Newsletter

  • Cittadini poco attenti al bilancio familiare, manca cultura finanziaria e assicurativa. Presentati i risultati del progetto di Cittadinanzattiva.

    Soltanto poco più di un cittadino su tre conosce con precisione a quanto ammontano le proprie spese mensili, la metà le conosce in maniera approssimativa e una percentuale non irrilevante, che oscilla fra l’11% e il 17%, non lo sa per nulla.

    È invece per tutti abbastanza chiaro quali siano i costi che nel corso di un anno hanno subito un incremento che ha inciso sul proprio budget. Nello specifico gli aumenti sono stati registrati soprattutto per le utenze (es. luce e gas), il trasporto privato e le tariffe dei servizi di pubblica utilità (rifiuti, acqua, tpl, asili nido). In contro tendenza il 50% degli intervistati dichiara di non sapere se l’importo della rata del mutuo/affitto sia aumentata rispetto all’annualità precedente. Inoltre, solo il 47% di chi sostiene pagamenti rateali dichiara di conoscere precisamente l’importo della/e rata/e.

  • risparmio vulnerabilità STD 01

    L'iniziativa sviluppata nell’ambito della campagna “Più informati, più protetti”, promossa dal Forum ANIA-Consumatori con l’obiettivo di informare i consumatori su temi relativi alla filiera del risparmio, dalla gestione del bilancio familiare fino alla sua tutela - informando i consumatori e aumentando la loro consapevolezza verso rischi e soluzioni - sta volgendo al culmine del proprio programma.

  • “Se non viene cancellato, il testo dell’articolo 12 comma 1 lettera d) del Disegno di Legge n. 2067 sulla Giustizia in discussione al Senato in queste ore, rischia di riaprire la stagione degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Una beffa a pochi giorni dalla chiusura degli OPG.

    Si dispone il ricovero dei detenuti nelle REMS come se fossero i vecchi OPG, tornando così alla vecchia normativa sui manicomi giudiziari. Il diritto alla salute e alle cure dei detenuti, troppo spesso negato, non si risolve così. Occorre che si rafforzino e si qualifichino i programmi di tutela della salute mentale in carcere e semmai si devono potenziare le misure alternative alla detenzione. Per questo stopOPG ha sostenuto l’emendamento 12.122 (sen. De Biasi e altri), che purtroppo non è stato ammesso nel dibattito in commissione.

  • Ca SpesaSanitaria allarme copia

    “Condividiamo la preoccupazione espressa da più parti in occasione dell’approvazione del DEF in Parlamento relativa al rapporto spesa sanitaria pubblica/PIL nel prossimo triennio. Se si prosegue in questa direzione la sanità italiana rischia di scivolare sotto il livello di guardia e si mettono a rischio i livelli essenziali di assistenza”.

  •  Legambiente Rischio idrogeologico l Italia e fragile e insicura reference

    L’Italia è strettamente legata ai problemi riguardanti il dissesto idrogeologico e l’eccessivo consumo di suolo, mentre i cambiamenti climatici rendono ancora più evidenti gli effetti causati da calamità naturali come frane, alluvioni e terremoti. A dimostrarlo sono i dati di Ecosistema Rischio 2017, rapporto di Legambiente sulle attività di prevenzione svolte dalle amministrazioni comunali in Italia.

  • pellet

    Immaginiamo i dubbi di una famiglia che sta valutando se abbandonare caldaie a metano o gasolio per passare al pellet. Si risparmia? Ci sono vantaggi fiscali? Si inquina meno? È adatto a tutte le case? Si può parlare di fonte d’energia ecologica? Pro e contro di una soluzione per il riscaldamento domestico che si sta diffondendo sempre più in Italia. Approfondisci

  • riscaldamento risparmio

    Con i primi freddi si accendono i riscaldamenti in quelle zone del nostro Paese contraddistinte dalle temperature medie più basse.
    Per aiutare i consumatori a scaldare al meglio le proprie case, evitando però sprechi e brutte sorprese nella bolletta (o sanzioni per non aver effettuato le revisioni di legge), arriva un vademecum con le 10 regole-base per un riscaldamento efficiente e più "conveniente" a cura degli esperti del ministero dello Sviluppo Economico e dell’ENEA.

  • riscaldamento vademecum mise

    Dal 15 ottobre, in 4.300 comuni italiani della zona climatica E che comprende città come Milano, Torino, Bologna, Venezia, si potranno attivare i riscaldamenti ma attenti ai consumi! Per evitare salassi in bolletta o eventuali sanzioni per non aver effettuato le revisioni e i controlli previsti per legge, si può consultare un vademecum con 10 regole per un riscaldamento efficiente e più “conveniente”, redatto dagli esperti del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) e dell’ ENEA (LlAgenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile).
    Approfondici su Helpconsumatori e scarica il Vademecum. 

     

  • carcere condizioni

    Il Tribunale civile di Lecce ha accolto l’istanza di risarcimento presentata dagli avvocati di un detenuto brindisino, costretto a scontare la pena ristretto in una cella di tre metri con altre quattro persone, oltretutto senza avere la possibilità di svolgere attività lavorativa e fruire di maggiori ore di permanenza all’esterno.

  • reato violento

    Ennesima condanna per l’Italia da parte dell'Europa, questa volta bacchettata dalla Corte di giustizia per inadempienza nei confronti della direttiva Ue che stabilisce l’erogazione di un indennizzo equo ed adeguato per le vittime transfrontaliere di reati violenti.

  • Nell’ambito del progetto Io sono Originale, le associazioni coinvolte hanno organizzato degli eventi specifici rivolti ai ragazzi delle scuole superiori. La scelta si inserisce in un contesto in cui recenti sondaggi hanno evidenziato la scarsa conoscenza e percezione della gravità del fenomeno da parte dei giovani consumatori.

    Lo scopo è quindi quello di sensibilizzare i consumatori fin dalla giovane età per contribuire alla creazione di un senso civico e valoriale che determini i comportamenti virtuosi e aumenti la responsabilità personale del giovane consumatore attraverso la consapevolezza dei danni provocati dalla contraffazione.

    Durante gli eventi i ragazzi potranno confrontarsi con gli stakeholder coinvolti, mettersi alla prova con simpatici quiz, conoscere il punto di vista dei cittadini intervistati riportato in un breve video e approfondire il tema sui materiali prodotti.

  • Proposta riparto fondo Superticket per Cittadinanzattiva è irricevibile

    "La nuova proposta di riparto del fondo nazionale di 60 milioni di euro per la riduzione del Superticket avanzata dalle Regioni è irricevibile, perché peggiorativa rispetto alla prima versione e perché ignora anche le critiche già sollevate con forza dalle organizzazioni di cittadini, degli infermieri e dei medici, nonché da autorevoli esperti.

