Newsletter

  • La sicurezza delle scuole nel nostro Paese lascia ancora a desiderare: quattro edifici su dieci hanno una manutenzione carente, oltre uno su cinque presenta lesioni strutturali, in quasi la metà dei casi gli interventi strutturali non sono stati effettuati. L’Anagrafe dell’edilizia scolastica, varata ad agosto, resta ancora un’opera non aggiornata ed incompleta, non certo la fotografia nitida da cui partire per programmare la messa in sicurezza delle scuole.

  • Sono 141 le scuole in tutta Italia che sostengono la didattica "senza zaino". L'esperienza nasce dall'istituto comprensivo Mariti di Pisa; dallo scorso novembre è diventata un’associazione con sede a Lucca e gode del patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Pisa e del sostegno della Cassa di Risparmio di Lucca.

    Il progetto non si esaurisce nella possibilità di lasciare lo zaino a scuola, ma si sostanzia in una nuova idea di comunità scolastica e di didattica: così, ad esempio, gli spazi sono attrezzati per un apprendimento basato su alcuni principi-guida quali l’autonomia degli alunni che genera competenze , il problem-solving, l’attenzione ai sensi e al corpo che sviluppa la persona, la co-progettazione tra docenti e alunni.

  • L'anno scolastico è alle porte e da alcune scuole non arrivano buone notizie. Anzi, a leggerle, siamo alla frutta: c'è chi minaccia di chiedere l'elemosina per aprire la scuola elementare e chi chiede agli studenti di arrivare a scuola muniti di banco e sedia...
    Ad Albiano d'Ivrea, paese piemontese, il sindaco minaccia di andare all'incrocio stradale a tendere la mano. Lo scopo? Raccogliere i 30 mila euro necessari per riparare, prima che inizi l’imminente anno scolastico, il tetto della scuola. Altrimenti, dice, il 14 settembre, gli 80 bambini non potranno entrare nelle loro classi.

  • Allagamenti e principio di incendio. E' funestata la scuola media Scriattoli di Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo, costretta a chiudere i battenti per alcune settimane. Gli studenti faranno lezione di pomeriggio in un'altra scuola.
    Approfondisci su Tusciaweb

  • Tra qualche giorno sarà pubblicato il bando dedicato alle scuole innovative e scadrà il 30 di Agosto. Il concorso previsto dalla legge 107 della Buona Scuola ha l'obiettivo di dotare il Paese di 52 nuove scuole all'avanguardia, sostenibili a misura di studente. Sono stati messi a disposizione 350 milioni di euro dall'Inail. Una commissione di esperti selezionerà i tre progetti vincitori in palio: 25.000; 10.000; 5.000 euro.

  • Scuole nuove ma soprattutto innovative nella didattica, nell’utilizzo di nuove tecnologie, nella riformulazione degli spazi, nel rapporto con il territorio e le comunità di riferimento. Sono le esperienze condotte nell’ambito della Strategia nazionale per le aree interne portate all’incontro del 28 maggio da sindaci e coordinatori tecnici dell’Abruzzo, della Sardegna, dell’Emilia Romagna, del Piemonte e della Calabria. Il cambiamento e il rilancio delle aree interne passa necessariamente per la realizzazione in tali aree di un’offerta di istruzione di qualità che divenga orgoglio per i ragazzi e le ragazze di questi territori.

    L’evento è stato organizzato a Roma da Cittadinanzattiva e Forum Disuguaglianze Diversità (ForumDD) con la partecipazione di SNAI - Strategia Nazionale per le aree interne, nell’ambito della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, promosso dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

  • Sono ancora aperte le iscrizione per l'XI edizione del Premio Buone Pratiche a Scuola "Vito Scafidi" il tempo massimo per partecipare è il 3 marzo. Il concorso rivolto a tutte le scuole di ogni ordine e grado ha l'obiettivo di diffondere le buone pratiche realizzate nelle scuole del nostro paese in tre ambiti tematici specifici: sicurezza a scuola e sul territorio; educazione al ben-essere; educazione alla cittadinanza attiva. Questa edizione contiene una novità, prevede infatti una sezione speciale dal titolo "la scuola oltre il terremoto", rivolta a tutte le scuole presenti nelle regioni colpite. L'obiettivo è premiare le attività realizzate da queste scuole a supporto degli studenti ma anche delle famiglie.

  • scuole green

    Le risorse economiche messe a disposizione a livello nazionale ed europeo in materia di edilizia scolastica stanno dando i primi risultati. soprattutto nel campo del risparmio energetico, della sostenibilità ambientale e del miglioramento della qualità di vita all'interno delle aule.
    Da Bolzano ad Avellino, dieci esempi di scuole che, in seguito agli interventi di riqualificazione, stanno registrando anche sensibili risparmi nei costi e nei consumi di energia.
    La carrellata con le foto su Corriere.it

  • I dirigenti delle scuole del Sud contestano i progetti PON, ossia quelli finanziati dal Ministero dell'Istruzione, tramite fondi europei, per promuovere nuove modalità di fare scuola, attivare la comunità educante e contrastare la dispersione scolastica.

    "Le risorse a volte sono state utilizzate in maniera superficiale, senza una progettazione vera che portasse ad affrontare problemi decennali, a cominciare dall’abbandono scolastico. Serve un monitoraggio qualitativo più serio", afferma Maria Giuliana Fiaschè, dirigente scolastica a Roccella Jonica. 

  • image

    Le scuole di Amatrice sono attualmente chiuse a tempo indeterminato. A dirlo è il Sindaco Pirozzi che ha deciso di sospendere le lezioni nel suo paese fino a quando le strade non saranno rifatte e rese sicure. Anche la scuola "Romolo Capranica" ricostruita in moduli dopo due settimane dal sisma è al momento chiusa insieme al nuovo liceo costruito nel prefabbricato accanto.

  • Tener aperta la scuola oltre l'orario scolastico perchè diventi un civic center per tutto il quartiere. A Milano sono già trenta le scuole che non chiudono quando la campanella suona la fine delle lezioni, con il coinvolgimento di 40 associazioni di genitori: scuole che restano aperte per 1.200 alunni e centinaia di genitori.

  •  

    Il Ministero pubblica un nuovo bando per l'apertura pomeridiana e nel week end di 6mila scuole, cioè 7 su dieci: metà delle 240 ore aggiuntive saranno dedicate allo sport e al rafforzamento delle competenze di base, il resto ad arte, musica, teatro, i laboratori creativi e/o artigianali per la valorizzazione delle vocazioni territoriali, l'educazione alla legalità e la cura dei beni comuni, la cittadinanza italiana ed europea, i percorsi formativi di inclusione che prevedano il coinvolgimento dei genitori. Complessivamente, ogni scuola potrà ricevere 40.000 euro per realizzare le attività extra. 

  • Questo è l'obiettivo degli istituti che rientrano nel progetto "Scuole al centro" rivolto agli istituti secondari di I e II grado di 4 città a rischio: Roma, Milano, Palermo e Napoli. 10 milioni di euro saranno ripartiti tra 700 scuole, ogni istituto avrà all'incirca 15 mila euro. Ai ragazzi sarà data l'opportunità di svolgere a scuola una serie di attività ricreative ed educative come: musica, sport, teatro, laboratori artistici ecc.

