Sicurezza a scuola

  • scaf 800x450 1 1

    Si celebra il 22 novembre in tutta Italia la Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole, promossa da Cittadinanzattiva, con la collaborazione del Dipartimento nazionale della Protezione Civile e il Miur, e giunta alla sedicesima edizione.

    Appuntamenti in numerose scuole, da Bologna a Napoli, da Torino a Licata con eventi dedicati, tra l’altro, ai rischi naturali e ai comportamenti corretti da assumere a scuola e sul territorio. Fra i materiali a disposizione degli studenti e delle famiglie, due manifesti dedicati al rischio sismico e al rischio alluvione e il video tutorial “Prepariamoci”, realizzato con la partecipazione dei ragazzi dell’Istituto comprensivo Radice-Ovidio di Sulmona AQ), per mostrare come prepararsi e comportarsi a scuola in caso di terremoto.

    Il video è disponibile sulcanale youtube di Cittadinanzattiva e sarà proiettato anche all’interno della mostra “Terremoti d’Italia” allestita dal Dipartimento della Protezione Civile, nell’ambito del Forum europeo per la riduzione del rischio, in corso a Roma presso il Centro Congressi di Confindustria.

  • 22 novembre, Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole di Cittadinanzattiva. Numerosi eventi sul territorio, 3000 istituti aderenti.
    E da oggi scaricabili online i materiali per studenti, docenti e famiglie
    Tremila gli istituti scolastici che partecipano alla Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, promossa da Cittadinanzattiva e che si celebra il 22 novembre in tutta Italia. Oltre trenta le città in cui si svolgeranno eventi di formazione, informazione e prove pratiche organizzati dai volontari dell’associazione: fra le principali Roma, Torino, Pisa, Perugia, Urbino, Rieti, Campobasso, Bari, Napoli, Chieti, Cagliari, Oristano, Potenza. In Campania, inoltre, verranno nominati oltre 250 bambini di quarta elementare che nelle proprie scuole ricopriranno per un anno il ruolo di “Responsabili della Sicurezza degli Studenti”, dopo aver frequentato e superato un percorso formativo legato alla sicurezza dell’ambiente scolastico e ai rischi naturali.

  • norme comuni terremoto

    Secondo la Legge 100 del 12 Luglio del 2012 ciascun Comune italiano avrebbe dovuto dotarsi di un piano di emergenza entro 90 giorni da tale legge (12 ottobre 2012). Il piano consiste in un dossier sulle caratteristiche del territorio e pianificazione degli interventi in caso di disastri stilato in base a delle regole definite dalla protezione Civile, uno strumento importantissimo per la prevenzione dei rischi e per le modalità di intervento e soccorso.

  • altrochescuola 2.0 2015 02 16

    Sul sito Passodopopasso.it il Governo dà gli aggiornamenti sui lavori di edilizia scolastica realizzati a fine 2014 e su quelli previsti per il nuovo anno.
    Una delle modalità nuove con cui i cittadini possono intervenire direttamente è quella di versare l'8 per mille per mettere in sicurezza la propria scuola. Strumento, approvato nella legge di stabilità 2014 anche grazie alla pressione di Cittadinanzattiva, con il quale ad oggi sono stati presentati già più di 1000 progetti per scuole in tutta Italia. Approfondisci

  • Iscrivi  la tua scuola alla IX Giornata nazionale della Sicurezza per ricevere materiali e proposte di attività. Per Saperne di più. Compila il form
  • terremoto sicurezza scuola

    Nel dossier che sarà presentato il 21 settembre, l'associazione raccoglie le dichiarazioni dei responsabili della sicurezza degli edifici scolastici: "Nel 10% non sono ancora stati individuati percorsi praticabili che non comportino l’uso dell’ascensore o del servoscala". Prevenzione incentrata sul (remoto) rischio incendio e non su quello sismico-alluvionale

  • 8xmille scuola 2015 02 20

    Fondazione Mission Bambini e Fondazione con il sud hanno dato il via alla seconda edizione del bando #Lanostrascuola. Il bando che scade a fine Dicembre, mette a disposizione 300 mila euro che consentiranno a cittadini e soprattutto a genitori di acquistare del materiale per lavori di manutenzione all'interno delle scuole.