  • leucemia studio universita

    Al via la campagna di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Da Novara a Cosenza 11 tappe per sensibilizzare i cittadini e rilanciare tante buone pratiche anti-smog.

  • cuore in gamba

    Anche quest'anno Cittadinanzattiva Castelfranco Emilia, insieme ad altre associazioni e con il patrocinio del Comune, ha promosso i gruppi di cammino. E' un progetto che nasce dalla voglia di condividere divertimento, socializzazione e salute attraverso un esercizio fisico semplice ma di grande importanza come il camminare insieme

  • medicina convenzionale

    “Sono anni che assistiamo ad una riorganizzazione della rete ospedaliera, indicata dal DM70 del 2015, caratterizzata da razionalizzazione ed alleggerimento dei servizi, ma che sarebbe dovuta avvenire contemporaneamente ad un contestuale potenziamento dell’assistenza sanitaria territoriale. Ma, nei fatti, quello che è avvenuto è che abbiamo meno offerta ospedaliera e meno offerta di servizi territoriali, in controtendenza con i bisogni di salute della popolazione, soprattutto per persone con disabilità, malati cronici e non autosufficienza, che necessitano di una maggiore presa in carico, integrata e non frammentata sul territorio."

  • basilicata

    Si è recentemente costituito a Rionero in Vulture un nuovo gruppo di Cittadinanzattiva. Durante l'incontro tenutosi nella sala auditorium del Crob di Rionero, la Segretaria Regionale di Cittadinanzattiva Basilicata ha spiegato le finalità, le particolarità, i settori, lo statuto, i progetti di Cittadinanzattiva, associazione costituitasi dapprima con sede nazionale a Roma, si è poi estesa a livello europeo  con propria sede a Bruxelles e con una capillare diffusione in tutte le regioni e con una presenza assai significativa su tutto il territorio della Basilicata, sia in campo consumeristico che in campo sanitario, con numerosi protocolli e progetti.

  • permesso di soggiorno

    Sono mesi che si assiste ad una pratica illecita: la Questura di Roma ha deciso di non rinnovare il permesso di soggiorno alle persone con protezione internazionale che presentano un certificato di residenza presso un indirizzo convenzionale. Questo significa che per tutte le persone senza fissa dimora o impossibilitate a dimostrare una residenza “reale” e legale, si determinerebbe una irreperibilità di fatto, non conciliandosi con le esigenze di ordine e sicurezza pubblica.

  • malattie rare sito

    Novità sul sito web dedicato alle malattie rare: www.malattierare.cittadinanzattiva.it, portale di riferimento creato da Cittadinanzattiva con il supporto non condizionato di Takeda Italia con lo scopo di fare informazione sulle malattie rare, si arricchisce di nuovi contenuti e aggiorna le informazioni già presenti (riguardanti l’accesso ai farmaci, le procedure da attuare quando ve ne sia carenza, le ultime indicazioni in tema di invalidità civile e di benefici per i disabili, cure all’estero, etc. )  

  • Rinnovato anche per il 2018 il Bonus asilo nido

    La Legge di Bilancio 2018 ha riconfermato per l’anno corrente il bonus asilo nido erogato dall’Inps a sostegno delle famiglie con bambini; è possibile utilizzarlo per il pagamento delle rette dell’asilo nido senza distinzione tra pubblico e privato. L’importo ammonta ad € 1000 e la domanda per l’ottenimento del contributo può avvenire entro il 31 dicembre 2018.
    La richiesta può essere effettuata dalle famiglie con figli nati, adottati o in affido dal 1° gennaio 2016 in poi, senza limite di reddito Isee, i quali risultano iscritti all’asilo e da famiglie di bambini malati cronici con necessità di cure presso il proprio domicilio.

  • In occasione dell’ UniCredit Consumer Day 2016, che si è svolto lo scorso 5 aprile, l'istituto bancario ha rinnovato l'accordo con 12 tra le Associazioni dei consumatori di maggiore rilevanza nazionale, tra cui Cittadinanzattiva. Il rinnovo della partnership conferma così l’impegno a proseguire il percorso avviato insieme sul tema della tutela dei consumatori, e in particolare sui temi legati alla trasparenza, alla semplificazione, all’educazione finanziaria, all’inclusione finanziaria nei territori, alla conciliazione paritetica, con un focus particolare su temi di stretta attualità come il risparmio e gli investimenti.

  • dtrcittadinanzattiva

    L'Associazione sportiva dilettantistica Dream Team Roma e Cittadinanzattiva Onlus hanno rinnovato l'accordo biennale di collaborazione e sponsorizzazione solidale per le stagioni 2016/17 e 2017/18.
    Le due realtà proseguiranno il proprio lavoro rivolto al sociale, promuovendo iniziative di formazione per i giovani e di sensibilizzazione degli adulti sulle tematiche di tutela dei consumatori, dell'educazione civica, dell'efficienza dei servizi, il risparmio energetico e la tutela dell'ambiente.

  • recupero crediti privacy

    Accesso al credito, sostegno alle famiglie in difficoltà, rafforzamento della consapevolezza. Attorno a queste tre tematiche è stata rinnovata per il triennio 2018- 2020 l’iniziativa “CREDIamoCI”, creata nel 2015 tra l’Abi e le Associazioni dei Consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Asso-Consum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, La Casa del Consumatore, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori, U.Di.Con). Scopo dell’accordo è il potenziamento di tutta una serie di misure straordinarie per il credito alle famiglie in difficoltà con il pagamento delle rate di alcune forme di credito al consumo a medio e lungo termine e di credito ipotecario; l’introduzione di misure specifiche a sostegno delle popolazioni colpite da calamità naturali; l’emanazione della disciplina del Prestito Ipotecario Vitalizio, grazie all’accoglimento da parte del Parlamento della proposta comune di Abi e numerose Associazioni dei consumatori; l’istituzione del Fondo di garanzia per il sostegno alla natalità.

  • faidateincasa

    È giunta la stagione primaverile, avete voglia di rinnovare la vostra casa e renderla colorata e vivace? Armatevi di buona volontà e date sfogo alla vostra creatività! Potreste iniziare dalle pareti: ritagliate una greca e applicate uno stencil sulle pareti o disegnate i contorni con un pennarello.