  • Nove scuole su dieci non sarebbero sicure dal punto di vista sismico, perchè non progettate secondo i più recenti ed efficaci criteri antismici A dirlo un'inchiesta dell'Espresso che farebbe riferimento ai dati pubblicati dal MIUR nell'Anagrafe dell'edilizia scolastica.

    Ma lo stesso Ministero precisa: "Il dato sulla progettazione inoltre non equivale a quello sulla sicurezza o sull’adeguamento sismico. Ma soprattutto non è presente in Anagrafe il dato sulla vulnerabilità sismica degli edifici che è quello che serve per stabilire o meno la sicurezza di un edificio in caso di sisma. L'Anagrafe è infatti in corso di revisione come annunciato anche in un nostro recente comunicato. Affermare perciò che 9 istituti su 10 non sono sicuri è una semplificazione che rischia di generare un allarme generale immotivato".

  • Dopo il Governo della "Buona scuola", anche la prossima campagna elettorale promette di mettere al centro le politiche scolastiche.

    Dalla questione dei docenti precari alle tasse universitarie, dalla parità scolastica all'alternanza scuola-lavoro, dagli asili nido alle paritarie, sono diversi gli ambiti in cui cominciano ad intrecciarsi promesse e posizioni delle varie coalizioni in corsa.

  • falacosagiusta 2018

    Dal 23 al 25 marzo si terrà a Milano la quindicesima edizione della fiera dedicata al consumo critico e agli stili di vita. Undici le sezioni tematiche. Tra le novità di quest'anno, "Sfide. La scuola di tutti" con espositori, seminari e convegni in cui saranno protagonisti studenti, genitori e insegnanti.

    L'idea, si legge sul sito della Fiera, è quella di raccogliere i contributi di tutti i protagonisti del cambiamento. "Abbiamo attraversato l’idea da più punti di vista: quello del docente, del Dirigente Scolastico, quella del formatore, del genitore (associazioni). In ogni caso ci sembrava una buona idea. All’interno di questa discussione inoltre ciascuno di noi riportava l’esito di molte conversazioni, il contributo di colleghi, di esperti, dei molti gruppi e tavoli di lavoro a cui si partecipa a livello cittadino e regionale. Si avverte anche negli operatori una certa diffidenza, una difficoltà ad aprirsi ai nuovi stimoli culturali che stanno agendo all’interno della scuola.

  • bambini soli scuola

    In una scuola elementare di Lecce un bambino di 9 anni non ha potuto frequentare le lezioni perchè diabetico. A denunciare l'accaduto la madre dello studente alla quale è stato dato il via libera per far rientrare il bambino in classe ma a patto che sia presente anche lei. L'ufficio scolastico regionale intanto ha disposto l'invio di un operatore socio-sanitario.

  • scuole no vax

    A Orbassano vicino Torino è nata la prima scuola in Italia, e di certo non l'ultima, definita "no vax". Negli ultimi tempi si è parlato tanto di home schooling e varie alternative e questa è una vera e propria scappatoia all'obbligo vaccini visto che la scuola di Orbassano figura come un'associazione culturale e non entra nell'ambito di applicazione del Decreto Lorenzin. La Presidente dell'Associazione dichiara che la lotta no vax non è una loro prerogativa al momento il 30% degli iscritti è regolarmente vaccinato. La Regione Piemonte però annuncia battaglia.

  • La scuola in ospedale

    Il Ministro Marco Bussetti ha presentato nei giorni scorsi, presso la Sala Aldo Moro del MIUR, il nuovo Portale Nazionale per la Scuola in ospedale e l’Istruzione domiciliare. Uno strumento indispensabile per fornire alle famiglie degli alunni ricoverati, in ospedale o a domicilio, tutte le informazioni sul servizio scolastico.

    La Scuola in ospedale è uno dei punti di eccellenza del sistema nazionale di Istruzione. Nel 2017/2018 ne hanno usufruito 68.900 studenti, prevalentemente della Scuola dell’infanzia e primaria (oltre il 70%) e quasi 6.000 della Scuola secondaria di II grado, con l’ausilio di 740 docenti. Il servizio è attivo su tutto il territorio nazionale, le Regioni maggiormente coinvolte sono Campania, Lazio, Liguria e Sicilia.

  • oncologia copy 

    La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, parteciperà alla seconda edizione del "Masterclass on Cancer Patient Advocacy" che ha lo scopo di fornire ai leaders di associazioni che si occupano di tutela dei pazienti l'opportunità di accrescere la propria comprensione delle attuali politicy oncologiche e sviluppare le proprie competenze di advocacy.

  • vaccini a scuola

    Chiarimenti dal Ministero a ridosso della scadenza per le iscrizioni a scuola (10 luglio): non è più necessaria la certificazione dell’avvenuta vaccinazione in quanto proprio l’anagrafe vaccinale, istituita con la recente normativa, trasmetterà alle scuole di competenza i dati di cui è in possesso.

    Si compie il passo annunciato, quindi, verso la digitalizzazione delle procedure e verso il risparmio di passaggi e certificazioni, per il cittadino.

  • Nelle scuole italiane si riscontra un buon livello di digitalizzazione dei processi amministrativi e gestionali, con il 75% degli istituti che ha digitalizzato in parte o completamente i processi primari.

    E' invece ancora immatura la diffusione delle tecnologie nell'attività didattica, per cui ad oggi sono utilizzate in larga scala solo le dotazioni minime, come la connessione Internet in classe, la Lim, i Pc e Tablet personali forniti in alcuni casi dalla scuola. Per favorire l'adozione del digitale a tutti i livelli, però, è cruciale lo sviluppo delle competenze del personale, che permettono l'introduzione degli strumenti tecnologici più avanzati in grado di accompagnare l'innovazione del mondo scolastico.

  • scuolacivica moduloacquisti

    Si è svolto lo scorso 5 e 6 dicembre a Napoli, il corso sugli 'Acquisti in Sanità. Governare le innovazioni garantendo i diritti, della nostra Scuola Civica diritti e partecipazione in sanità.

    Le giornate di formazione hanno trattato il tema delle  innovazioni introdotte in materia di acquisti dalla Spending review, dal Nuovo Codice degli appalti, dalle Leggi di Bilancio 2016-2017 e dal Piano nazionale anticorruzione: la centralizzazione degli acquisti, la scelta economicamente più vantaggiosa, l'accordo quadro per i farmaci biotecnologici, la blockchain per l’e-procurement, solo per citarne alcune.

  • logo scaf sito ca copy copy

    Si terrà il prossimo 26 e 27 settembre a Udine il corso 'Acquisti in sanità. Governare le innovazione garantendo i diritti' della Scuola civica di Cittadinanzattiva.
    Il corso si rivolge a dirigenti e funzionari delle diverse istituzioni sanitarie e delle centrali di committenza che sono chiamati nella definizione delle caratteristiche tecniche del servizio o prodotto oggetto di acquisto e/o nella gestione e valutazione dei contratti di acquisto, tra i quali: Responsabili approvvigionamenti e logistica, funzionari amministrativi con responsabilità di gestione e valutazione dei contratti, Direttori amministrativi, Responsabili dell’esecuzione dei contratti, dirigenti farmacisti, Ingegneri clinici, Procurement manager.
    Di 30 posti previsti, 10 sono riservati a responsabili di organizzazioni civiche e di pazienti.
    L’iscrizione al Corso è gratuita ma a numero chiuso per consentire una migliore qualità della didattica in aula. Vale, quindi, l’ordine di arrivo delle domande di iscrizione.

