo per ragazzi dai 16 ai 19 anni, iniziativa collegata al progetto "La Scuola Fa Notizia", fa tappa in diverse città italiane. Per 5 giorni l'Agenzia Dire aprirà le porte per accogliere giovani studenti interessati al mondo dell'informazione.

  • Paziente deve sapere se medico è in regola con aggiornamento o no

    medico 8

    "Come organizzazione di tutela dei diritti del malato - afferma Annalisa Mandorino, vicesegretario di Cittadinanzattiva - vogliamo che il medico segua un iter di formazione continua per tutta la sua carriera come d’altra parte previsto dalla legge.

    Sempre sul tema della formazione ECM, Mandorino aggiunge: "Per il cittadino questo è un interesse prioritario e anche sapere se il proprio medico segue il percorso previsto dalla legge in termini di formazione o no è una prerogativa che assolutamente vogliamo che si verifichi".

  • Bisogni e risposte di salute nelle aree interne: 1 e 2 marzo a Sansepolcro

    scuola civica copy

    Il prossimo 1 e il 2 marzo a Sansepolcro (AR), presso il Centro Congressi La Fortezza in Via dei Filosofi n.33, si terrà il convegno/formazione "Bisogni e risposte di salute nelle aree interne". L'iniziativa, promossa dalla nostra "Scuola di alta formazione. Diritti e partecipazione in sanità", in collaborazione con la Strategia nazionale per le Aree interne e l'associazione Progetto Valtiberina, è rivolta a tutti coloro che, all’interno di un servizio pubblico, di un’amministrazione comunale, di un’organizzazione della cittadinanza attiva o a titolo individuale, si trovano a progettare, accompagnare, collaborare o partecipare a processi di riorganizzazione dei servizi per la salute nelle aree interne, ovvero quei territori a rischio di spopolamento, significativamente distanti dai principali centri di offerta di servizi essenziali, ricchi di risorse ambientali e culturali.

  • La scuola "colabrodo": il dossier di Tuttoscuola

    scuolacolabrodo

    Tuttoscuola dedica un dossier dal titolo: "La scuola colabrodo" al tema della dispersione scolastica. Il dato rilevante che emerge dallo studio è che dal 1995 a oggi 3 milioni e mezzo di studenti hanno abbandonato la scuola statale su oltre 11 milioni di iscritti alle superiori. Almeno 130 mila adolescenti che iniziano le superiori non arrivano al diploma, dietro l'abbandono nella maggior parte dei casi vi è una bocciatura. In vent'anni si sono persi 3,5 milioni di studenti e 55 miliardi di euro. La Lombardia, la regione con il più alto tasso di abbandono. Il sistema più fragile è senza dubbio quello dei percorsi professionali, seguito dalle scuole tecniche e per finire dai licei che hanno una quota di dispersione del 19%. I licei classici hanno una tenuta maggiore con una tasso di abbandono pari al 17,7%, inferiore alla media.

  • Proseguono le formazioni di Cittadinanzattiva sul territorio: Bologna

    tutela e formazione

    Si terrà giovedì 9 il secondo appuntamento di formazione dedicato ai volontari di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato dell’Emilia Romagna, realizzato con il contributo non condizionato di Johnson & Johnson Medical e inserito nel programma di rinnovo e aggiornamento delle attività di tutela del Movimento.

  • Scuola Civica di alta formazione: aperte le iscrizioni al corso "Acquisti in sanità"

    acquisti in rete

    C'è ancora tempo per iscriversi  al secondo percorso breve "Acquisti in sanità. Governare le innovazioni garantendo i diritti" del 25 e 26 settembre 2017.
    Le molteplici misure di Spending Review degli ultimi anni, la Legge di Bilancio 2016 e il nuovo Codice degli Appalti (e successivi provvedimenti correlati) hanno introdotto almeno due rilevanti innovazioni nelle procedure di acquisto in sanità: 1. La centralizzazione degli acquisti 2. Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La sfida che attende tutti gli attori del SSN è quella di garantire il perfetto equilibrio tra due esigenze: la tutela dei diritti del malato e la necessità di utilizzare al meglio le risorse economiche disponibili, ridurre le inefficienze e garantire così “conti in ordine”. Il corso si propone dunque di guidare queste innovazioni introdotte nei processi di acquisto, guardando di più e meglio, rispetto a quanto fatto sinora, ai bisogni dei cittadini e alla qualità dell’assistenza, fornendo ai partecipanti, metodi e strumenti per una partecipazione qualificata, valorizzando azioni di cambiamento già in atto nel governo della salute e creando una rete di soggetti che siano agenti di cambiamento per il servizio sanitario nazionale. 

  • Aperte le iscrizioni al primo corso della Scuola civica di alta formazione

    home scaf

    Aperte le iscrizioni al primo percorso breve "Diritti sostenibili. Dalla compatibilità economica alla sostenibilità del diritto"del 14-15 settembre 2017 della Scuola civica di alta formazione. Diritti e partecipazione in sanità di Cittadinanzattiva - Tribunale per i diritti del malato.
    La sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale è da sempre il tema sul quale le Istituzioni e tutti gli stakeholder si interrogano. Nonostante ciò i punti di vista dei diversi attori sul concetto stesso di sostenibilità non sono ancora sovrapponibili. 
    Per le Istituzioni la sostenibilità del SSN è affrontata nei fatti guardando prevalentemente alla dimensione economica. In altre parole il SSN è sostenibile se compatibile con le risorse allocate secondo una precostituita scala gerarchica dei valori dell’Istituzione che governa in un dato momento il territorio nazionale, regionale e locale.

Condividi