Energia

  • "Bonus a sapersi"

    Giovedì 25 febbraio alle ore 10.00 presso la Sala Conferenze di Acquirente Unico si è svolto il seminario di formazione del Progetto "Bonus a sapersi". L’incontro, curato da Cittadinanzattiva in collaborazione con Assoconsum e Assoutenti si è  rivolto agli operatori locali di istituzioni, enti e organizzazioni senza fine di lucro che operano con finalità socio-assistenziali.

  • Enel informa: Attenti alle email truffa

    email truffa enel

    A quanto pare ci troviamo di fronte a un nuovo caso di phishing che la stessa azienda energetica ci segnala come pratica ingannevole. Secondo Enel le mail inviate ai consumatori provengono da un indirizzo solo apparentemente riferito a una società del gruppo, ma che di fatto con l'azienda non ha nulla a che fare, tanto che la stessa Enel ha avviato tutte le azioni necessarie per la tutela dei propri clienti e delle società del gruppo.
    Come avviene il phishing? In pratica il destinatario riceve una finta bolletta e viene invitato a regolarizzare una morosità sulla fornitura o a scaricare un allegato, che in realtà riporta ad un link contenente un virus informatico che blocca il contenuto del pc. L’obiettivo è chiedere poi un riscatto alla vittima dell’attacco per ottenere lo sblocco del pc e la decifratura dei dati.

  • Maxi Bollette e Conguagli come limitare i danni ai cittadini

    bollette 2015 02 15

    Maxi Bollette e Conguagli: consumatori e operatori chiedono al Governo di applicare con urgenza misure per certezza consumi e limitare danni ai cittadini

    "Le maxi bollette per conguagli tardivi di misura mostrano che il servizio energetico deve ancora migliorare, anche attraverso una più efficace responsabilizzazione di tutta la filiera dell'energia a partire dall'affidabilità della misura dei consumi. I consumatori e fornitori d'energia (Aiget e Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons e Codici), in attesa della ripresa dei lavori del tavolo MiSE sui maxi conguagli concordano su un pacchetto di misure per rendere più  affidabile e rapida la certezza dei consumi dei clienti e per limitare i danni dai conguagli in corso."

  • Mercato libero dell’energia: l’età della maturità?

    Il mercato libero dell’energia è rimasto per troppo tempo frenato dalla complessità del settore e dalla dominanza del mercato tutelato. Ciò non ha fatto altro che comportare dei ritardi nello sviluppo di un mercato libero dell’energia trasparente e competitivo, sia per i clienti residenziali che per i professionisti.
    Allo stesso tempo però, l'apertura del mercato energetico ha innescato dei meccanismi virtuosi che hanno condotto ad una maggiore efficienza del sistema energetico italiano. Basti pensare all’intervento dell’AEEGSI, Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e il Servizio Idrico, che è stato provvidenziale nel garantire il corretto funzionamento del mercato e la tutela del consumatore.

  • Bolletta energia 2.0

    Dopo anni di consultazioni finalmente la bolletta 2.0 diventa realtà! Da gennaio 2016, infatti, la bolletta dell'energia arriverà in un formato più snello e comprensibile per gli utenti del settore elettrico e del gas. Avrà un unico foglio informativo che conterrà tutti gli elementi di spesa e della fornitura di energia indicati in maniera chiara e comprensibile da tutti, con un format più semplice e snello.

  • Distacco più difficile se la bolletta è anomala

    Sempre più numerosi i reclami che giungono a Cittadinanzattiva sulle fatturazioni anomale da parte delle società energetiche che spesso portano al distacco della utenza, con tutti i disagi e le conseguenze che ne derivano per i consumatori.

    Accogliamo con soddisfazione pertanto l'intervento dell'AEESI, l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il servizio idrico, in merito al fenomeno delle fatturazioni anomale. L'intervento nello specifico estende i casi in cui viene considerata ‘anomala’ una bolletta e per i quali, in caso di mancata risposta al reclamo dell'utente, non può essere inoltrata la richiesta di sospensione della fornitura, e introduce al contempo l’obbligo per i venditori di fornire risposte più complete e trasparenti agli stessi reclami.

  • "Bonus a sapersi"

    Prende il via il progetto Bonus a sapersi – Promozione dell’accesso al bonus energia. Il progetto prevede l’organizzazione di 75 incontri locali che coinvolgono operatori locali di istituzioni, enti e organizzazioni senza fini di lucro che operano con finalità socio-assistenziali. Gli operatori una volta formati avranno modo di diffondere  le informazioni, in merito al regime dei bonus, ai potenziali beneficiari degli sconti sulle bollette di energia elettrica e gas che permettono di ottenere un risparmio per le famiglie in condizioni di disagio economico e fisico e per le famiglie numerose.

  • Multa Antitrust per Acea Ato2, Gori, Citl e Publiservizi

    La sanzione comminata dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, di oltre due milioni di euro si riferisce in particolare a tre procedimenti, avviati nei confronti dei gestori del Servizio idrico integrato, Acea Ato2, Gori (Gestione ottimale risorse idriche), Citl (Consorzio idrico Terra di Lavoro) e Publiservizi che avrebbero appunto messo in atto diverse condotte contrarie al Codice del Consumo nelle diverse fasi del rapporto di utenza.

  • (Quasi) tutto il mondo punta sull'energia pulita

    Pochi giorni fa Bloomberg New Energy Finance, una divisione del colosso dell'informazione che fornisce analisi e rapporti sugli sviluppi delle energie alternative, ha diffuso i dati relativi agli investimenti nelle fonti energetiche pulite nell'arco del 2015. La sorpresa emersa dalle analisi è che questo settore ha retto all'urto del deprezzamento del petrolio, che in teoria avrebbe dovuto favorire il ricorso ai combustibili fossili come fonte d'energia economica. 

  • Trivellazioni: italiani contrari

    Greenpeace ha diffuso i dati di un sondaggio realizzato da Ixè che, un mese fa, ha interrogato gli italiani sull'opportunità di autorizzare trivellazioni in mare, presso le nostre coste, allo scopo di estrarre petrolio e gas dai fondali. Si tratta di un tema caldo del dibattito politico, ravvivato dalla decisione della Corte Costituzionale di approvare uno dei sei quesiti referendari proposti dai comitati No Triv.