  • acquisti in sanità iscrizioni 01 immagine per i social copy
    Ancora qualche giorno per iscriverti al corso della Scuola Civica, "Acquisti in sanità. Governare le innovazioni garantendo i diritti", che si terrà il prossimo 5 e 6 dicembre 2018 a Napoli.
    Il corso intende essere una occasione in cui presentare, discutere e individuare insieme strumenti per la prevenzione e gestione del rischio nell'ambito degli acquisti in sanità, offrendo metodi, strumenti, esperienze e buone pratiche per la mappatura e valutazione dei rischi e per l'individuazione delle relative azioni correttive.
    Iscrizioni gratuite entro il 28 novembre.

  • logo scaf sito ca copy

    Si terrà a Udine il 26 e 27 settembre il prossimo appuntamento della Scuola civica di Cittadinanzattiva, con il tema degli acquisti in Sanità.

    Il corso si rivolge a dirigenti e funzionari delle diverse istituzioni sanitarie e delle centrali di committenza che sono chiamati nella definizione delle caratteristiche tecniche del servizio o prodotto oggetto di acquisto e/o nella gestione e valutazione dei contratti di acquisto, tra i quali: Responsabili approvvigionamenti e logistica, funzionari amministrativi con responsabilità di gestione e valutazione dei contratti, Direttori amministrativi, Responsabili dell’esecuzione dei contratti, dirigenti farmacisti, Ingegneri clinici, Procurement manager.

  • acquisti in rete

    C'è ancora tempo per iscriversi  al secondo percorso breve "Acquisti in sanità. Governare le innovazioni garantendo i diritti" del 25 e 26 settembre 2017.
    Le molteplici misure di Spending Review degli ultimi anni, la Legge di Bilancio 2016 e il nuovo Codice degli Appalti (e successivi provvedimenti correlati) hanno introdotto almeno due rilevanti innovazioni nelle procedure di acquisto in sanità: 1. La centralizzazione degli acquisti 2. Il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La sfida che attende tutti gli attori del SSN è quella di garantire il perfetto equilibrio tra due esigenze: la tutela dei diritti del malato e la necessità di utilizzare al meglio le risorse economiche disponibili, ridurre le inefficienze e garantire così “conti in ordine”. Il corso si propone dunque di guidare queste innovazioni introdotte nei processi di acquisto, guardando di più e meglio, rispetto a quanto fatto sinora, ai bisogni dei cittadini e alla qualità dell’assistenza, fornendo ai partecipanti, metodi e strumenti per una partecipazione qualificata, valorizzando azioni di cambiamento già in atto nel governo della salute e creando una rete di soggetti che siano agenti di cambiamento per il servizio sanitario nazionale. 

  • Scuola chiusa Avellino gli studenti non sanno dove andare

    Il Liceo Scientifico Pasquale Stanislao Mancini di Avellino, dopo diversi sopralluoghi effettuati dalla procura iniziati già nel mese di ottobre, è stata messa sotto sequestro. Ad oggi gli studenti non hanno un posto dove andare a scuola, non esiste più l'ufficio di segreteria e di presidenza come denuncia la Dirigente. Ricollocare più di mille studenti non è per niente facile ma la situazione è insostenibile e nello stesso tempo paradossale.

  • scritturalettera 2015 02 20

    Come tutti sappiamo per i ragazzi delle scuole superiori gli stage di alternanza scuola-lavoro sono ormai divenuti obbligatori. I Presidi si trovano in grande difficoltà a collocare gli studenti nelle aziende, soprattutto per i ragazzi dei licei.

  • tutela pit salute risponde

    All'interno del progetto "Rafforziamo la tutela", realizzato in collaborazione con Johnson & Johnson Medical Spa, si aggiungono due nuovi temi a quelli trattati all'interno della rubrica "Il PiT Salute risponde": si tratta di Screening oncologici e Procreazione Medicalmente Assistita. All'interno delle pagine sono presenti informazioni e riferimenti per approfondire gli argomenti e consultare i relativi riferimenti normativi.

  • screening neonatale

    Aismme Onlus (Associazione Italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie), da sempre in prima linea - con Uniamo Federazione Italiana Malattie Rare - per l’applicazione dello screening neonatale ad ogni nuovo nato in Italia, chiede il blocco del Decreto ministeriale e appoggia la Senatrice Paola Taverna (M5S) nella sua decisa azione di difesa del Disegno di Legge 998 di cui è prima firmataria ma sottoscritto da componenti di tutte le forze politiche. Un provvedimento condiviso con le associazioni dei malati, organico e efficace, già approvato dalla Commissione Sanità al Senato in sede deliberante, approdato il 18 dicembre scorso alla  Camera (C. 3504) e calendarizzato in Commissione Affari Sociali per il 22.3.2016.

  • screening neonatale

    Continua il progetto coordinato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e realizzato in collaborazione con diversi centri ospedalieri, istituzioni regionali e con il supporto non condizionato dell’azienda farmaceutica Biogen, che coinvolge i punti nascita nel Lazio: campioni di DNA di circa 140 mila bambini in due anni (stimati, compresi i centri nascita della Toscana che cominceranno a breve) verranno analizzati per permettere di fare con certezza la diagnosi di SMA (Atrofia Muscolare Spinale) quando ancora non ha fatto il suo esordio e quindi prima che produca danni gravi ed irreversibili.

    É tutto pronto anche per dare il via alla campagna social di sensibilizzazione per raggiungere le famiglie attraverso i social media, ideata e realizzata grazie alla sinergia di Famiglie SMA e Osservatorio Malattie Rare.

  • screening 2015 03 04

    Lo screening neonatale, obbligatorio al momento in Italia solo per tre malattie (fibrosi cistica, fenilchetonuria e ipotiroidismo congenito), potrebbe entro la fine dell’anno essere allargato ad almeno 40 patologiche metaboliche. Tutto dipenderà dall’approvazione o meno del disegno di legge 998/13 (primo firmatario la senatrice Paola Taverna) e l’aggancio con i LEA sarà determinante, anche se la copertura finanziaria è già stata garantita (stanziati finora 10 milioni). Guarda il servizio del TG2

  • cart EXE Brochure GMMR 01 SECONDA STAMPA

    Quattro ospedali romani, una piazza in cui effettuare visite e screening gratuiti per adulti e bambini, una tavola rotonda con esperti aperta a tutti coloro che vogliono saperne di più: così il prossimo 16 ottobre, a Roma, si celebrerà la Giornata mondiale del Malato Reumatico, all’insegna dello slogan “LA PREVENZIONE E L’INFORMAZIONE CURANO E RASSICURANO”.

  • scorzaaranciacandita

    Nota per le sue proprietà benefiche e ricchezza di vitamina C, l’arancia è l’agrume più diffuso al mondo, consumato a tavola o per realizzare succhi freschi e genuini. Tuttavia, dell’arancia non si butta via niente…neanche la buccia!

  • A quasi un anno dell’entrata in vigore del canone in bolletta, molte sono state le richieste di informazioni e assistenza pervenute attraverso i canali di Luce sul canone, progetto realizzato con Federazione Confconsumatori – ACP e Movimento Consumatori e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

    Ancora attivo il numero verde 800 821614, gli sportelli on line e quelli territoriali. Per maggiori informazioni sui servizi offerti, puoi consultare la pagina del progetto.