  • "Gli studenti riminesi delle scuole primarie Ferrari, Miramare, Casedei e Villaggio Primo Maggio stanno procedendo a piccoli, ma significativi passi verso la sostenibilità. Dal murales realizzato ad Ecomondo con i desideri sulla 'Scuola che tutti vorremmo', alla progettazione di un cortile scolastico a misura di bambino, dove innovazione e creatività non hanno limiti".

  • zanzara1

    “Gli insetti pungono non per cattiveria, bensì perché vogliono vivere anch'essi” diceva il celebre filosofo Nietzsche. Non aveva tutti i torti… tuttavia, la Culicidae Meigen, conosciuta dai più come zanzara,  voce onomatopeica che richiama il ronzio, è tra i più odiati, ghiotta di sangue e sempre pronta a rovinare le nostre serate estive.

  • protezionesolare

    L’uso delle creme solari e una corretta esposizione al sole sono comportamenti fondamentali da tenere durante l’estate. Tuttavia, se avete prestato poca attenzione e vi ritrovate con fastidiose scottature ed eritemi, non disperate: ecco un utile prontuario con tanti rimedi naturali.

  • meduse

    Il suo corpo è composto per la maggior parte da acqua (98%), somiglia ad un polipo ma le movenze lente e sinuose e il colore bianco trasparente la rendono del tutto particolare, quasi fosse una creatura ultraterrena. È la medusa, un animale marino planctonico, incubo delle nostre estati a causa delle sue capacità urticanti.

  • “Partirà nei prossimi giorni il progetto “Rilevazione Civica Dimissioni Protette”, realizzato da Cittadinanzattiva della Lombardia e promosso dall’ATS della Brianza, la Conferenza dei Sindaci dell’ATS e Regione Lombardia. Il piano di lavoro è stato presentato venerdì 5 maggio presso l’ATS della Brianza a Monza. L’incontro ha visto anche la partecipazione dell’Assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, molto interessato a promuovere quest’iniziativa, oltre al Presidente del Consiglio di rappresentanza dei Sindaci Maria Antonia Molteni, alle 3 ASST di Lecco, Monza e Vimercate e altre strutture sanitarie e sociosanitarie coinvolte.

  • ospedale generica 2015 02 19

    Le indicazioni contenute nella legge di stabilità prevedono che le aziende ospedaliere (compresi poli universitari e Irccs pubblici) con deficit superiori al 10% o ai 10 milioni di euro entrino in piano di rientro sotto la responsabilità diretta del Direttore Generale, che ha tre anni di tempo per ripianare la situazione oppure rischia il posto di lavoro.

  • terra madre

    La giunta provinciale di Trento ha dato il via libera ai criteri di costituzione della Banca della Terra, ovvero dell'inventario dei terreni pubblici e privati incolti, che i proprietari mettono temporaneamente a disposizione di quanti ne facciano richiesta per rimetterli in produzione.

    "La finalità di questo strumento, previsto dalla legge 15 del 2015 sul governo del territorio - ha spiegato l'assessore all'agricoltura Michele Dallapiccola - è quella di contemperare fenomeni di abbandono e mancata coltivazione con l'esigenza di facilitare l'avviamento di nuove imprese agricole, con un conseguente ricambio generazionale, o il consolidamento delle imprese agricole già esistenti".

  • rifugiati

    Lo stabilisce un emendamento passato nella legge di bilancio: si prevedono incentivi per le cooperative sociali che nel 2018 assumeranno con un contratto a tempo indeterminato i titolari di protezione internazionale. L’incentivo consiste in un contributo, entro il limite di spesa di 500 mila euro annui, a riduzione dello sgravio delle aliquote per l’assicurazione obbligatoria previdenziale ed assistenziale dovute, relativamente agli assunti.

  • Nel 2015 più di 60 milioni di persone nel mondo sono state costrette a lasciare il proprio Paese e ad abbandonare la propria casa ed 1 persona su 113 è oggi un richiedente asilo, sfollato interno o rifugiato: sono questi i dati pubblicati nel rapporto annuale Global Trends dell’Unhcr, l’Agenzia Onu per i rifugiati. Il rapporto traccia il flusso delle migrazioni forzate nel mondo basandosi su dati forniti dai governi, dalle agenzie partner e dai rapporti dell’organizzazione stessa.

  • Il prossimo 7 febbraio a Roma, presso l'Istituto Don Sturzo Fondaca (fondazione per la cittadinanza attiva), in collaborazione con Cittadinanzattiva, promuove un incontro sulla riforma del terzo settore, "Terzo settore e interesse generale. Idee e proposte per l'attuazione della riforma". Scarica il programma

  • penitenziario

    Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto di riforma dell’ordinamento penitenziario, dopo un iter iniziato ben tre anni fa, nel 2015. Il decreto suscita non poche perplessità e segna una rottura rispetto al lavoro ed alle riflessioni avviate con i tavoli degli Stati Generali dell’esecuzione penale, soprattutto in ordine a due questioni cruciali che riguardano le misure alternative alla detenzione e l’attivazione della giustizia riparativa, bocciate dalla odierna riforma.

  • La legislatura appena conclusa ha lasciato irrisolto il grande tema delle carceri e l’intervento di riforma è ancora in attesa del via libera definitivo. La scelta politica del governo di non approvare il testo prima delle elezioni ha finito per complicare tutta la vicenda e il mancato inserimento dei decreti legislativi attuativi della riforma penitenziaria nei lavori delle commissioni speciali mettono a rischio l'iter. E nel frattempo la situazione carceraria registra un netto peggioramento: solo durante i primi tre mesi dell’anno nelle carceri italiane si sono registrati circa dieci suicidi e il numero dei detenuti continua a crescere.

  • DDL parchi una riforma contestata reference

    Con 249 voti a favore, 115 contrari e 32 astenuti la Camera dei Deputati da il suo ok al ddl Parchi, il testo che aggiorna la legge 394 che nel 1991 aveva istituito le aree protette nel nostro Paese. La nuova legge prevede una riforma della governance di parchi e aree protette, che allarga la platea dei portatori di interesse, ma diminuisce nei numeri, e della disciplina delle attività economiche alla vita del parco e al suo sviluppo.

  • giustizia bilancia 2015 02 26

    Sulla scia del lavoro degli Stati generali sull’esecuzione della pena istituiti dal ministro Orlando – che e conclusisi a maggio del 2016, il 22 dicembre scorso il Consiglio dei ministri ha approvato i decreti attuativi della riforma dell’ordinamento penitenziario presentata dal Ministro della Giustizia. Ora manca solo il parere delle Commissioni Giustizia di Camera e Senato che hanno a disposizione quarantacinque giorni per esprimere un parere sulla conformità dei decreti alla legge delega: solo così l’ordinamento penitenziario del 1975 sarà finalmente aggiornato, una grande operazione di “restyling”, anche culturale, volta a superare un sistema che identifica la sanzione penale con la reclusione.