  • "Liberi di Innovare, Liberi di scegliere"

    energia su misura

    Questo è il titolo del "Manifesto per l'energia del futuro" presentato mercoledi 9 dicembre 2015 a Roma da Edison Engergia e Sorgenia. Il Manifesto,si pone l'obiettivo di costruire un mercato più aperto, tale da avvicinarlo alle esigenze e ai bisogni dei consumatori e delle imprese, è stato condiviso da Cittadinanzattiva e altre tre associazioni di consumatori.

  • Bollette energia: chi paga di più?

    5x1000 dichiarazione dei redditi

    Secondo la classifica stilata da Sos Tariffe delle città più energivore d'Italia, Roma è in pole position quanto a consumi, che registrano un aumento del 15,5% rispetto allo scorso anno. Sul podio anche Palermo e Cagliari. Queste le città dove si registrano i consumi più alti e le bollette più elevate per gli utenti del servizio energetico.

  • Cosa emerge dal XV Rapporto PiT servizi?

    Bollette esose e poco chiare, tanto per l’energia che per la telefonia, difficoltà nell’accedere al credito al consumo, mutui insostenibili, ritardi nei trasporti pubblici. Sono queste fra le principali criticità segnalate dai cittadini che  emergono dal XV rapporto PiT Servizi “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”presentato a Roma da Cittadinanzattiva il 28 e 29 ottobre.

  • Presentato il XV Rapporto PiT Servizi

    primo piano pit servizi copy

    Bollette esose e poco chiare, tanto per l’energia che per la telefonia, difficoltà nell’accedere al credito al consumo, mutui insostenibili, ritardi nei trasporti pubblici. Sono queste fra le principali criticità segnalate dai cittadini che  emergono dal XV rapporto PiT Servizi “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”presentato a Roma da Cittadinanzattiva il 28 e 29 ottobre.

  • Presentato il XV rapporto Pit Servizi di Cittadinanzattiva, focus Energia e Ambiente

    Fatturazione, tariffe in rialzo e scarsa trasparenza per fornitura elettrica e gas, servizio idrico e rifiuti.

    Fatturazioni errate, scarsa trasparenza, consumi sovrastimati: sono solo alcune delle principali problematiche riscontrate dai cittadini in tema di servizi pubblici. Anche quest’anno la fatturazione è la voce che presenta maggiori criticità, tasto dolente che accomuna le 3 aree  su cui verte il focus Energia e Ambiente: fornitura elettrica e gas, servizio idrico e servizio di gestione dei rifiuti.
    Questo il quadro che emerge dal XV rapporto PiT Servizi “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”presentato a Roma da Cittadinanzattiva, sulla base di 9.279 segnalazioni riferite ai seguenti ambiti: energia e ambiente, mobilità e trasporti, telecomunicazioni e servizi postali, servizi bancari e servizi assicurativi.

  • 28- 29 ottobre la presentazione del XV Rapporto PiT Servizi

    PIT SERVIZI eventbrite

    Invito stampa: “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”. Il 28 e 29 ottobre a Roma la presentazione del XV Rapporto PiT Servizi di Cittadinanzattiva
    Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista",  questo il titolo del XV Rapporto PiT Servizi che Cittadinanzattiva presenta a Roma i prossimi 28 e 29 ottobre, presso la Sala Perin del Vaga dell’Istituto Luigi Sturzo, Palazzo Baldassini, Via delle Coppelle 35.
    La presentazione del rapporto PiT costituisce un appuntamento fisso da ben 15 anni e rappresenta per Cittadinanzattiva un fondamentale momento di incontro e interlocuzione con i principali attori coinvolti in tutti i settori per i quali il nostro servizio di tutela fornisce gratuitamente ai cittadini informazioni, assistenza e consulenza.

  • XV Rapporto PiT servizi

    invito rapporto PiT Servizi 2015

    "Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista",  questo il titolo del XV Rapporto PiT servizi che si svolgerà a Roma nei prossimi 28 e 29 ottobre. La presentazione del rapporto PiT costituisce un appuntamento fisso da ben 15 anni e rappresenta per Cittadinanzattiva un fondamentale momento di incontro e interlocuzione con i principali attori coinvolti in tutti i settori per i quali il nostro servizio di tutela fornisce gratuitamente ai cittadini informazioni, assistenza e consulenza.

  • Riscaldamenti al via, ma attenti ai consumi: il vademecum del MISE

    riscaldamento vademecum mise

    Dal 15 ottobre, in 4.300 comuni italiani della zona climatica E che comprende città come Milano, Torino, Bologna, Venezia, si potranno attivare i riscaldamenti ma attenti ai consumi! Per evitare salassi in bolletta o eventuali sanzioni per non aver effettuato le revisioni e i controlli previsti per legge, si può consultare un vademecum con 10 regole per un riscaldamento efficiente e più “conveniente”, redatto dagli esperti del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) e dell’ ENEA (LlAgenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile).
    Approfondici su Helpconsumatori e scarica il Vademecum. 

     

  • Dal 1 ottobre aumentano le bollette di luce e gas

    bollette 2015 02 15

    Stando a quanto previsto dall’aggiornamento, pubblicato dall’Aeegsi -Autorità per l'energia elettrica il gas e il servizio idrico- delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie del mercato tutelato, relativo al quarto trimestre 2015, gli aumenti delle bollette di energia, previsti per le famiglie italiane saranno del 3,4% per l'elettricità e del 2,4% per il gas.

  • Ancora fatture con consumi stimati

    Consumatori e utenti lamentano ancora fatture con consumi stimati, spesso ben lontani da quelli effettivamente registrati dai propri contatori di riferimento per le utenze di energia. Il fenomeno insomma non si arresta tanto che l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il servizio idrico, per ovviare alle continue criticità lamentate dai consumatori, ha deciso di avanzare delle nuove proposte, in modo che si possa arrivare alla elaborazione di fatture effettive, congrue con i consumi dgli utenti.

  • Antitrust avvia 4 istruttorie vs società energia

    enel

    Le società del settore energetico coinvolte nei quattro procedimenti istruttori avviati dall'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, sono Acea Energia, Edison Energia, Enel Energia, Enel Servizio Elettrico ed Eni. L'indagine dell'Antitrust vuole accertare se vi siano state violazioni del Codice del consumo su determinate condotte messe in atto presuntivamente dalle società in questione.