  • Generica Asvis forumdd

    Nell’ambito della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, organizzato dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), si svolgerà a Roma, il prossimo 24 maggio presso la Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, il Convegno “Sconfiggere la povertà, ridurre le disuguaglianze”.

    L’incontro, organizzato dal Forum Disuguaglianze Diversità (ForumDD) in collaborazione con ASviS, si inquadra all’interno dei goal 1 e 10 (SDG1 – Sconfiggere la povertà; SDG10 – Ridurre le disuguaglianze) avrà l’obiettivo di favorire il dialogo e la comprensione di cittadini, imprese, istituzioni, università e società civile su quattro aspetti centrali della complessa situazione italiana. Dopo i saluti del GSE rappresentato dalll’ing. Roberto Moneta, nel corso della prima sessione, si affronterà il tema Redistribuzione e universalismo, con la moderazione di Gianni Bottalico (ASviS): nella prima parte della mattinata Roberto Rossini (Alleanza contro la Povertà), Nunzia De Capite (Caritas Italiana e ForumDD) e Andrea Morniroli (Cooperativa sociale Dedalus e ForumDD) parleranno delle politiche di contrasto alla povertà implementate fino ad oggi in Italia, evidenziandone le criticità e illustrando quanto appreso fino ad oggi; la seconda parte della mattinata sarà invece dedicata alle politiche alternative. Mikhail Maslennikov (Oxfam) affronterà i temi dell’elusione fiscale e della progressività delle imposte, Elena Granaglia (Università Roma Tre e ForumDD) presenterà una delle 15 proposte per la giustizia sociale del ForumDD: l’imposta sui vantaggi ricevuti e la misura di eredità universale. La mattinata si concluderà con un intervento di Alessandro Profumo.

  • fabbricaabbandonata

    Sono ragazzi, studenti universitari e degli istituti superiori, che di fronte al degrado della capitale hanno pensato di reagire con la cultura. il progetto si chiama Scomodo, un laboratorio in movimento, tra attualità, cultura, musica, commenti, fotografia; ci sono 3 riunioni al mese e la sua sede sono le case dei ragazzi. Il giornale da loro edito si trova un po’ in tutta Roma. Nelle scuole dove la rete degli studenti «scomodi» lo fa girare. Nelle università e nei punti «scomodi», biblioteche, librerie, centri sociali, palestre, ma pure in bar e negozietti di quartiere. Qualche copia raggiunge anche Pisa, Bologna, Milano, Torino. 

  • home trasporti

    Continuano gli scioperi dei trasporti pubblici che paralizzano le città. Il prossimo 21 ottobre molte le sigle coinvolte nello sciopero generale indetto per l’intera giornata. Un blocco per gli addetti  ai trasporti ferroviari, aerei, marittimi e del trasporto pubblico locale.

    Ma quali sono i diritti dei passeggeri in caso di sciopero? E quali gli strumenti di tutela a disposizione dei viaggiatori?

  • giudici di pace

    Udienze a rischio e grandi disagi per i cittadini e gli utenti per la mole di processi rinviati a causa dello sciopero iniziato lo scorso 22 novembre e che proseguirà fino al 25 prossimo, a cui hanno aderito Pubblici Ministeri e Giudici di Pace.

  • La Commissione europea ha appena lanciato "Science4Refugees", iniziativa promossa con l'intento di aiutare rifugiati e richiedenti asilo con un’adeguata formazione tecnico-scientifica a trovare un impiego presso le università e i centri scientifici europei. Per accedere a questo servizio, gli istituti di ricerca e i rifugiati qualificati possono aderire al progetto attraverso il portale Euraxess.
    Leggi di più.

  • Cittadinanzattiva di Sciacca ha svolto lo scorso 7 marzo la sua prima giornata di sensibilizzazione sull’acqua, partecipando alla manifestazione del comitato “INTERCOP” di cui fa parte assieme a sindacati, associazioni, movimenti di tutela dei cittadini e sindaci appartenenti a moltissimi comuni dell’agrigentino, oltre a tanti cittadini comuni e studenti che hanno voluto protestare davanti la prefettura di Agrigento per i numerosi disservizi e per le bollette pazze dell’azienda che gestisce l’acqua pubblica in provincia di Agrigento, la “Girgenti acque spa”.

  • street

    L'Italia è il Paese più motorizzato d'Europa con 38 milioni di auto, quasi una per ogni cittadino con più di 18 anni. A subirne le conseguenze siamo tutti noi, a causa dei livelli di inquinamento dell'aria e del tempo passato ogni giorno nel traffico. Ma va ancor peggio per i nostri bambini e giovani studenti, costretti ogni giorno ad andare a scuola in mezzo a strade supertrafficate ed inquinate. "Le scuole (e non solo) sono assediate da auto parcheggiate o in circolazione, in doppia fila, fin sopra ai marciapiedi, col motore acceso, e nessuno fiata". O forse no, qualcosa comincia a muoversi: sono diversi i gruppi di cittadini, le associazioni e a volte gli stessi dirigenti scolastici che denunciano questa situazione e chiedono, a gran voce, che siano trovate alternative per garantire un livello di vivibilità e di qualità dell'aria nei pressi delle scuole e del percorso casa-scuola più appropriato per la salute dei più giovani.

  • saluteweb

    Esiste da pochi giorni un altro strumento di informazioni in ambito sanitario: si tratta di un sito internet, che ovviamente prevede anche una applicazione per smartphone, dal nome “Scegliere Salute” che ha lo scopo di facilitare la ricerca di medici e strutture sanitarie su tutto il territorio italiano. Si tratta, in pratica, di una pagina di ricerca in cui è possibile selezionare la tipologia di medico ricercata (specialista, o anche centri diagnosi e ospedali), la regione e la città, oltre che, ovviamente la specializzazione desiderata.

  • Scegli la Natura LIPU e UE reclutano volontari per lambiente

    La Lega Italiana Protezione Uccelli lancia il progetto Life Choona (Choose the Nature) per trovare 310 volontari in diverse regioni d’Italia. L'operazione, finanziata dall'Unione Europea, vuole avvicinare i giovani alla natura, sensibilizzarli e formarli alla sua tutela. In particolare i volontari monitoreranno uccelli come l’aquila reale, la cicogna bianca e il falco della regina, in parchi nazionali, regionali e in altri ambienti naturali del territorio italiano.Il progetto “Life Choona” (Choose the Nature) fa parte del programma Life dell’Unione Europea, ed è sostenuto dalla Fondazione Cariplo. Per un periodo di due anni formerà 310 volontari di età compresa tra i 17 e i 30 anni. I ragazzi saranno saranno impegnati per almeno 42 giornate di volontariato, e in particolare dovranno occuparsi della salvaguardia di otto specie di uccelli protette e di altre tre specie minacciate da alcune attività illegali.

  • decreto sicurezza bis

    Il cosiddetto Decreto sicurezza bis, approvato dal Consiglio dei Ministri l'11 giugno 2019, ha recentemente visto la luce, dopo una serie di limature che ne hanno attenuato la portata rispetto alla prima versione. Il nuovo testo interviene, in particolare, in materia di contrasto all’immigrazione illecita e, tra le novità di maggior rilievo, emerge l’attribuzione al Ministro dell’interno, in qualità di Autorità nazionale di pubblica sicurezza, del potere di limitare o vietare l’ingresso, il transito o la sosta di navi nel mare territoriale, per motivi di ordine e di sicurezza pubblica.