  • Lo scorso 10 marzo 2016 il Senato ha licenziato il disegno di legge n. 1738 che introduce delle modifiche all’attuale sistema del riparto delle competenze processuali dell’Autorità Giudiziaria, assegnando molte materie di competenza dei Tribunali Civili agli Uffici del Giudice di Pace. Tra le materie da attribuire a tale competenza funzionale ed esclusiva ci sono i procedimenti di volontaria giurisdizione relativi alla materia condominiale.

  • Sta prendendo corpo la seconda fase della riforma della geografia giudiziaria. Riforma iniziata nel 2012 e che ha portato all'eliminazione delle sezioni distaccate, al taglio drastico e all'accorpamento degli uffici del giudice di pace, nonché alla soppressione di trenta tribunali e procure annesse. Ed ora, per le ormai note ragioni di razionalizzazione, semplificazione e risparmio in termini di spesa e di calo dell’arretrato  il mirino della riforma si sposta agli uffici di secondo grado.

  • La riforma della scuola che il Governo prevede di varare il 3 marzo, prevede diversi punti: organico, aggiornamento professionale e valutazioni degli insegnanti, scatti di stipendio in busta paga, competenze nuove sul fronte della didattica, come annunciato all’evento di alcuni giorni fa.
    La rivista Wired fa il punto in questo articolo. Cittadinanzattiva attende i testi definitivi per esprimere il suo punto di vista.

  • Leader, manager, ora sindaci e allenatori. Sono gli appellativi con cui i Presidi, o più burocraticamente detti Dirigenti scolastici, si sentono chiamare da qualche riforma della scuola a questa parte. Il disegno di legge renziano sembra voler attribuire loro più poteri: elaborazione di un piano dell’offerta formativa triennale con ampi margini di manovra nella modulazione del curriculum degli studenti, chiamata diretta dei prof, assegnazione di un premio economico ai docenti in base ai risultati ottenuti.

  • RIFORMA DELLA GIUSTIZIA

    La Camera dei Deputati ha appena approvato in via definitiva il disegno di legge sulla corruzione, ribattezzato “spazza-corrotti” dai suoi promotori, ma al di là della roboante definizione, una delle misure più significative introdotte riguarda tutt’alta materia, ossia l’istituto della prescrizione dei reati.

    Si tratta dell’ennesimo pericoloso provvedimento bandiera, esibito dal Ministro Bonafede come una soluzioneche renderebbe finalmente giustizia alle vittime dei reati, ma che in realtà non tutela proprio nessuno, risolvendosi in una gratuita diminuzione delle garanzie dell’imputato e rischiandoparadossalmente di allungare in misura ulteriore  i tempi dei processi penali.

    Secondo le nuove disposizioni, che entreranno in vigore nel 2020 simultaneamente all’approvazione di una annunciata riforma del processo penale ancora tutta da costruire, i termini di prescrizione del reato restano sospesi dopo la sentenza di primo grado, anche in caso di assoluzione. Il dannoè duplice: si destinano indagati ed imputati a rimanere per anni sotto la spada di Damocle di un processo penale dalla durata indefinita, si elimina un fondamentale incentivo per i magistrati alla definizione dei processi in tempi certi.

  • Non è gradito agli avvocati penalisti d’Italia il Disegno di legge di riforma della prescrizione e del sistema penale: l'Unione delle Camere penali italiane (UCPI) ha infatti proclamato lo stato di agitazione, riservandosi ulteriori iniziative di protesta nei prossimi giorni. Il Ddl, dopo l’ok della Camera, è ora all’esame del Senato che dovrà pronunciarsi su una riforma che prevede, in particolare, un allungamento dei termini di prescrizione per i reati di corruzione fino alla metà della pena massima edittale.  

  • Correnti all’ interno della magistratura, carcere, responsabilità civile, tempi dei processi: questi solo alcuni dei “temi caldi” affrontati dal Ministro della Giustizia Orlando in un’intervista diretta a illustrare le novità della Riforma. Leggi l’intervista

  • emergenza immigrati

    La Commissione libertà civili del Parlamento europeo ha dato il primo via libera alla modifica del Regolamento di Dublino, il sistema comune in materia d’asilo. I migranti e i richiedenti asilo non saranno quindi più obbligati a fare domanda di asilo nel primo Paese di approdo, sostituito da un meccanismo permanente e automatico di ricollocamento in tutti i paesi dell’Unione europea secondo un sistema di quote. Il meccanismo costituirà una vera e propria redistribuzione permanente e automatica.

  • Il 15 marzo il Senato ha approvato il Disegno di legge n. 2067 recante “Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario”. Il testo, che si compone di 40 articoli suddivisi in cinque titoli, torna ora alla Camera dei Deputati per l’approvazione. Ma l’iter di questo Ddl prosegue non senza intralci e proteste, tra luci ed ombre: le nuove norme prevedono in particolare una riforma della prescrizione, la delega al governo sulle intercettazioni da attuare entro tre mesi, una stretta ingiustificata su furti, rapine e altri reati e, nota positiva, misure per declinare l'ordinamento penitenziario sotto il verbo della rieducazione.

  • La Camera di Deputati ha approvato, non senza polemiche, il disegno di legge del Governo di Riforma Costituzionale che ora torna in Senato.
    Le principali modifiche apportate alla Costituzione riguardano il superamento del bicameralismo perfetto, per cui il Parlamento continuerà a essere formato da Camera dei Deputati e Senato della Repubblica, ma i due organi avranno composizione e funzioni diverse.

  • Rifiuti italiani piu educati imprese piu produttive reference

    A vent’anni dall’introduzione del cosiddetto “Decreto Ronchi”, normativa che nel 1997 andava a regolamentare il settore della raccolta dei rifiuti nel nostro Paese, la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, di cui l’ex ministro è oggi presidente, traccia un bilancio analizzando le performance del settore rifiuti italiano.

  • emergenza rifiuti

    Il rappresentante territoriale di Cittadinanzattiva, Roberto Saccozzi, scrive alle Autorità competenti per denunciare il sempre più grave problema dei rifiuti a Cerignola, città di 59.000 abitanti. "Sono ormai giorni che la città è sommersa da cumuli di rifiuti che, data la stagione, emettono miasmi maleodoranti, invadono le strade e i marciapiedi ed iniziano ad emettere scoli pericolosi. Le voci che corrono in città parlano di pochi mezzi della SIA, insufficienti alla bisogna e del parziale utilizzo della discarica di Grottaglie. La soluzione trovata dal sindaco è di accumulare i rifiuti all’interporto, struttura in disarmo e inadatta allo scopo. Questo avviene solo a Cerignola mentre gli altri comuni del CONSORZIO FG4 hanno risolto da tempo il problema e sono puliti ed in ordine.