  • scuola ko

    Cittadinanzattiva Gioia Tauro sarà in piazza per chiedere alle istituzioni chiarezza sulle condizioni delle scuole del proprio territorio oltre che appellarsi ai genitori affinchè vigilino sul fronte sicurezza.

  • Quanto è sicura la mia scuola? Come sono fatte le graduatorie dei concorsi pubblici?

    "Dieci casi esemplari di trasparenza negata. Uno più stupefacente e vergognoso dell’altro... Un reportage che aiuta a capire quanto la battaglia per una trasparenza vera e non solo formale non sia stata ancora vinta. Anzi...”, scrive Gian Antonio Stella nella prefazione di "Silenzi di stato. Storie di trasparenza negata e di cittadini che non si arrendono", di Ernesto Belisario e Guido Romeo, appena edito da Chiare Lettere. 

  • Otto proposte per il futuro della scuola e dei giovani studenti. Il Memorandum "La scuola che vorrei" elaborato da Cittadinanzattiva e già sottoscritto da numerose scuole, presentato il 30 maggio al Presidente e ai Capigruppo della Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Leggi di più

  • L'installazione "La mia scuola è" prosegue il suo viaggio e il 15 Settembre arriverà nella Piazza Trieste e Trento di Napoli.
    La struttura, completamente realizzata in legno, riproduce due aule scolastiche, una in cattive condizioni definita "ko", l'altra invece è all'avanguardia e definita "ok". Sarà possibile visitare l'installazione gratuitamente fino al 17 settembre. I visitatori saranno guidati dai nostri volontari attraverso un percorso interattivo alla scoperta dello stato delle scuole italiane. Scarica la locandina

  • Si terrà il prossimo 29 maggio a Modena, dalle ore 11:30 in Piazza Roma, la conferenza stampa ed inaugurazione della installazione in legno "La mia scuola è", promossa da Cittadinanzattiva, FederlegnoArredo Eventi e MADE Expo. La stessa sarà visitabile In Piazza Roma, dal 29 maggio al 4 giugno

    L'installazione architettonica porterà nelle piazze italiane, da aprile a settembre, uno spaccato della scuola italiana, per metterne a confronto gli aspetti più negativi e inadeguati, come lesioni strutturali e muffe alle pareti, arredi non a norma, barriere architettoniche e cortili degradati, e quelli positivi, improntati alla sicurezza, alla cura degli ambienti, all'innovazione.
    Sul sito web www.lamiascuola.org tutte le tappe della installazione.

  • "Mostriamo a tutti cosa si nasconde dentro i muri delle nostre scuole con una raccolta di foto che arrivano da tutta Italia. Il problema edilizio è molto urgente, e non può essere messo in secondo piano. Prima di parlare di una scuola digitale e tecnologizzata dovremmo preoccuparci di garantire una scuola che non cada a pezzi.

  • VIII Premio Buone pratiche nella scuola “Vito Scafidi”.
    Da Torino a Napoli a Reggio Calabria, le buone pratiche vincenti. E con “La scuola che vorrei…” 2014, 10 buone pratiche da attuare a livello istituzionale

    La primavera delle buone pratiche fiorisce a scuola. Da Torino a Reggio Calabria, passando per Napoli, Termoli, Salerno, Perugia, Roma, Milano, Crotone, Bologna, Cittadinanzattiva ha oggi premiato tre scuole, con l’ottava edizione del Premio  Buone pratiche “Vito Scafidi”, e attribuito menzioni speciali ad altre otto che hanno realizzato progetti innovativi sui temi della sicurezza a scuola e sul territorio, dell’educazione al benessere, e dell’educazione alla cittadinanza attiva.
    114 i progetti concorrenti in questa edizione del Premio che dal 2006-2007 ha visto partecipare 1435 scuole sparse in tutta Italia.

  • Franco Gabrielli

    Cittadinanzattiva su nomina Prefetto di Roma: Franco Gabrielli, persona di grandi capacità ed esperienza.

    “Esprimiamo le nostre felicitazioni a Franco Gabrielli per la nomina a nuovo Prefetto di Roma, una carica di alto profilo e valore per una persona di grande capacità ed esperienza che, durante il suo mandato come Capo del Dipartimento della Protezione Civile, ha saputo unire la gestione di apparati complessi nell’ambito della sicurezza del nostro paese insieme  all’attenzione ai bisogni e alle esigenze della comunità” afferma Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.