  • VESCICHE

    “Vai piano, ho le scarpe che mi fanno male”. Con l’arrivo dell’autunno questa frase torna sulle labbra di milioni di donne in tutto il mondo: perché quando le temperature cominciano a scendere e le giornate si fanno più fresche, mandiamo in pensione sandali e ciabattine e passiamo a qualcosa di più adatto.

    Oltre ai prodotti farmaceutici, come cerotti e disinfettanti, esitono diversi rimedi naturali per alleviare il dolore:

  • SC ATTI DI PARTECIP AZIONE Prende il via la mostra fotografica

    Il prossimo 16 gennaio nelle Sale delle Terrazze di Castel dell'Ovo a Napoli, ci sarà la fase finale del concorso fotografico internazionale "Sc-atti-di-partecip-azione". Cittadinanzattiva Campania, insieme ad altre associazioni ha deciso di focalizzare l'attenzione sull'immenso valore sociale dell'attivismo civico con l'idea di raccontare, attraverso delle fotografie, la partecipazione, la cura dei beni comuni, le azioni capaci di mettere in luce il cambiamento per migliorare il contesto d'appartenenza, umano e territoriale.

  • Sbilanciamoci

    Presentato a Roma, presso la Sala Isma del Senato della Repubblica in piazza Capranica 72, il rapporto Sbilanciamoci 2016 dal titolo "Come usare la spesa pubblica per i diritti, la pace e l'ambiente".
    Da 16 anni, in corrispondenza con la presentazione della Legge di Stabilità, la campagna "Sbilanciamoci" presenta il suo lavoro sulla Controfinanziaria.

  • Il bullismo purtroppo è un fenomeno dilagante e in molti casi sono gli stessi giovani a rispondere con iniziative mirate. Tempo fa avevamo parlato del progetto "MABASTA" ideato da una classe dell'Istituto "Galilei-Costa" di Lecce. In risposta a questa iniziativa, un'altra classe dello stesso istituto la 3° B , ha deciso di rispondere con uno SBAM al bullismo. SBAM sta per "Stop Bullying Adopt Music".

  • informazione europa

    Ecco il calendario dei prossimi eventi organizzati dallo Europe Direct Roma, nella Regione Lazio per informare cittadini e organizzazioni: le Giornate informative su “I finanziamenti dell’Unione europea 2014-2020 e le fonti di informazione europee” si terranno il 28 aprile a Rieti, il 12 Maggio a Monterotondo, dove Active Citizenship Network parteciperà tra i relatori e il 31 maggio a Pomezia.

  • IMG EHI FUTURA PAGINA PROGETTO copy copy

    Si terrà il prossimo 11 giugno a Roma - dalle ore 11.00 alle ore 12.30 presso la Feltrinelli Libri e Musica all’interno della Galleria Alberto Sordi - la presentazione di “Ehi, Futura”, la nostra campagna di informazione sui farmaci biologici e biotecnologici, con il supporto non condizionato di Assobiotec.
    L’iniziativa vuole essere un’occasione di informazione e sensibilizzazione ai cittadini sull’esistenza e sull’uso corretto di questi farmaci. A tal fine, verrà attivato un sito web dedicato e saranno organizzati, in autunno, alcuni incontri regionali di piazza.

  • Finalmente Online

    Cittadinanzattiva Sardegna: da oggi  l'Osservatorio regionale sulle politiche pubbliche è online. Si tratta di  uno spazio di informazione civica regionale su sanità, scuola, servizi pubblici, giustizia, attivismo civico, ecc.
    Clicca qui.

  • apertura nuova sede

    In Sardegna a Muravera nasce una nuova Assemblea Territoriale di Cittadinanzattiva. L'inaugurazione è prevista per le ore 15.30 presso l'aula magna delle Scuole medie.

  • Finalmente Online copy

    In Sardegna, grazie all'impegno ormai ultratrentennale di Cittadinanzattiva, è stato creato uno spazio di informazione civica su sanità, scuola, giustizia, servizi di pubblica utilità sul territorio sardo.

  • La Regione Sardegna, dopo l’approvazione dei PDTA, percorsi diagnostici e terapeutici per persone con malattie infiammatorie croniche dell'intestino, ha recepito anche l’intesa della Conferenza Stato-Regioni sulle malattie reumatiche infiammatorie e autoimmuni (“Malattie reumatiche infiammatorie e auto-immuni, tra cui Artrite Reumatoide, Spondiloartriti, Artrite Psoriasica, Artriti Enteropatiche, Artrite Idiopatica Giovanile, le Connettiviti tra le quali Sclerosi Sistemica, Lupus Eritematoso sistemico, Sindrome di Sjogren, dermatomiosite, Polimiosite e Vasculiti ed altre malattie rare).

  • rivoluzioneiliad

    “L’offerta iliad: la più generosa e la più trasparente. Gli utenti italiani di telefonia mobile subiscono da sempre la mancanza di trasparenza di un mercato caratterizzato da offerte gonfiate da costi nascosti. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato sta indagando, inoltre, l’esistenza di un possibile cartello tra gli operatori italiani. Da oggi la situazione cambia: iliad porta verità e trasparenza”. Così si legge nel comunicato stampa con cui la compagnia “low cost” francese, da poco sbarcata nel mercato italiano della telefonia mobile, si presenta ai suoi futuri clienti.
    Una tariffa “per sempre” super conveniente a 5,99 euro mensili riservata al primo milione di utenti che vorrà attivarla, comprensiva di 30 giga di dati in 4G+, minuti e sms illimitati, minuti illimitati verso oltre 60 destinazioni internazionali indicate sul sito dell’operatore e di 2 GB per il roaming in Europa.

  • premio sorriso

    Il “Premio del Sorriso” organizzato dalla Assemblea di Cittadinanzattiva di Sapri Vota per il “Premio del sorriso” per ricordare l’amico Michele Russo e ringraziare un “angelo delle corsie”.
    Il “Premio del Sorriso” avrà luogo il 5 dicembre 2015 presso la sala del Dopolavoro Ferroviario di Sapri. Sarà attribuito a un operatore sanitario del P.O. “Immacolata” e del Distretto Sanitario Sapri-Camerota che meglio incarni i valori di professionalità, disponibilità, generosità e garbo. Virtù essenziali per chi opera quotidianamente a contatto con la sofferenza. Per informazioni Mario Fortunato (coordinatore Assemblea Territoriale di Sapri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

  • premio sorriso sapri

    Sabato 5 dicembre presso il Dopolavoro Ferroviario di Sapri Cittadinanzattiva Sapri ha organizzato Il “Premio del Sorriso” a un Angelo delle corsie. Trionfa il dott. Luigino Bellizzi, medico chirurgo del P.O. “Immacolata” di Sapri. Premi speciali all’A.V.O.- Associazione Volontari Ospedalieri presieduta dalla Sig. Franca Pozella di Sapri (“Altruismo e Solidarietà”), al Dr. Nicola D’Angelo di San Giovanni a Piro, magistrato di caratura nazionale (“Alto Senso Civico”) e alle Forze dell’Ordine (Polizia Municipale, Corpo Forestale, Ufficio Locale Marittimo, Polfer, Polizia Stradale, Tenenza  Guardia Finanza e Compagnia Carabinieri di Sapri e Vigili  del Fuoco Policastro Bussentino) vittoriose nella speciale disposizione a difesa del  “Bene Comune”.