  • Rifiuti sempre più cari, tanto che nel nostro Paese, nel corso del 2015 una famiglia media italiana ha sostenuto una spesa annua di 298 euro (+2% rispetto al 2014). Tra le Regioni, la Campania è la più cara con una spesa media annua di 419 euro, mentre il Trentino Alto Adige quella più economica con una spesa media di 193 euro. Incremento record invece in Basilicata (+44,8%), dove a Matera la tariffa per lo smaltimento dei rifiuti schizza a 419 euro rispetto ai 196 del 2014 (+114%).

  • 8xmille scuola 2015 02 20

    Rifiuti ancora più cari: 298 euro a famiglia nel 2015. Campania la regione più costosa, Trentino Alto Adige la più economica. Incremento record a Matera (+114%). Un terzo dei rifiuti in discarica.
    I nuovi dati dell’Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva

    Cresce ancora la tassa sui rifiuti nel nostro Paese: nel corso del 2015, una famiglia media italiana ha pagato 298 euro (+2% rispetto al 2014). La Campania è la regione più cara (419 euro annui), il Trentino Alto Adige quella più economica (193 euro) e quella in cui si è registrato anche la maggiore ribasso della TARI (-13% rispetto al 2014). Incremento record invece in Basilicata (+44,8%), in particolare a Matera dove la tariffa per lo smaltimento dei rifiuti è schizzata a 419 euro rispetto ai 196 del 2014 (+114%).

  • RAEE0

    Dal prossimo 22 luglio sarà possibile disfarsi di vecchi telefoni cellulari, smartphone, tablet, e tanti altri rifiuti elettrici purchè di piccole dimensioni, semplicemente recandosi presso un rivenditore di elettrodomestici. L’"Uno contro Zero" diventa legge e così i grandi punti vendita, con una superficie di almeno 400 mq, saranno obbligati a ritirare i piccoli rifiuti Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) gratuitamente e senza alcun obbligo di acquisto per il consumatore.

  • In Italia, la quantità di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (i cosiddetti RAEE) raccolti e riciclati è in aumento, ma per merito di poche aree geografiche: nel 2015, infatti, solo in 49 province la situazione appare in miglioramento rispetto agli anni precedenti, mentre in 40 province la raccolta è ancora al di sotto dei 4 kg per abitante (target in vigore fino al 31 dicembre 2015).

  • rifiuti elettronici i dati nazionali e la guida di cittadinanzattiva ed ecodom copia

    Acquistare un nuovo elettrodomestico a risparmio energetico, un televisore al plasma,  un tablet o uno smartphpone di ultima generazione è semplice, basta recarsi da un rivenditore autorizzato o cliccare su un sito di e-commerce con il prezzo più conveniente sul mercato e il gioco è fatto. Per smaltire le vecchie apparecchiature elettriche ed  elettroniche (Raee) in cambio delle nuove invece, il processo da mettere in atto è più complesso. Negli ultimi tempi il proliferare di normative in tema di credito al consumo, risparmio energetico e nuove tecnologie ha incrementato le vendite di nuove apparecchiature elettriche ed elettroniche andando inconsapevolmente a creare un problema di smaltimento dei vecchi apparecchi inutilizzati o semplicemente accantonati per cedere il posto ai nuovi.

  • rieti territorio 2015 02 20

    Renato Desideri è stato eletto nuovo coordinatore dell'Assemblea Territoriale di Rieti in sostituzione di Andrea Natali. Buon lavoro dalla redazione

  • tagli sanità 2015 02 15

    “Sono 2,5 miliardi in meno rispetto a quanto stabilito nel Patto per la Salute, si tratta di un taglio orizzontale”: Tonino Aceti, coordinatore del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva commenta così le dichiarazioni rilasciate da Chiamparino. “La cosa più grave”, ha aggiunto, “è che questo modus operandi potrebbe essere reiterato fino al 2018, e quindi diventare strutturale.

  • arretrato civile 

    Dal 21luglio è online sul sito internet del Ministero della Giustizia il “Monitoraggio relativo al primo trimestre 2016 dei procedimenti pendenti e dell’arretrato civile”, con i dati più aggiornati sull’andamento nazionale del carico giudiziario complessivo nel settore civile che verranno pubblicati sul sito con periodicità trimestrale.

  • ricostruzione trasperente

    Sabato 4 marzo si è svolta la giornata mondiale degli open data, in questa occasione Cittadinanzativa, Action Aid e altre associazioni si sono date appuntamento a San Benedetto del Tronto per parlare di ricostruzione trasparente con le popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia.

  • Ricostruzione partecipata

    Un progetto di Cittadinanzattiva per sensibilizzare e promuovere una cultura della partecipazione, partendo dai progetti di ristrutturazione urbanistica legati alla ricostruzione degli edifici scolastici. Presentato da Mauro Chilante di Cittadinanzattiva, nella sede dell’Ordine degli Architetti, un progetto che coinvolgerà  gli Enti come Provincia e Comune, tutti gli ordini professionali, le scuole ma soprattutto la società civile. 

    Obiettivo è coinvolgere famiglie e cittadini dei quartieri di riferimento delle scuole, per puntare non solo alla ristrutturazione in senso stretto degli immobili scolastici, ma alla rivitazione e rigenerazione urbanistica del contesto in cui gli stessi sono inseriti.

  • Ricostruzionele nostre proposte

    Cittadinanzattiva Lazio ha inviato una lettera alle diverse istituzioni impegnate nella ricostruzione post sisma sulla vicenda dell'Ospedale Grifoni di Amatrice chiedendo di aprire alla reale partecipazione civica nelle scelte, all'innovazione di percorsi che prevedano la struttura funzionale ad una area vasta (anche interregionale) e ai reali bisogni delle popolazioni colpite dal sisma.