  • Dal 1 luglio bollette energia meno care

    Il risparmio ci sarà sulle bollette di luce e gas che gli utenti del settore energetico andranno a pagare di meno.  In particolare l’Aeegsi, l’Autorità dell’energia elettrica e il gas e il servizio idrico, conferma la notizia evidenziando che il risparmio per i consumatori è dovuto alla riduzione del costo dell’energia elettrica dello 0,5%, mentre il gas costerà l’1% in meno. Per il settore energetico, pertanto, il risparmio totale medio per le famiglie italiane si aggirerà complessivamente sui 65 euro. L’energia elettrica è stata ribassata per via della riduzione dei costi complessivi per l’approvvigionamento della “materia energia“.

  • Bolletta scaduta? Possibile rateizzare

    bollette 2015 02 15

    Bollette scadute, mai consegnate ai consumatori, o mai arrivate a destinazione? In questi casi diventa più difficile e a volte impossibile, la rateizzazione delle bollette di luce e gas, per questo accogliamo con piacere le nuove disposizioni dell'Aeegsi, Autorità per l'energia elettrica il gas e servizio idrico, che in sostanza dà la possibilità agli utenti del settore energetico di rateizzare anche dopo la scadenza delle bollette.

  • “Open Gate”: Centrali nucleari aprono ai cittadini

    opengate

    Sogin lancia l’iniziativa “Open gate”, con la quale il 16 e 17 maggio i cittadini potranno visitare le quattro centrali nucleari di Caorso (Piacenza), Garigliano (Caserta), Latina e Trino (Vercelli) in fase di smantellamento.  Per la prima volta nel nostro Paese sarà offerta la possibilità di verificare lo stato dei lavori di decommissioning nucleare e di riscontrare direttamente come il processo di dismissione, avviato dopo il referendum del 1987, sia regolato da procedure rigorose che garantiscano la sicurezza dei cittadini e dell'ambiente, anche nella fase cruciale di smantellamento delle cosiddette "isole nucleari", che le nostre vecchie centrali sono ormai prossime a raggiungere.

  • 24 Febbraio Barcellona: nuove soluzioni per incrementare la produzione di energia

    energiarinnovabilejpg copy

    Organizzazioni civiche, aziende, amministratori locali si confronteranno su come avviare una piattaforma in grado di alimentare gli investimenti in tema di energia rinnovabile. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto europeo “CITIZENERGY” al quale partecipa la rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network. Per saperne di più clicca qui e vedi il video (link in inglese)

  • Senza luce a causa della neve? Ecco cosa fare

    neve senzaluce 2015 02 23

    Per chi ha subìto una interruzione del servizio elettrico a causa del maltempo da parte del gestore Enel, si ha diritto a indennizzi automatici secondo quanto previsto dalla Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (Delibera n. 198/11, al Titolo 7), purchè la durata delle interruzioni sia superiore ai limiti previsti nella Delibera stessa. L'indennizzo è automatico e non c'è bisogno di fare una richiesta da  parte del consumatore a Enel. Scarica la nota con gli indennizzi automatici. Se non ricevi l'indennizzo automatico nella prima fattura utile, segnalalo a Cittadinanzattiva scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattando il numero 0636718555 lunedi mercoledi e venerdi ore 9,30-13,30.

  • XIV Rapporto PIT Servizi 2014 - Focus Energia e Ambiente

    energia elica 2015 02 19

    flag eng

    Fatturazione e aumento delle tariffe per le utenze elettriche e del gas, per acqua e rifiuti. Presentato il XIV Rapporto PIT Servizi diCittadinanzattiva,focus Energia e Ambiente

    Le tariffe dell’energia elettrica e del gas sono il principale cruccio dei consumatori italiani nell’ambito dei servizi pubblici. Fatturazioni fuori controllo e aumento delle tariffe anche nell’ambito del servizio idrico e della gestione dei rifiuti. È ciò che emerge dal XIV rapporto PiT Servizi “Consumatori, servizi e utenze: l’era dello scont(r)o?”,presentato oggi a Roma da Cittadinanzattiva, sulla base di 9.583 segnalazioni riferite ai seguenti ambiti: energia e ambiente, telecomunicazioni e servizi postali, servizi bancari e servizi assicurativi, mobilità e trasporti, pubblica amministrazione e beni e contratti.

  • Focus on Energy and Environment

    energia elica 2015 02 19

    The focus on energy and environment covers three areas: electricity and gas (25.6%), water, and waste management services (11%). The former relates 76% to the electrical services and the remaining 24% on gas services. Citizens mostly complain about massive bills (42.9%),billing irregularities,lack of transparency, changing from a regulated market  to a liberal market  (total: 17.3%; a decrease of 2.4% for electricity and 3.8% for gas) and  lastly contracts (total: 12.8%; a decrease of 2.1% for electricity and an increase of  1.4% for gas). Instead regarding the annual bonus (the annual Bonus has been issued by the Italian government to help the vulnerable families with their electricity and gas supply), it increased for the electricity supply (5.7%) and decreased for the gas supply (0.4%). Also, the number of citizens who complained on the costs of electricity has decreased (3.6%) while those who believe the gas prices have increased are 3%. The complaints about the quality of the services has increased for both sectors, especially on how the businesses handle complaints. Instead, the problems in the measurements remains unchanged for the electrical supply and increased 1.5% for the gas supply.

  • Problemi con la bolletta? Rivolgiti allo sportello energia

    Ti hanno attivato un contratto non richiesto? Non riesci a risolvere un problema con la bolletta dell'energia o del gas? Per ricevere tutela nelle controversie relative al settore energetico, rivolgiti agli sportelli del progetto "Energia: diritti a viva voce!" 31 sportelli attivi sul territorio nazionale e 18 associazioni dei consumatori, insieme per garantire una maggiore tutela ai consumatori/utenti del servizio energetico italiano. Gli sportelli di Cittadinanzattiva in Sardegna e Lazio

  • Sportello "Energia:diritti a viva voce"

    Ti hanno attivato un contratto non richiesto? Non riesci a risolvere un problema con la bolletta dell'energia o del gas? Per ricevere tutela nelle controversie relative al settore energetico, rivolgiti agli sportelli del progetto "Energia:diritti a viva voce"!
    31 sportelli attivi sul territorio nazionale e 18 associazioni dei consumatori, insieme per garantire una maggiore tutela ai consumatori/utenti del servizio energetico italiano. Gli sportelli di Cittadinanzattiva di Sardegna e Lazio