  • antitrust Compagnie telefoniche italiane

    L’Antitrust, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha sanzionato le principali compagnie telefoniche (Telecom, Vodafone, Wind, Fastweb e Tiscali) per un totale di 9.000.000 euro per aver adottato condotte illecite in violazione delle norme del codice del consumo di recepimento della direttiva Consumer rights, nell’ambito della commercializzazione di contratti a distanza, online e al telefono, o fuori dei locali commerciali di servizi di telefonia fissa e/o mobile. 

  • "La sanità negata aumenta ancora. Erano 9 milioni nel 2012, sono diventati 11 milioni nel 2016 gli italiani che hanno dovuto rinviare o rinunciare a prestazioni sanitarie nell'ultimo anno a causa di difficoltà economiche, non riuscendo a pagare di tasca propria le prestazioni. Al cambiamento «meno sanità pubblica, più sanità privata» si aggiunge il fenomeno della sanità negata: «niente sanità senza soldi».

  •  

    “Il servizio sanitario ligure ha subito una cura dimagrante con effetti deleteri sui diritti dei cittadini: liste di attesa troppo lunghe e ticket insostenibili spingono di fatto le persone a rivolgersi al privato, con costi ormai insostenibili per le loro tasche”, nelle parole di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, la “diagnosi” del servizio sanitario in Liguria emerso dai due giorni della tappa genovese del tour Sono malato anch’io. La mia salute è un bene di tutti, tenutasi il 17 e 18 giugno.

  • Walter Ricciardi, da un anno presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, analizza la situazione attuale del sistema sanitario italiano: “Per un Servizio sanitario nazionale come il nostro che è pubblico, finanziato attraverso la tassazione dei cittadini, c’è tutto l’interesse a cercare di razionalizzare gli acquisti". "Ma - prosegue Ricciardi in un'intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano - il rischio è che le procedure d’acquisto non siano più costruite intorno ai bisogni del paziente ma dei conti delle strutture sanitarie.

  • farmacie di strada

    Il progetto “Farmacie di strada" mette insieme attori diversi del sistema salute, accomunati dalla volontà di fare la propria parte nel contrastare il diffondersi di patologie legate alla povertà o al mancato accesso alle cure.

    "Farmacie di strada", proposto dall’Istituto di Medicina Solidale Onlus (Imes), in partnership con la Fondazione Banco Farmaceutico (Fbf), l’associazione Banco Farmaceutico Research (Bfr) e la Federazione nazionale degli Ordini dei farmacisti (Fofi), è stato lanciato in occasione dell’Assemblea pubblica 2018 di Assogenerici, caratterizzato dallo slogan "Abbiamo cura di loro”, e prevede l’apertura di due presìdi negli ambulatori di medicina solidale di Tor Bella Monaca e nel colonnato di San Pietro.

  • “Spendere di meno, spendere meglio”, “Trasferire l’assistenza dall’ospedale al territorio” e, naturalmente “eliminare gli sprechi”: sono queste - commenta Alessio Terzi, segretario regionale per il Piemonte di Cittadinanzattiva - e altre simili, le frasi che accompagnano, da anni, le manovre di contenimento della spesa sanitaria. Principi del tutto condivisibili che rischiano, però, di apparire ai cittadini come  tentativi di mascherare la riduzione dei livelli di servizio.

  • “Attendiamo fiduciosi il Decreto speciale Calabria annunciato dal governo e chiediamo nel contempo che venga vagliata ogni soluzione, come la sospensione temporanea degli aumenti Irap e Irpef e, per quanto possibile, del blocco del turn over, affinchè si eviti che i calabresi incolpevoli continuino a pagare un prezzo altissimo per le irresponsabilità altrui”. Queste le dichiarazioni di Felice Lentidoro, Segretario regionale di Cittadinanzattiva Calabria. Nell'intervista aggiunge che come sempre  saranno vicini ai cittadini e dalla parte dei più deboli per l’affermazione dei diritti e a credere fermamente nelle istituzioni.

  • sangue infetto

    La Corte europea dei diritti dell'uomo, con la sentenza del 14 gennaio 2016, ha condannato lo Stato italiano a risarcire più di 350 cittadini, vittime dirette o familiari di persone decedute, infettati da vari virus (HIV, epatite B e C) attraverso le trasfusioni di sangue avvenute a causa di precedenti patologie o ad operazioni chirurgiche. Il totale dei risarcimenti supera i 10 milioni di euro. Nei ricorsi contro la Repubblica Italiana, oltre agli ostacoli incontrati per far valere almeno il proprio diritto ad un indennizzo amministrativo previsto dalla legge n. 210/1992, i ricorrenti hanno lamentato la lunghezza eccessiva delle procedure di risarcimento del loro danno alla vita.

  • salute valuta 2015 02 15 copy

    Cittadinanzattiva con l’associazione “Cuore chiaro”, ha messo in campo diverse iniziative all’interno del progetto denominato “San Cataldo, città cardioprotetta”. In particolare sono stati posizionati 11 defibrillatori ed è stata avviata un’adeguata preparazione di cittadini per il conseguimento del “patentino DLSD”.

  •  Ong e trafficanti il fact checking del servizio di Report

    Si torna a parlare di Ong e trafficanti in mare e questa volta a riaccendere le accuse è un servizio di Report che promette di svelare la verità su come avvengono le operazioni di salvataggio dei migranti a largo delle coste libiche. Eppure molte cose non tornano.

  • tutela ambiente naturale

    Dagli Stati Uniti un sistema di riconoscimento facciale per monitorare animali in ambiente naturale in maniera non invasiva ed economicamente vantaggiosa.
    Con l’aiuto di un nuovo metodo Pubblicato sulla rivista BMC Zoology, i ricercatori dovranno solo fotografare i musi dei loro oggetti di studio invece di catturarli e marcarli tramite collari. Il nuovo metodo è stato progettato e programmato per monitorare una popolazione di lemuri, in particolare il lemure dal ventre rosso.

  • 730 2015 03 04

    Il rapporto annuale Health at a Glance dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico presenta comparazioni internazionali sullo stato di salute delle popolazioni e sulla performance dei sistemi sanitari dei paesi Ocse, dei paesi non membri candidati all'ingresso e delle principali economie emergenti.

  • la salute non è un lusso

    In vista delle prossime elezioni del 4 marzo, Cittadinanzattiva Lazio invia un documento ai candidati alla carica di Presidente del Lazio.
    La naturale premessa di questo documento è l’inversione dell’approccio con il quale viene gestito un settore così rilevante per le persone come quello della salute: passare quindi da un approccio economicista dove uno dei diritti fondamentali della persone viene “scambiato” come se fosse una merce con la pretesa giustificazione che i soldi non ci sono, alla sfida aperta dalla Costituzione dove lo Stato nelle sue diverse articolazioni si deve impegnare a rimuovere gli ostacoli che impediscono alle persone lo sviluppo completo della propria identità.

