energia elica 2015 02 19

Associazioni e imprese del “Manifesto per l’energia del futuro” uniti per sostenere la rapida approvazione del DdL Concorrenza e promuovere l'innovazione del mercato energetico

Adiconsum, Altroconsumo, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Edison, ENGIE, Sorgenia e E.ON sostengono l'approvazione del DdL Concorrenza e promuovono il dibattito sull’innovazione e i vantaggi che il processo tecnologico genererà per i consumatori e le aziende del settore energetico

Le Associazioni dei consumatori e le aziende che aderiscono al “Manifesto per l’energia del futuro” propongono un momento di riflessione e confronto insieme ai rappresentati delle istituzioni e del mondo associativo per sostenere la rapida approvazione del Ddl Concorrenza, discutendosu uno dei temi cardine del Manifesto, attorno al quale disegnare un mercato energetico in cui il cliente sia protagonista: l’innovazione.

Questo secondo appuntamento segue l’evento di lancio del Manifesto di dicembre e porta avantiil percorso di partecipazione e approfondimento con aziende, associazioni, enti e istituzioni per la condivisione di idee e proposte in vista del nuovo mercato energetico che si aprirà completamente a partire dal 2018. 
Nel Manifesto sono raccolti i principi e gli obiettivi che dovranno accompagnare e caratterizzare la completa liberalizzazione del mercato finale dell’energia per consentire a cittadini e imprese di godere finalmente dei benefici di un mercato pienamente competitivo.

Un ruolo chiave sarà quello dell’innovazione che dovrà guidare gli investimenti delle aziende per sviluppare nuovi canali e nuovi servizi, intercettare e soddisfare le esigenze dei consumatori e competere per sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla tecnologia.

Al dibattito di oggi hanno preso parte rappresentanti del Parlamento, del Governo, delle Autorità indipendenti, delle Associazioni di consumatori, Associazioni di imprese e di categoria.

Le Associazioni dei consumatori e le aziende sostenitrici del manifesto promuoverannoulteriori momenti di confronto aperti al contributo, agli stimoli e alle idee di quanti credono in un mercato innovativo e competitivo e più attento alle reali esigenze e ai bisogni dei consumatori.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.