  • Dopo il terremoto del 24 agosto molte cose sono cambiate. Quel movimento di terra ha prodotto lacrime, perdite, spoliazione. I morti aumentati giorno dopo giorno, le difficoltà della zone colpite, le prime inevitabili polemiche e gli aiuti che da tutto il paese si sono materializzati, sono effetto unico di quel movimento di terra.
    Amatrice, perché il terremoto del 24 agosto sarà ricordato con questo nome nonostante l’epicentro sia ad Accumoli, è uno dei borghi tipici del Centro Italia.
    Fatto di una via centrale, qualche negozio, ristoranti e tanto verde intorno. Qui nel secolo scorso le famiglie, tutte composte da tanti figli, facevano i pastori, gli allevatori, gli agricoltori. E da qui, anzi da Sommati una delle 69 frazioni di Amatrice, partì verso Roma una giovane ragazza “a servizio”, come si diceva una volta, di nome Angela Bonanni.
    Da Roma, alle 7.28 parto verso Amatrice con la mia macchina. La sera prima, per non disturbare mia moglie e mia figlia, mi sono preparato le scarpe più pesanti, la giacca a vento e le calze lunghe. A Roma fa ancora caldo. Ad Amatrice mi aspetto il freddo.

  •  class dojo

    Le note sul diario fanno ormai parte del passato, ClassDojo è arrivata anche in Italia! Si tratta di una app già molto diffusa nei paesi anglosassoni che gli insegnanti usano per inviare ai genitori note sul comportamento dei propri pargoli. La app in questione creata negli Usa è usata in tutte le scuole elementari americane e consente di facilitare e velocizzare i rapporti scuola-famiglia. Grazie a questo strumento il rapporto tra insegnanti e famiglie è praticamente immediato e continuo.

  • tribunale.lgbt

    Nuovo passo in avanti per il riconoscimento delle coppie omogenitoriali: prima la sentenza della Corte di Appello di Napoli ed ora la decisione dei Tribunali di Pistoia e di Bologna sanciscono il riconoscimento dei diritti della madre non biologica in virtù della Legge 40 sulla fecondazione assistita. La Corte di Appello di Napoli ha infatti accolto la richiesta di stepchild adoption avanzata da due madri, stabilendo che la madre non biologica è madre sin dalla nascita del bambino per aver accettato e condiviso il progetto della procreazione assistita.

  • Anagrafe delledilizia scolastica

    Il Governo Gentiloni riconferma la struttura di missione per la riqualificazione dell'edilizia scolastica. Il lavoro di italia Sicura/Scuole "non si è mai interrotto e da oggi prosegue con decisione" afferma Laura Galimberti coordinatrice della Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ad oggi oltre quattro miliardi di euro hanno consentito agli Enti Locali di aprire 6.500 cantieri e di concluderne più di 4500.

  • plastica

    La plastica è un materiale molto adoperato nell’industria moderna. Il suo utilizzo risale addirittura al 1800, quando Alexander Parkes isolò dalla cellulosa il primo materiale plastico, la cosiddetta Xilonyte. Ne è passata di acqua sotto i ponti da questi primi esperimenti ed è innegabile l’importanza di questo materiale per la nostra vita quotidiana, ma attenzione… la plastica nasconde molte insidie ed è particolarmente dannosa per l’ambiente:  non è biodegradabile ed emana sostanze chimiche tossiche per l’uomo se viene bruciata.

  • riciclare

    Giovedì 26 novembre Cittadinanzattiva, l'assemblea di Taranto dà il via all’iniziativa RicicliAMO che si terrà a Pulsano presso lo Sportello per la Tutela del Cittadino. L’attività è stata ufficialmente inserita tra le iniziative previste a livello europeo in occasione della Settimana per la riduzione dei rifiuti 2015. Sensibilizzare e informare i cittadini su un tema che presenta ancora numerose criticità, in particolare per quanto riguarda il riuso, è il nucleo centrale dell’evento. Con l’intenzione di avviare un confronto tra pubblica amministrazione e cittadini, l’assemblea di Cittadinanzattiva ha coinvolto il Comune di Pulsano che presenterà i dati dell’attuale situazione della gestione dei rifiuti, con lo scopo di avviare una riflessione individuando gli eventuali miglioramenti e le aree critiche su cui intervenire. Anche i cittadini avranno un ruolo attivo: attraverso la compilazione di un questionario potranno evidenziare gli aspetti critici del servizio di gestione dei rifiuti della propria città.

  • migranti accoglienza

    Il 2016 appena concluso ha segnato per il nostro Paese un nuovo record: in base ai dati del Ministero dell’Interno il numero di richiedenti asilo e protezione internazionale ha infatti raggiunto la cifra più alta mai registrata in un ventennio, oltre 123mila (10mila ogni mese, il 47% in più rispetto all’anno precedente).

  • documenti

    Niente più modelli cartacei per presentare la domanda per ottenere la cittadinanza italiana: a partire dal prossimo 18 maggio, infatti, basterà un click per accedere al nuovo servizio messo a disposizione dal Ministero dell’Interno (Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione - direzione centrale per i Diritti civili, la Cittadinanza e le Minoranze) per ottenere la naturalizzazione.

  • richiedenti asilo

    Il tribunale di Bologna ha obbligato il Comune a dare la residenza a due richiedenti asilo che si erano visti negare l'iscrizione anagrafica dagli uffici sulla base del Decreto sicurezza. Ora il municipio dovrà provvedere all'iscrizione su ordine della magistratura e lo farà senza alcuna opposizione. Il tribunale ha accolto il ricorso sottolineando che la mancata iscrizione ai registri anagrafici impedisce l'esercizio di diritti di rilievo costituzionale ad essa connessi, tra i quali rientrano ad esempio quello all'istruzione e al lavoro.

  • servivionline

    Rete e condivisione, sono le parole d'ordine per questa nuova piattaforma "sociale" che dà vita a un nuovo fenomeno di accesso agevolato al credito per coloro che magari se lo sono visto negare dalle banche.

  • a migranti attivi

    Lo scorso 21 ottobre, presso la sala conferenze del Viminale, è stato presentato il rapporto sull’accoglienza dei migranti e rifugiati in Italia, contenente dati e statistiche elaborate dal Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione sulle presenze dei migranti nei centri di accoglienza (Cpsa, Cda, Cara), nei centri di identificazione ed espulsione (Cie), nelle strutture temporanee, nell'ambito del Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) e sull'andamento degli sbarchi.

  • richiedenti asilo

    L’obbligo dei Comuni di procedere all'iscrizione anagrafica dei richiedenti asilo non è venuto meno con l’entrata in vigore del Decreto sicurezza. Secondo le disposizioni contenute nel testo normativo - che ha generato innumerevoli critiche e disapprovazioni - il permesso di soggiorno per richiesta di asilo non costituirebbe, infatti, più titolo per l’iscrizione nel registro anagrafico della popolazione residente.