  • Salute mentale Psichiatria Democratica chiede maggiore impegno

    "Una recente indagine del Ministero per la Salute - afferma Psichiatria Democratica, l'Associazione fondata da Basaglia per combattere la segregazione dei malati mentali - ha evidenziato che sono ben 9000 gli operatori che mancano per fare funzionare i Servizi e, così, continuare il percorso che tanti ottimi risultati ha dato nel corso degli anni."
    "Bisogna, perciò - continua il comunicato di Psichiatria Democratica - rilanciare una nuova operatività e contrastare a muso duro l’idea della ineluttabilità della malattia mentale: l’antico, perverso gioco, che schiaccia le persone tra incurabilità (e quindi pericolosità) e cronicità. Ma proprio perché consci di questa grave situazione, occorre investire in Salute Mentale a cominciare dalle fasce di sofferenza maggiore. "

  • confrenza salute mentale 2019

    Le proposte contenute nella Dichiarazione conclusiva della Conferenza hanno la finalità di aprire un confronto con le Istituzioni (Governo, Regioni, Comuni, Parlamento) e puntano alla continua mobilitazione per affermare diritti, libertà e la necessità di una vera rete di servizi.

  • Salute mentale gli eventi in attesa della Conferenza nazionale di giugno 2019

    La Conferenza nazionale per la salute mentale si articola, nel periodo dicembre 2018 – giugno 2019, in numerose tappe locali, per concludersi a Roma nell’assemblea finale del 14 e 15 giugno, presso la Sapienza Università di Roma Facoltà di Economia (via del Castro Laurenziano, 9).

  • saluteglobale

    Venerdì 12 ottobre dalle 11:00 alle 13:00 presso l'Auditorium del Parco dell'Aquila, si terrà l'incontro "La salute globale e lo scenario nazionale: interazioni e sinergie per contrastare le disuguaglianze in sanità". Il tema delle disuguaglianze in sanità rappresenta un’area emergente e multidisciplinare per lo studio, la ricerca e la pratica, mirati al miglioramento della salute di tutta l’umanità e ad eliminare quei mali che sono in qualche modo interconnessi a povertà e disuguaglianza tra i generi in particolare nelle popolazioni più fragili e marginalizzate.

  • Nella Relazione "Lo stato di attuazione del codice in materia di protezione dei dati personali", che fornisce un consuntivo delle attività dello scorso anno, viene dedicato un capitolo di 12 pagine alla questione della protezione dei dati sanitari personali. Il Garante per la protezione dei dati personali, tramite il Presidente Soro, ha commentato la presentazione così: "L’innovazione tecnologica deve necessariamente essere accompagnata da sistemi di sicurezza informatica che garantiscano autenticazione dei dati, la loro tracciabilità, accessi selettivi con credenziali univoche, cifratura, sistemi di alert e attività di auditing". Leggi la schedadi sintesi della Relazione 2014 e approfondisci consultando il testo completo.

  • 710 Cooperazione copy

    L’evento, in programma il prossimo 12 ottobre a Roma presso la Sala Aldo Moro della Farnesina, è organizzata da CBM, la più grande organizzazione umanitaria internazionale impegnata nella prevenzione e cura della cecità e disabilità evitabile nei Paesi del Sud del mondo. 

    Per saperne di più, clicca qui.

  • giornata nazionale della salute

    Si è celebrata a Roma la prima Giornata nazionale per la salute e il benessere nelle città, iniziativa promossa da Health City Institute e Cittadinanzattiva con il patrocinio di Ministero della Salute, ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e ISS (Istituto Superiore di Sanità).
    L'intento è quello di richiamare l’attenzione sulla necessità e urgenza di promuovere la salute nelle città come bene comune. “Per contrastare il fenomeno dell’aumento di obesità e diabete tra i cittadini è necessario promuovere politiche e progetti che li rendano partecipi e consapevoli dell’importanza di praticare attività fisica, seguire una corretta alimentazione, aumentando il consumo di frutta e verdura, riducendo la concentrazione di sale, zuccheri e grassi negli alimenti, limitando quelli altamente calorici e scoraggiando, inoltre, altre cattive abitudini come il fumo di sigaretta e l’abuso di alcol”, ha aggiunto Antonio Gaudioso, Segretario Generale di Cittadinanzattiva.

  • 7maggio eventpoBenessere nelle citta

    "Dai benessere alla tua città" è lo slogan della Giornata che sarà presentata nella conferenza stampa promossa da Cia-Agricoltori Italiani, Cittadinanzattiva, Fidal (Federazione italiana di atletica leggera), IBDO Foundation e Health City Institute che si terrà il 7 maggio a Roma, alle ore 11.30, nella Sala stampa della Camera dei Deputati.

    La conferenza ha l’obiettivo - in vista della seconda Giornata nazionale per la salute e il benessere nelle città il 2 luglio prossimo - di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla necessità e l’urgenza di promuovere la salute nelle città come bene comune, stimolando l’azione di sindaci e amministrazioni.

  • 2 luglio veneto

    Lo scorso 2 Luglio a Treviso Cittadinanzattiva e rappresentanti dell'ambito sanitario e delle associazioni per parlare della nostra salute e del Sociale. I vari attori presenti alla discussione hanno contribuito ad una analisi della situazione attuale del rapporto salute/benessere nelle città e per individuare comportamenti e determinanti che possano migliorare la qualità di vita e infine formulare proposte operative che possano creare una maggiore coesione sociale ed una più equa erogazione di servizi.

  • salute bambini.senza verde

    La salute respiratoria e oculare dei bambini è fortemente influenzata dal posto in cui vivono: lo afferma uno studio condotto nella città di Palermo dai ricercatori Cnr, Ingv, Arpa Emilia-Romagna e DepLazio, intitolato “Associations of greenness, greyness and air pollution exposure with children’s health: a cross-sectional study in Southern Italy” e pubblicato sulla rivista “Environmental Health
    La ricerca ha analizzato la relazione tra la presenza di sintomi respiratori e allergici e l’andamento di tre indicatori: greenness (il verde urbano), greyness (le aree cementificate) e biossido di azoto (NO2).

  • a fondi pensione

    Si va dagli impianti di ortodonzia per sé o per i figli alla gestione di terapie di lunga durata, fino anche ai trattamenti di bellezza e alle operazioni di chirurgia estetica: questi i dati che sono emersi dallo studio effettuato su circa 20.000 richieste di prestito, dal portale web Facile.it e da Prestiti.it .
    In numeri, nel periodo considerato sono stati erogati oltre 28 mila prestiti a sostegno di pratiche estetiche o sanitarie, con un volume complessivo stimato di oltre 340 mila euro.

  • sale

    La catena di supermercati Coop ha ritirato dagli scaffali le confezioni di sale fino Italkali da 1 kg e ha invitato i consumatori a non consumare il prodotto, a causa della non conformità dell’imballaggio. Secondo le nostre fonti l’Arpa del Lazio ha riscontrato nel cartone utilizzato per la confezione un eccesso di piombo e questo ha determinato il ritiro del prodotto. Continua a leggere

  • bambiniclasse

    Sono circa 800 mila gli alunni stranieri nelle nostre scuole e la metà è nata nel nostro paese: questo è quanto ha dichiarato il Ministro Giannini durante un'audizione. L'85% degli alunni è concentrata nelle scuole dell'infanzia, sono invece meno del 5% i ragazzi arrivati nel nostro Paese nell'ultimo anno scolastico. Di questi circa 10mila hanno un'età compresa tra i 15 e i 17 anni.

  • La Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è espressa sul caso sollevato da un giovane studente di legge austriaco che ha chiesto di bloccare il trasferimento dei suoi dati personali nei server americani di Facebook. La decisione ha sollevato un grande clamore: il “Safe Harbor”, cioè la norma sull’approdo sicuro dei dati sensibili, che attualmente consente alle aziende americane di manipolare e spostare i dati personali dei loro utenti europei su server americani.