  • Energia: diritti a viva voce e la Giornata del Consumatore informato

    Si è svolta il 21 ottobre la Giornata del consumatore informato realizzata nell'ambito del progetto Energia: Diritti a Viva Voce. Cittadinanzattiva ha partecipato all’evento, attivando stand informativi nelle città di Roma e Cagliari dove è presente con lo sportello di tutela dedicato alle controversie nel settore energia. All'evento di piazza, hanno partecipato contemporaneamente tutte le 18 associazioni coinvolte nel progetto, attivando stand informativi nelle principali piazze d'Italia. Approfondisci

  • ENERGIA E CONSUMATORI

    consumatori energia2015 02 13

    ENERGIA E GAS: MARTEDI’ 21 OTTOBRE SECONDA “GIORNATA DEL CONSUMATORE INFORMATO”
    18 ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI NELLE PIAZZE D’ITALIA OFFRIRANNO CONSULENZA GRATUITA AI CITTADINI SU PROBLEMI CON LE UTENZE DI LUCE E GAS

     

    Martedì 21 ottobre le associazioni dei consumatori incontreranno i cittadini nelle piazze italiane e offriranno il loro aiuto agli utenti alle prese con problemi legati alle forniture di luce e gas. In questa seconda “Giornata del consumatore informato” (che fa seguito all’analoga iniziativa realizzata lo scorso 1 luglio), gli operatori dei 31 sportelli del progetto “Energia: Diritti a Viva Voce”*, allestiranno stand e banchetti nelle principali piazze o luoghi molto frequentati, dove diffonderanno materiale informativo e forniranno consulenze ai cittadini su conguagli, errori di fatturazione, consumi non effettuati, contratti non richiesti, truffe, ecc.

  • Rincari energia, Consumatori: pessima notizia per le famiglie

    Si profila un inverno rigido: una vera stangata a partire da domani, quando aumenteranno i prezzi di luce e gas. Più 1,7% per l’energia elettrica e soprattutto più 5,4% per il gas, con un aumento trascinato dalla crisi russo-ucraina. Le associazioni dei consumatori sono preoccupate: temono una flessione dei consumi e denunciano le difficoltà delle famiglie. Neanche il bonus sociale a tutela delle fasce deboli può bastare. Approfondisci

  • Bonus gas e elettricità: l'AEEG scrive al governo

    L’Autorità per l’energia elettrica il gas e il servizio idrico ha inviato una segnalazione al Governo con alcune proposte per ampliare la platea dei possibili beneficiari dei bonus elettricità e gas, a favore dei clienti economicamente disagiati e dei malati che utilizzano apparecchiature elettriche salvavita. Leggi il comunicato stampa

  • Caldaie e climatizzatori: nuovo libretto di impianto obbligatorio

    Dal 1 Giugno 2014 gli impianti termici di climatizzazione invernale od estiva (caldaie, condizionatori d'aria, etc.), nuovi o già esistenti, devono essere muniti di un nuovo libretto di impianto conforme a quello approvato con Decreto del Ministero economico attuativo delle nuove norme di manutenzione sancite dal Dpr 74/2013. Per maggiori info

  • Energia e gas: 18 associazioni dei consumatori lanciano l'allarme

    Aumentano in Italia le bollette con importi stratosferici, i disservizi e le truffe a danno dei consumatori. Per difendersi c'è “ENERGIA: DIRITTI A VIVA VOCE”!
    Lo scorso 21 maggio, 18 associazioni dei consumatori hanno fatto a Roma il punto sullo stato del mercato energetico in Italia e sulle criticità del settore luce e gas. Il quadro dipinto è, purtroppo, tutt'altro che roseo. Se da un lato, infatti, sono aumentate le opportunità di scelta per gli utenti e si è allargato il ventaglio di possibilità in loro favore sul fronte della fornitura dei servizi energetici, dall’altro sono aumentati i disservizi, gli errori, e le truffe. Per maggiori info

  • Conferenza Stampa "Energia: Diritti a viva voce"

    L'appuntamento è per martedì 20 maggio ore 11.00 presso l' Autorità per l'energia elettrica il gas e il servizio idrico in via delle Vergini, 21 a Roma.Le 18 associazioni dei consumatori promotrici del progetto, faranno il punto sulla situazione del mercato energetico in Italia, e lanceranno l'allarme sull'incredibile aumento di truffe, disservizi ed errori sulle bollette di luce e gas registrati nell'ultimo periodo. Scarica l'invito

  • Bolletta elettrica: associazioni contro decreto che elimina tariffa progressiva

    Consumatori sul piede di guerra contro un decreto del Governo che, senza alcun confronto con le parti in causa, modifica radicalmente la struttura della bolletta elettrica, eliminando la “progressività”, all’insaputa di 30 milioni di utenze domestiche e premiando chi consuma di più. Le Associazioni dei consumatori chiedono lo stralcio dell’Art.11 dello schema di DLGS. Approfondisci e scarica il comunicato stampa

  • Osservatorio SOS Tariffe su liberalizzazione energia

    In Italia cresce la cultura del cambio di fornitore dei servizi di energia e gas, ma a distanza di diversi anni dalla liberalizzazione i risultati sono ancora modesti. Il 22% delle famiglie italiane ha scelto un operatore del mercato libero dell'elettricità, mentre per il gas la percentuale è dell'11%: ciò nonostante i risparmi potenziali e la facilità di cambio operatore siano simili per entrambe le utenze. E' quanto emerge dall'ultimo studio di SOS Tariffe. Leggi il comunicato stampa

  • Bollette meno care da ottobre

    Dal 1° ottobre le bollette di gas e luce, sono meno care. Per le prime le tariffe scendono del 3%, per le seconde il calo è pari allo 0,8%. La decisione dell’ Aeeg, Autorità per l’energia elettrica e il gas, dovrebbe portare a un risparmio di 41 euro all'anno per una famiglia tipo: 37 euro per il gas e 4 per l’energia elettrica. Approfondisci

  • Antitrust multa Eni per 250 mila euro

    "Pubblicità ambigua e omissiva", queste le motivazioni che hanno spinto l'Antitrust-Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a multare il colosso petrolifero. Nel mirino è finita la campagna promozionale "Eni 3" del 2012, che prometteva un blocco della bolletta di luce e gas per 36 mesi e uno sconto immediato sulla benzina, senza però specificare tutte le condizioni necessarie per beneficiare della promozione. Approfondisci

  • Gas: c'è risparmio col mercato libero?