  • toyota officina

    Dopo il caso Volkswagen anche Toyota annuncia il maxi richiamo di 6,5 milioni di auto a livello globale per un difetto rilevato all’alzacristalli elettrico,  il cui interruttore sembrerebbe essere a rischio di cortocircuito e di possibile incendio. Dopo aver effettuato il richiamo delle vetture coinvolte da problemi legati all’airbag, l’ulteriore richiamo da parte di Toyota riguarda i modelli degli autoveicoli Yaris, Corolla, Camry e RAV4 prodotti tra il 2005 e il 2010.

  •  

    Non tutti sanno che una ricetta rilasciata da un medico italiano è valida in tutti i paesi dell'UE. Tuttavia, un medicinale prescritto in un paese potrebbe non essere disponibile in un altro paese, o potrebbe avere un nome diverso. In caso di viaggio, o qualsiasi altra motivazione che comporti uno spostamento, è possibile chiedere al proprio medico una ricetta utilizzabile in un altro paese dell'UE, nota anche come "ricetta transfrontaliera". Non esiste un formato specifico per le ricette destinate a essere utilizzate in un altro paese dell'UE ma delle informazioni di base che devono essere specificate.

  • saluteweb copy

    La piattaforma web Patient Research Exchange (PRE) nasce dalla volontà di un gruppo di associazioni di pazienti e di tutela dei loro diritti con l'obiettivo di facilitare lo scambio di informazioni e di esperienze tra diversi attori coinvolti nella ricerca clinica.

  • Lavoro

    Ribilanciare la distribuzione del reddito, del potere negoziale e del controllo a favore del lavoro. Un seminario a Milano il 30 ottobre. Nell’ambito del Programma Atkinson per l’Italia, progetto del Forum Disuguaglianze Diversità articolato su tre tremi e ispirato ad alcune proposte contenute nel libro di Anthony Atkinson “Inequality. What can be done?”, il 30 ottobre a Milanopresso la Casa della Cultura dalle ore 10.00 alle ore 13.30, si terrà il seminario aperto sul tema “Ribilanciare la distribuzione del reddito, del potere negoziale e del controllo a favore del lavoro”. Gli elevati livelli di disuguaglianza che si osservano negli ultimi decenni sono in parte determinati dalla diminuzione del potere contrattuale da parte dei lavoratori, causata dalla mobilità dei capitali e dalla conseguente facilità di spostare la produzione altrove, dall’indebolimento dei sindacati, dall’adozione da parte dei manager di strategie a breve termine che mirano alla massimizzazione del profitto a scapito delle responsabilità sociali.

  •  prezzo salute 2015 03 04

    "Esprimiamo grande preoccupazione sulle indiscrezioni emerse dal Governo e dalle Regioni in merito alla revisione dei ticket. La nostra contrarietà è sia nel metodo che nel merito", afferma Tonino Aceti, Coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva. Leggi il comunicato

  • E' quanto deciso dalla giunta del Comune di Modena per il prossimo anno scolastico. Le rette dei nidi subiranno un calo tariffario del 4 -5 %, il risparmio sarà di circa 110 euro l'anno per il 50% delle famiglie.

  • Reti di riferimento europee attive

    Dal 1 marzo 2017 sono ufficialmente divenute operative le reti di riferimento europee (ERN), piattaforme uniche ed innovative di cooperazione transfrontaliera tra specialisti, dedicate alla diagnosi e alla cura di malattie complesse o poco diffuse.
    Le reti di riferimento europee sono reti virtuali che riuniscono i prestatori di assistenza sanitaria di tutta Europa per affrontare patologie che richiedono cure altamente specializzate e una concentrazione di conoscenze e risorse. 

  • Il progetto, promosso dalle Fondazioni Garrone e Cariplo, è dedicato a giovani under 35 che hanno un’idea imprenditoriale o una startup nelle filiere produttive delle Alpi, in particolare agricoltura, gestione forestale, allevamento e agroalimentare, artigianato, turismo e cultura.

    L’obiettivo è quello di promuovere una vera e propria cultura dello sviluppo delle terre alte italiane e una nuova “economia della montagna italiana”, offrendo un concreto sostegno alle giovani imprese montane del territorio nazionale e dando sempre maggiore impulso ai green jobs.

  • responsabilitasociale

    Giunto alla 13° edizione, l’Indice di Responsabilità Sociale curato dal network inglese “Business in the Community” fornisce una panoramica su come le aziende operino in termini di responsabile sociale. I dati del 2015 sono stati resi noti in concomitanza con la Settimana della Responsabilità Sociale d’impresa (20-26 Aprile), e fanno riferimento all’attività di 68 aziende operanti  a livello nazionale e internazionale. Per maggiori informazioni, clicca qui (pagina inglese)

  • “Abbiamo apprezzato il metodo di lavoro, la capacità di ascolto e di confronto e siamo lieti che alcune delle nostre proposte siano state accolte e trasformate in emendamenti. Ci aspettiamo che il testo che sarà licenziato dalla 12a Commissione del Senato recepisca questi emendamenti, rafforzando così sicurezza, trasparenza, partecipazione delle associazioni di cittadini, garanzie nell'accesso al risarcimento, compreso il contenimento dei costi e dei tempi, oltre che la capacità di stare al passo con la scienza e l’innovazione”: queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, in merito al lavoro fatto in Commissione, dopo le audizioni, sul ddl sulla responsabilità professionale sanitaria.

  • È la legge n. 64/17 che adesso regola la questione della responsabilità sanitaria e del rischio clinico: risale a pochi giorni fa la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, con l’indicazione di nuovi profili di responsabilità sanitaria e di prevenzione degli errori in corsia. Fra le indicazioni, l’obbligatorietà delle polizze assicurative per tutte le strutture sanitarie e sociosanitarie, pubbliche e private, e per ogni professionista che entri in rapporto, anche via telemedicina o in intramoenia, con il paziente.

  • a migranti attivi

    La legge sulla responsabilità del personale sanitario non penalizzerà i pazienti, anzi renderà più facile ottenere indennizzi, prevedendo, tra l'altro, l'azione diretta del cittadino nei confronti della compagnia assicuratrice, alla stregua di quanto accade per l'Rc Auto".

    E' una delle novità che verranno introdotte dalla legge sulla responsabilità professionale del personale sanitario all'esame della Commissione Affari sociali della Camera e che è stata annunciata dal relatore del testo, Federico Gelli (Pd), durante la presentazione del rapporto Pit Salute organizzato dal Tribunale dei Diritti del Malato-Cittadinanzattiva.