  • Sacchetti Bio

    "Il 1 gennaio 2018 è entrato in vigore l’articolo 9-bis della legge di conversione 123/2017 che obbliga i supermercati e i punti vendita ad utilizzare sacchetti ortofrutta biodegradabili, da impiegare anche per tutti i prodotti serviti al banco, come carne, pesce e gastronomia. I sacchetti – dice il provvedimento – devono essere distribuiti a pagamento, e il prezzo va riportato sullo scontrino. Fino a pochi giorni fa il prezzo delle nuove buste biodegradabili era un mistero e nessuna catena di supermercati si era sbilanciata.

  • Sacchetti ortofrutta cosasapere

    La questione dei sacchetti per l’ortofrutta, che dal 1° gennaio 2018 devono essere compostabili e i supermercati devono far pagare al consumatore, ha occupato molto spazio nei giornali e anche nei social, ed è diventata oggetto di dibattito politico. La vicenda è stata caratterizzata dalla totale assenza delle istituzioni che non hanno diramato comunicati se non per confondere le idee (come la dichiarazione sulla possibilità di usare sacchetti portati da casa). Anche i supermercati hanno la loro parte di responsabilità, visto che non hanno informato i consumatori con un adeguato anticipo, anche se la questione è nota da 5 mesi.

  • giochi

    L’estate è alle porte, c’è chi già si reca al mare con tutta la famiglia per godersi un bel week end. I bambini adorano i giochi con la sabbia, vorrebbero quasi portarsela a casa…da oggi sarà possibile! Non preoccupatevi, non dovrete saccheggiare la spiaggia, basterà solo seguire i consigli che trovate su www.vitadamamma.com e ricreare a casa vostra le suggestive atmosfere del litorale. Procuratevi dell’amido di mais, del semolino, olio da cucina o per il corpo e il gioco è fatto: potrete creare insieme ai vostri piccoli una magica pasta realizzata con ingredienti a basso costo e facilmente reperibili!!

  • Ryanair bagaglio a mano

    Ryanair, cambia tutto: da lunedì 15 gennaio, infatti, entrano in vigore le nuove regole per il bagaglio a mano. Per portare a bordo una borsetta da donna, un portacomputer o uno zaino (di 35x20x20 cm) e il trolley o la valigia (55x40x20 cm) come accade finora bisognerà infatti acquistare un pacchetto Premium (a 5 euro se preso insieme al biglietto, a 6 in seguito). In caso contrario si potrà portare in cabina soltanto una borsa più piccola, mentre quella più grande verrà imbarcata in stiva gratuitamente dopo averlo registrato al gate. All'arrivo potrà essere ritirato al nastro trasportatore .

  • Una scelta di Ryanair rimette il vettore low-cost irlandese al centro delle polemiche e delle ironie del web: dal prossimo 13 giugno, sarà tagliata a 48 ore la finestra a disposizione dei viaggiatori che non hanno acquistato dei posti riservati a bordo per effettuare il check-in senza incorrere in sovraprezzo. Nella vecchia versione, i giorni a disposizione erano quattro. Per guadagnare un po' di respiro in più ci sarà sempre una soluzione: pagare. L'aggiornamento dei termini e delle condizioni per volare con Ryanair, prevede che coloro che abbiano pagato per prenotare dei posti a sedere assegnati abbiano più tempo a disposizione per il check-in: sono autorizzati a farlo già da 60 giorni prima del volo, fino alle due ore antecedenti la partenza.

  • ryanair wizzair

    Nonostante il provvedimento dell'Autorità della Concorrenza che dispone in via cautelare la sospensione della nuova policy dei bagagli a mano delle due compagnie low-cost Ryanair e Wizzair, finora sembra non ci sia stato nessun adeguamento alle nuove regole introdotte dal 1 novembre scorso. I vettori fanno sapere che faranno appello alla decisione dell'Antitrust ritenendo di aver agito nei limiti di una policy trasparente.

  • multe aerei

    Se alcune compagnie low cost attirano i viaggiatori per i prezzi stracciati, bisogna fare molta attenzione a cosa si nasconde dietro a queste politiche commerciali. La notizia di una settimana fa non deve pertanto stupire nessuno.

    L’AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - ha deciso di multare rispettivamente, di 3 milioni e 1 milione di euro Ryanair e Wizzair per la scarsa trasparenza verso il cliente durante la fase di acquisto online dei biglietti aerei.

  • rayaner blocco della plastica

    La crescita esponenziale dell’utilizzo della plastica sta minacciando la sopravvivenza del nostro pianeta: avvelena i fondali marini, sporca i paesaggi e intasa i flussi delle discariche. Per questo motivo risulta essere di fondamentale importanza un cambiamento effettivo di comportamenti e attitudini, al fine di decretare una significativa riduzione dell’inquinamento.

  • ruben risto

    Aperto a Milano nel quartiere Giambellino dalla Fondazione Ernesto Pellegrini onlus, il ristorante solidale è dedicato a un giovane senza tetto che l’ex patron dell’Inter conosceva e ha visto morire di stenti, Ruben appunto.

  • roobin

    Letteralmente significa “accaparramento di terra” e definisce la pratica di aziende transnazionali di acquisire, legalmente o con la coercizione, vasti terreni coltivabili, principalmente nei paesi poveri e da comunità agricole arretrate. Un fenomeno economico potenzialmente devastante per molte popolazioni e per l’ambiente.

  • Stando al decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicato di recente in Gazzetta Ufficiale, da ora in poi tutte le cartelle Equitalia non riscosse, transatte o dilazionate, dovranno essere annullate. In particolare il provvedimento del Ministero disciplina le modalità operative con cui dovrà avvenire l’annullamento dei ruoli resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999 (con conseguente rimborso ad Equitalia delle relative spese sostenute.

  • Rottamazione bis delle cartelle esattoriali entro il 15 maggio

    Entro il prossimo 15 maggio i contribuenti che hanno carichi affidati alla Agenzia-Entrate Riscossione  potranno presentare l’istanza per l’adesione alla cosiddetta rottamazione bis. Chi ha dunque i suddetti carichi dovrà affrettarsi per valutare o meno l’opportunità in termini di convenienza, ma anche soprattutto la possibilità di aderire alla definizione agevolata.

  • rifugiati

    Lo rileva il nuovo rapporto dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Desperate Journeys, secondo cui nel corso del 2018, fino ad oggi, oltre 1.600 persone hanno perso la vita o risultano disperse nel tentativo di raggiungere l’Europa. Il rapporto conferma ancora una volta come la traversata del Mediterraneo sia tra le più rischiose al mondo, registrando un drastico aumento del tasso di mortalità, in particolare tra coloro che affrontano la traversata del Mediterraneo, a fronte di un calo nel numero totale di persone che arrivano in Europa.

  • roma

    L'Assemblea territoriale di Roma Centro, insieme ad altre associazioni del territorio, ha elaborato e fatto approvare un regolamento di partecipazione dal I Municipio. Dopo le esperienze già avviate e realizzate in altri rioni e quartieri del Municipio, sta per essere lanciato il processo partecipato per la riqualificazione di Via Carlo Alberto, in collaborazione con l’assessorato ai Lavori Pubblici di Roma Capitale.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.