    Le compagnie che gestiscono il servizio di fornitura di gas sono tantissime, e così le offerte per il riscaldamento domestico. Il portale di confronto SuperMoney ha fatto una simulazione in tre città, cercando di capire quali sono le proposte più convenienti. E cosa è emerso? Tra Firenze, Taranto e Venezia la più cara è la città toscana. Approfondisci

  • Cambiamenti climatici: l’impegno di Cittadinanzattiva

    flag eng

    Sul tema dei cambiamenti climatici e delle emissioni di gas serra, spesso si tende a ritenere che il problema dipenda solo dalle decisioni economiche e politiche delle grandi istituzioni e dei governi. In realtà chiunque può fare molto per abbattere circa il 30% del proprio carico personale, agendo sulla minimizzazione degli sprechi senza ridurre sostanzialmente il proprio livello di benessere e riducendo invece le proprie bollette energetiche. A questa prima consapevolezza, Cittadinanzattiva ne abbina altre tre:

  • Climate change: the commitment of Cittadinanzattiva

    On the issue of climate change and greenhouse gas emissions, often we tend to think that the problem only depend on economic and political decisions of the great institutions and governments. In fact anyone can do much to break down about 30% of its personnel charge acting on the minimization of wastage without substantially reduce its own level of well-being and instead reducing their energy bills. To this first awareness, Cittadinanzattiva combines three other:

  • Quanto ci “costa” l’energia?

    Questo il tema dell'editoriale di Tina Napoli, Coordinatrice nazionale Rete delle Politiche dei Consumatori di Cittadinanzattiva pubblicato su "Il Salvagente". Nel focus “Energia ad intermittenza” del Rapporto PiT Servizi 2013 emerge che su 9.633 segnalazioni nel corso del 2012, il 30% riguarda l'energia e ambiente. Le principali criticità lamentate afferiscono alla trasparenza delle voci presenti in bolletta, conguagli onerosi, denuncia di tariffe esose, difficoltà nel farsi restituire le somme versate. Leggi l'editoriale

     

  • XIII Relazione PiT servizi 2013 Focus Energia e Ambiente

    Anche quest'anno si terrà la presentazione della XIII Relazione annuale PiT Servizi - Focus Energia e Ambiente “Energia a intermittenza”. La presentazione del Rapporto si svolgerà il prossimo 11 luglio a Roma dalle 9.30 alle 13 presso la sala del Parlamentino del Cnel, in viale viale David Lubin,2. Scarica l'invito

  • Bollette energia: -gas, +elettricità

    Dal 1° luglio 2013, le bollette del gas sono diminuite dello 0,6%, mentre quelle dell’energia elettrica sono aumentate dell’1,4%. Lo ha deciso l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, nell’aggiornamento trimestrale (luglio-settembre) per i clienti domestici e i piccoli consumatori serviti in tutela. Approfondisci

  • Bollette energetiche

    ENERGIA: Interventi immediati per bloccare l'incremento dei costi di luce e gas.

    Anche nel 2013 non si arresta la crescita delle bollette di elettricità, gas, che continua ad incidere in maniera determinante sul potere di acquisto delle famiglie.
    Le Associazioni Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Movimento Consumatori hanno rilevato che per l'energia elettrica e il gas, la spesa complessiva nel 2013 ammonterà a 1837 €, il +61% rispetto al 2000.

  • Energia diritti a viva voce:

    Energia: Diritti a viva voce
    GIORNATA DI MOBILITAZIONE DEGLI SPORTELLI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

    Le associazioni dei consumatori in piazza per assistere e informare i cittadini sui problemi relativi ad energia e gas.
    Dall'indagine emergono le principali problematiche del settore e la classifica delle società energetiche con maggiori segnalazioni.

    Dall'inizio del progetto BOOM di contatti del nuovo sito www.energiadirittiavivavoce.it: più di 16.195 visite in un solo mese

  • ENERGIA

    Energia: Diritti a viva voce’  senza interruzione il servizio al cittadino. Continua l’attività degli sportelli delle Associazioni dei Consumatori e del numero verde (800 82 1212)e si inaugura OGGI il sito www.energiadirittiavivavoce.it

     Dall’inizio del progetto oltre 15.000 consumatori assistiti grazie al  progetto “Energia: diritti a viva voce”.

     Prosegue senza interruzione il progetto delle 18 Associazioni dei Consumatori iscritte al Cncu, il Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti (Federconsumatori, Acu, Adoc, Adiconsum, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela consumatori e utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Lega consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) orientato a supportare i consumatori nel difficile mercato dell’energia elettrica e il gas.

  • LA STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE E IL PUNTO DI VISTA DEI CONSUMATORI

    English version flag eng

    In data 16 ottobre 2012, il Ministero per lo Sviluppo Economico ha presentato il documento base per la consultazione pubblica (chiusa il 30 novembre 2012) nel settore energetico che sfocerà nella nuova Strategia Energetica per il Paese.

  • The National Energy Strategy and the consumers point of view

    The Ministry of Economic Development presented the basic document for public consultation in the energy sector, which will result in the new Energy Strategy for the country, after 20 years since the National Energy Plan, the country need a programmatic document that gave impetus to a more systematic and structured approach to the government sector.

  • AEEG sanziona AMGAS e S.I.DI.Gas

    L’Autorità per l’energia elettrica ed il gas ha sanzionato per un totale di 237 mila euro due società di distribuzione per non aver rispettato gli obblighi di dotarsi di titoli di efficienza energetica (TEE) per il raggiungimento degli obiettivi di risparmio energetico. Nello specifico, per S.I.DI.Gas S.p.A la sanzione irrogata dall'Autority è di 189 mila euro, mentre per AMGAS S.p.A. è di 48 mila euro. Leggi il comunicato dell'Autorità. Approfondisci

  • No al Registro dei morosi

    BICSE: NO AL REGISTRO DEI MOROSI PER LE BOLLETTE DI ENERGIA E GAS

    Roma, 26 settembre 2012 –Le Associazioni dei Consumatori Assoutenti, Adiconsum, Adoc, Atroconsumo, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, MDC, Movimento Consumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Unione Nazionale Consumatori,hanno scritto alle  Commissioni X di Camera e Senato chiedendo di essere ascoltati per evitare l'introduzione nel nostro Paese del “Registro dei Morosi del Servizio Elettrico e Gas”.

  • Luce e gas: Cosa sapere per tutelare al meglio i propri diritti

    Luce e gas: Cosa sapere per tutelare al meglio i propri diritti.
    Gratis la guida utile “Gli strumenti di tutela”

    Quanto ne sappiamo in tema di energia elettrica e gas? Per informare al meglio i cittadini, Cittadinanzattiva ha realizzato una collana di cinque guide utili scaricabili gratuitamente dal proprio sito www.cittadinanzattiva.it.
    Da oggi è on line la quinta e ultima guida della collana, dedicata a tutto quel che c’è da sapere per tutelare al meglio i propri diritti di consumatore di energia elettrica e gas.

  • LUCE & GAS: COME RISPARMIARE

    Luce e gas: Come risparmiare in bolletta. Scarica gratis su www.cittadinanzattiva.it "Il risparmio energetico", guida utile per diventare un consumatore efficiente di energia

    Quanto ne sappiamo in tema di energia elettrica e gas? Per informare al meglio i cittadini, Cittadinanzattiva ha realizzato una collana di cinque guide utili scaricabili gratuitamente dal proprio sito: www.cittadinanzattiva.it.

    Da oggi è on line la quarta guida, dedicata a tutto quel che c'è da sapere per risparmiare in bolletta.

  • NEVE & DISSERVIZI ENERGIA

    ENEL E ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI: ACCORDO PER CONTRIBUTO STRAORDINARIO ALLE FAMIGLIE INTERESSATE DALL'EMERGENZA NEVE DEL FEBBRAIO SCORSO

    Enel e le Associazioni dei Consumatori Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori, aderenti al Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti, hanno siglato un importante accordo che prevede un contributo straordinario per le famiglie colpite dai disagi causati dalle eccezionali nevicate del febbraio scorso.

  • Energia & gas

    Luce e gas: guida alla lettura della bolletta, per conoscere termini tecnici, sigle e cifre proprie del settore energetico. Scaricala gratis su www.cittadinanzattiva.it


    Quanto ne sappiamo in tema di energia elettrica e gas? Per informare al meglio i cittadini, Cittadinanzattiva ha realizzato una collana di cinque guide utili scaricabili gratuitamente dal proprio sito: www.cittadinanzattiva.it. Da oggi è on line la terza guida, dedicata a come leggere la bolletta, per conoscere termini tecnici, sigle e cifre proprie della bolletta dell'energia elettrica e del gas.
  • Energia & gas

    Cittadinanzattiva su relazione annuale Autorità per l'energia elettrica e il gas

    Apprezzamento per l'attività svolta, maggior impegno per potenziare le tutele a favore di popolazione vulnerabile

    Cittadinanzattiva esprime apprezzamento per le proposte avanzate dal Presidente Guido Bortoni e volte a finanziare le iniziative in ricerca e ad alleggerire le bollette dei consumatori.
  • Energia & gas

    Luce e gas: guida al contratto. Scaricala gratis su www.cittadinanzattiva.it
    per saperne di più prima, durante e dopo la firma

    Quanto ne sappiamo in tema di energia elettrica e gas? Per informare al meglio i cittadini, Cittadinanzattiva ha realizzato una collana di cinque guide utili scaricabili gratuitamente dal proprio sito: www.cittadinanzattiva.it.

    Da oggi è on line la seconda guida, dedicata al contratto di fornitura, per saperne di più prima, durante e dopo la firma.

  • Liberalizzazioni: quanto si risparmia?

    Oltre 5 milioni di italiani sono passati al libero mercato dell’energia, ma le segnalazioni emerse dal progetto “Energia: Diritti a viva voce” evidenziano la necessità di migliorare la trasparenza delle informazioni inviate ai clienti. Ma quanto si risparmia cambiando operatore? Approfondisci e scarica la nostra guida "Il nuovo mercato dell’energia"

  • Collana di guide utili su energia elettrica e gas

    flag eng

    In seguito alle liberalizzazioni introdotte dall’Unione europea, in Italia dal 2004 tutti i consumatori hanno il diritto di scegliere liberamente il fornitore di gas, e dal 2007 quello dell’energia elettrica.

    Quanti lo sanno? Passano gli anni, ma sono ancora molti i cittadini alle prese con la scarsa conoscenza e la diffidenza nei confronti del mercato libero dell’energia. Sarà davvero più conveniente? Come scelgo? Ci saranno disservizi e pratiche burocratiche senza fine nel passaggio ad un nuovo fornitore? Se non sono soddisfatto, posso tornare al vecchio contratto?

  • Series of useful guides on electricity and gas

    After the liberalization introduced by the European Union, in Italy since 2004 all consumers have the right to freely choose their gas supplier, and since 2007 that one for electricity. The years pass, but there are still many people struggling with the lack of knowledge and distrust of the free market. 

  • Energia: contratti truffa

    Energia: contratti truffa, l'AEEG interviene.

    Le associazioni dei Consumatori ACU - Adiconsum - Adoc - Adusbef - Altroconsumo -Assoconsum - Assoutenti - Casa del Consumatore - Cittadinanzattiva - Codici - Confconsumatori - Federconsumatori - Lega Consumatori -Movimento Consumatori - Movimento Difesa del Cittadino - UNC: bene per certi aspetti, ma permangono delle ombre

    Denunciamo da tempo l'odiosa pratica dei contratti non richiesti nel settore energia, attivati con firme apocrife, contraffatte o false, o ottenuti promettendo vantaggi iperbolici ed ingannevoli, tramite l'affidamento delle campagne acquisti a promotori esterni privi di scrupoli.

  • Energia

    Stop ai contratti truffa.
    I cittadini vittime di questa pratica commerciale scorretta dovranno essere risarciti

    Ogni giorno centinaia di cittadini denunciano alle Associazioni dei Consumatori truffe o gravi disservizi nel mercato dell'energia e del gas. Di questo si è discusso stamattina nell'ambito della conferenza stampa organizzata da Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori – Movimento Consumatori – Movimento Difesa del Cittadino – Unione Nazionale Consumatori.

  • Energia

    Enel risponda per risarcire gli utenti danneggiati dai prolungati blackout

    Attendiamo da Enel una risposta urgente, entro e non oltre i primi giorni della prossima settimana, alla richiesta avanzata dalle Associazioni dei Consumatori nell'incontro del 20 febbraio scorso sull' apertura di un tavolo di confronto per definire i risarcimenti dei danni subiti dai cittadini a causa delle prolungate sospensioni dell'energia elettrica (durate fino ad 8 giorni) per le forti nevicate.

  • Indagine sul risparmio energetico nelle strutture ospedaliere

    Quest'indagine è stata presentata da Cittadinanzattiva il 10 ottobre 2007, nell'ambito del progetto "Energia negli ospedali" (2007).

  • Regime di maggior tutela

    (Visita l’Area di interesse Energia)

    L'Autorità per l'energia, anche sulla base della legge n. 125 del 3 agosto 2007, ha assicurato un sistema di tutele, in particolare alle famiglie e ai piccoli consumatori: il cosiddetto regime di "maggior tutela".

    Per i clienti che non scelgono un'offerta commerciale sul mercato libero, è automaticamente garantito un servizio di buona qualità a un prezzo ragionevole da parte del distributore o del venditore ad esso collegato.

  • Energia: no ai contratti truffa

    Adiconsum - ADOC - ADUSBEF - Altroconsumo - Assoconsum - Assoutenti - Cittadinanzattiva - Codici - Confconsumatori - Federconsumatori - Legaconsumatori - Movimento Consumatori - Movimento Difesa del Cittadino - Unione Nazionale Consumatori

    Energia: chiediamo indennizzi per i clienti vittime di contratti truffa.
    Troppi disservizi e aggressività nel mercato. Ecco le proposte delle associazioni dei consumatori

    Sono stati oltre 120.000 i reclami presentati alle Associazioni dei Consumatori e allo sportello di Acquirente Unico relativamente ai disservizi ed alle truffe che vedono coinvolte quasi tutte le società di vendita di elettricità e gas nel 2011. L'avvio del 2012 conferma questo trend.

  • Domande di conciliazione settore energetico

    Domanda di conciliazioneSorgenia
    Domanda di conciliazioneEdison

     

  • Protocollo conciliazione ENI, associazioni ritirano adesione.

    Le Associazioni Nazionali Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codici, Confconsumatori, CTCU, Federconsumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Movimento Consumatori hanno ritirato la propria adesione al protocollo di conciliazione extragiudiziale paritetico vigente Eni/Associazioni dei Consumatori

    Una decisione maturata in seguito alla valutazione negativa sui risultati raggiunti dopo circa 2 anni: solo il 20% delle conciliazioni si è concluso positivamente per i consumatori. Ha senza dubbio  contribuito  a questa grave decisione anche la situazione inconcludente al tavolo di confronto (aperto da circa un anno) sulla revisione del regolamento di conciliazione.

  • Consigli utili su come risparmiare energia

    (Visita l'Area di interesse Energia)

    Leggi alcuni consigli utili per risparmiare energia nelle piccole azioni di ogni giorno.


    Scaldabagno elettrico

    • Regola lo scaldabagno a non più di 50°C (riscaldare troppo l'acqua quando poi doverla miscelarla con quella fredda è inutile).

    • Consigli per l'estate

      (Visita l’Area di interesse Energia)

      Le estati torride degli ultimi anni sono conseguenza diretta dei mutamenti climatici causati dall'uomo e dal suo uso irrazionale delle risorse energetiche e ambientali. Per invertire la rotta di questa pericolosissima tendenza siamo chiamati tutti a fare la nostra parte, soprattutto in estate quando il consumo di energia è massimo.

    • Energia: diritti a viva voce

      Il progetto "Energia: Diritti a Viva Voce" consiste nel mettere a disposizione dei cittadini un insieme di servizi fisici e telematici per la tutela dei consumatori e utenti del servizio energetico italiano. Gli sportelli, distribuiti sul territorio italiano, sono gestiti dalle Associazioni dei Consumatori e hanno il compito di fornire risposte ai clienti finali dei servizi elettrico e gas.

    • Energia

      Adiconsum, Assoutenti, Cittdinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Movimento consumatori, Movimento Difesa del Cittadino

       Elettricità: attacco alla tutela dei consumatori domestici

      La UE ha emesso, nei confronti dell’Italia, una procedura d’infrazione in riferimento alla direttiva 2009/72/CE relativa a norme comuni per il mercato interno dell'energia elettrica, chiedendo la liberalizzazione senza tutele.
      L’applicazione della tutela dei piccoli consumatori prevista in tale Direttiva è stata con la legge n. 125 del 2007 che ha affidato all’Autorità per l’Energia il compito di definire le condizioni commerciali minime ed il prezzo del kwh, determinandolo sulla base dei costi di acquisto dell’Acquirente Unico nel mercato all’ingrosso dell’elettricità.

    • Consumatori

      Gas: il contenimento delle bollette e la rateizzazione non sono una gentile concessione delle imprese, bensì un dovere

      "Avevamo visto giusto quando avevamo chiesto all’Autorità di tener conto del boom del mercato del gas non convenzionale (shale-gas)" – commentano Adiconsum, Adusbef, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori e Movimento Consumatori a margine della delibera dell’Autorità dell’Energia che, alla luce dei minori prezzi del gas sui mercati internazionali, ha permesso un contenimento delle bollette del gas in vista dei consumi invernali del -0,1% invece di un +3,2% se fosse rimasto il precedente criterio di calcolo.

    • Servizi di pubblica utilità e P.A.

      A Roma doppio appuntamento di Cittadinanzattiva in tema di servizi di pubblica utilità
      Il 21 maggio X Rapporto PiT Servizi, il 25 maggio Tavola rotonda su "Criticità e prospettive del mercato energetico retail"

      Si terrà venerdì 21 maggio a Roma, presso la Sala delle Colonne a Palazzo Marini (via Poli, 19 dalle ore 9:30 alle 13.00), la presentazione del X Rapporto Pit Servizi - Cittadinanzattiva in tema di servizi di pubblica utilità e P.A. dal titolo: "Servizi e P.A. dal punto di vista dei cittadini: 10 anni tra disservizi, reclami e nuove tutele".

    • CONSUMATORI

      Cittadinanzattiva su tariffe: il Governo aiuti le famiglie smettendo di fare cassa attraverso le bollette e favorisca reale concorrenza. Su bolletta annuale di 426 Euro 99 vanno allo Stato

      Cittadinanzattiva accoglie con soddisfazione i primi effetti positivi della concorrenza nel settore elettrico e dell'importante lavoro dell’Autorità per l'energia elettrica e il gas sul piano della determinazione delle componenti tariffarie, che hanno portato ad un continuo e sensibile calo delle bollette elettriche degli italiani (-3,1%).

    • Consumatori

      Edison: Contratti luce e gas, si rafforza la collaborazione con le associazioni dei consumatori

      Da oggi i clienti di Edison potranno anche risolvere le eventuali controversie in modo veloce, semplice e gratuito.
      Dopo aver già elaborato con le Associazioni dei Consumatori bollette e contratti di fornitura trasparenti e semplici, Edison ha firmato oggi con i rappresentanti delle Associazioni dei Consumatori del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti il Protocollo di Intesa per la soluzione di eventuali controversie in modo rapido, semplice e gratuito.

    • CONSUMATORI

       Sorgenia: nuovi accordi con i consumatori per la conciliazione delle controversie e la trasparenza commerciale

      Sorgenia e undici tra le più rappresentative associazioni italiane dei consumatori facenti parte del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) hanno siglato oggi a Roma un protocollo di conciliazione da utilizzare in caso di controversie tra la società e i propri clienti.
      La firma dell'intesa è avvenuta questa mattina a Roma da parte del direttore generale di Sorgenia, Riccardo Bani, e dei rappresentanti delle undici associazioni coinvolte (Adiconsum, Adoc, Assoutenti,

    • Energia

      Normal 0 14

      Audizione di Cittadinanzattiva presso l'Autorità Energia Elettrica e Gas: consegnato dossier su criticità del settore e deficit di tutela

      Normal 0 14

      Normal 0 14

      Per  un primo allaccio alla rete elettrica a Roma si è aspettato anche 6 mesi a fronte di una attesa prevista di 5 giorni dal ricevimento della richiesta, come da normativa. Sempre nella capitale, "solo" 5 mesi per l'attivazione del servizio gas a fronte dei 10 giorni lavorativi. A Bari, a causa di un errore dell'azienda, un utente non ha ricevuto fatture per 7 mesi, vedendosi cessare la fornitura di elettricità per morosità per 50 ore.

    • Energia

      Cittadinanzattiva su Relazione Autorità per l'energia elettrica e gas: sforzi apprezzabili, ma liberalizzazione frenata da pratiche commerciali scorrette

      "Se oltre il 70% delle famiglie passate al mercato libero sono tornate, di fatto, allo stesso operatore, evidentemente c'è da chiedersi se il mercato sia effettivamente liberalizzato, o piuttosto dominato da rendite di posizione e comportamenti scorretti, quali ritardi nel cambio di fornitore al limite dell'ostruzionismo, mancata collaborazione tra vecchio e nuovo operatore, modi subdoli per indurre il passaggio dal regime di maggior tutela al mercato libero.

    • Energia

      Cittadinanzattiva e Isolando insieme per il risparmio energetico: il 29 maggio da Genova al via tour in 14 città

      Educare le famiglie a ridurre i propri consumi energetici per salvaguardare clima e portafogli. Con questo obiettivo Cittadinanzattiva, aderendo alla campagna "Isolando", promuove incontri aperti alla cittadinanza per sensibilizzare i cittadini sul risparmio energetico attraverso l’isolamento termico degli edifici.

    • Le giornate del sole

      Fonti rinnovabili e risparmio energetico per un ambiente amico

      Il risparmio energetico e l'utilizzo delle fonti rinnovabili sono la strada migliore per consegnare alle generazioni future un pianeta ancora sano e vivibile. Per saperne di più su consumo intelligente, fonti alternative e rispetto dell'ambiente Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori, ed Enel hanno realizzato nel 2008 una campagna a livello nazionale che si è posta i seguenti obiettivi:

    • Isolando

      L'impegno di Cittadinanzattiva sul tema del risparmio energetico si fonda sulla consapevolezza che per contribuire efficacemente alla lotta ai cambiamenti climatici, oltre che al costante ed inesorabile aumento dei costi energetici degli italiani, è necessario intervenire sui comportamenti quotidiani e su tutte quelle "buone pratiche" che ogni singolo cittadino può mettere in atto.

    • Energia negli ospedali

      Studio di casi sul risparmio energetico negli ospedali

      Si tratta della prima indagine sulla produzione e sui consumi di energia da fonti rinnovabili nelle strutture sanitarie italiane condotta da un'organizzazione di cittadini.
      Realizzata nell'ambito di un progetto condotto dall'IRES (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali) sul rapporto tra risparmio energetico e famiglie italiane, in collaborazione con diverse associazioni di consumatori e patrocinata dal GSE (Gestore del Servizio Elettrico), la ricerca ha avuto come oggetto la rilevazione di impianti e o apparecchiature adibite alla produzione di energia pulita presenti e attivi nelle strutture sanitarie come ospedali, Asl, ambulatori, ecc.

    • CON LE “GIORNATE DEL SOLE” LUCE SUL RISPARMIO ENERGETICO E SULL’ENERGIA SOLARE

      Con le "Giornate del sole" luce sul risparmio energetico e sull'energia solare

      • Domenica 25 marzo, parte da Roma l’iniziativa delle "Giornate del Sole" che toccherà 25 città sparse su tutto il territorio nazionale.

      • E’ la prima campagna che vede insieme ambientalisti, consumatori ed Enel per promuovere la cultura dell’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili.

    • Banca del Clima: tu risparmi, il pianeta respira

      Premessa

      I cambiamenti climatici possono avere effetti devastanti sugli habitat naturali, con gravi danni per la biodiversità, le catene alimentari, le economie e la stessa vita dell'uomo. La produzione di elettricità, i trasporti, in breve, gran parte delle attività industriali, commerciali e private dell'uomo sono responsabili del crescente surriscaldamento del Pianeta, sollecitato dall'effetto serra a sua volta prodotto da un'eccessiva immissione nell'aria di particelle di CO2.
      Risparmio energetico ed efficienza energetica sono parole chiave: il miglioramento degli "usi finali" e l'adozione di comportamenti corretti potrebbero permettere a tutti i cittadini di consumare meno energia.

Condividi