  • “Abbiamo proposto misure concrete per dare più centralità ai diritti del malato, assicurare più trasparenza e sicurezza al SSN, nonché più certezza nell'accesso al risarcimento per chi ha subito un danno: abbiamo chiesto che l’inversione dell’onere della prova vada controbilanciata prevedendo che il DDL entri in vigore solo dopo l’adozione del Fascicolo Sanitario Elettronico e che il rilascio della cartella clinica sia contestuale alle dimissioni e non, come accade oggi, anche dopo 120 giorni. Così i cittadini avranno degli strumenti in più per poter provare l'eventuale danno subito, tra cui i sistemi di video registrazione di cui abbiamo proposto l'installazione in tutte le sale operatorie". Queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva, in occasione della presentazione in Senato di alcune proposte di modifica dell'attuale decreto.

  • processo civile 2015 2 16

    Il 24 febbraio scorso la Camera ha approvato in via definitiva la disciplina di riforma della responsabilità civile dei magistrati. L’intervento normativo modifica la legge 13 aprile 1988, n. 117 (c.d. Legge Vassalli) che regola il risarcimento dei danni cagionati dall'esercizio delle funzioni giudiziarie e la responsabilità civile dei giudici togati.

  • scaf 800x450 2 1

    Il progetto RSS, Responsabili Studenti Sicurezza portato avanti dalla rete Scuola di Cittadinanzattiva da oramai diversi anni in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale rivolto agli studenti delle scuole medie dedicato ai temi della sicurezza a scuola è sempre più un progetto di successo, a breve partirà la nuova edizione nella regione Abruzzo mentre lo scorso anno la Sicilia è stata la protagonista dell'iniziativa.

  • responsabili sicurezza

    Il prossimo 18 febbraio a Messina, presso l’ IC “Mazzini - Gallo” si terrà l’evento premiazione delle scuole della Sicilia, partecipanti al progetto “Responsabili per la Sicurezza degli Studenti” . Oltre alla partecipazione dei rappresentanti locali di Cittadinanzattiva, Giuseppe Pracanica, coordinatore Assemblea di Messina, e il Segretario regionale Giuseppe Greco, saranno presenti Antonio Gaudioso Segretario generale e Adriana Bizzarri, Coordinatrice nazionale, Scuola di Cittadinanzattiva. Saranno presenti i rappresentanti degli studenti, dei docenti e dirigenti scolastici delle scuole vincitrici che illustreranno le attività realizzate dai ragazzi.

  • spoleto apericina solidale

    All'interno dell'evento "Resistenza naturale", come affrontare la crisi, il mercato globale e l'eterno conflitto tra produttività e sostenibilità ambientale, Cittadinanzattiva Spoleto organizza venerdì 5 alle 19:30, un apericena al Coworking in via del Mercato,2 –Spoleto, dove saranno presenti alcuni produttori del nostro Gruppo di acquisto solidale: Az. Agr. Cinzia Stella con le sue piantine aromatiche, Az. Agr.Andrea Boschetti con le candele di cera d'api e Chiara Sabatini dell’Agricola Naarcana che ha offerto le uova per le frittate.

  • antibiotici

    L’uso eccessivo e l’abuso di antibiotici sono considerati le cause della crescita e della diffusione di microrganismi resistenti alla loro azione, con una conseguente perdita di efficacia terapeutica e gravi rischi per la salute pubblica.

  • Resilienza scolastica i dati del rapporto OCSE

    Nel rapporto Ocse - Pisa "Resilienza scolastica" il nostro Paese è in fondo alla classifica perchè pare che i ragazzi italiani non riescono ad elevarsi dal proprio livello sociale di partenza. La quota dei quindicenni italiani che provengono da ambienti svantaggiati capaci comunque di ottenere buoni risultati a scuola è del 20,4 per cento. All'estero le cose vanno meglio, soprattutto in Germania con il 32,3% ed in Finlandia con il 39,1 per cento. La scuola italiana fa molto poco per gli studenti in difficoltà e scoprirne le cause non è semplice.

  • 01 AUTOSTRADE SICILIANE DEL CAS

    Cittadinanzattiva Messina si rivolge al Prefetto, Cas e Regione. "Urge eliminare i gravi rischi per gli utenti in caso di incendi
    Prima dell'arrivo dei possenti venti di scirocco e dei consueti incendi dolosi,  del mese di luglio e agosto, Cittadinanzattiva di Messina si rivolge al Prefetto, all'Assessore alle infrastrutture e Mobilità della Regione Sicilia e ai responsabili del Cas, perché si provveda a rendere sicure le uniche Autostrade a pagamento del Sud Italia.

    I due sensi di marcia  delle Autostrade A18 e A20, assieme ad alcuni svincoli, sono oscurati da una folta vegetazione di alto fusto, eucalyptus,  pini domestici e Sambuco i cui rami in alcuni tratti abbracciano le carreggiate, che si sommano ai grovigli di rovi, fichi d'india e sterpaglie.

  • cittadinanza della europa
    cittadini europei sono sempre più consapevoli del proprio status di cittadini dell’Unione Europea e la proporzione di coloro che vogliono essere informati meglio sui diritti associati alla cittadinanza europea è in costante aumento. Quattro cittadini su cinque attribuiscono particolare importanza al diritto di libera circolazione, che consente loro di vivere, lavorare, studiare e intraprendere un'attività economica in qualsiasi parte dell'UE.

    Tuttavia, la conoscenza di alcuni diritti, come, ad esempio, il diritto alla tutela consolare presso le ambasciate degli altri stati membri, rimane bassa. Inoltre, i cittadini dell’Unione non esercitano appieno il proprio diritto di voto alle elezioni europee e locali. Su questo aspetto, i cittadini europei si aspettano che la promozione dei valori comuni dell’Unione sia più incisiva.

  • rinserimentodetenuti

    Due esempi di buone pratiche: a Roma e a Firenze i detenuti sono stati impiegati in attività lavorative per favorire la loro inclusione sociale. A Roma, saranno impiegati per la pulizia e il decoro delle aree verdi, grazie ad un accordo in Campidoglio per il progetto “Lavori di pubblica utilità e recupero del patrimonio ambientale”, con il coinvolgimento dei detenuti della Casa circondariale di Rebibbia.

  • benzina stop

    È il 2040 l’anno che il Regno Unito ha fissato per lo switch completo verso una mobilità “oil free”: dopo l’analogo annuncio di poche settimane fa del presidente francese Macron e di quello più datato di Olanda e Norvegia, che addirittura fissano al 2025 il loro anno zero, anche la Gran Bretagna dice basta ai veicoli con motori diesel o benzina.

  • ictus

    La regione Toscana ha reso disponibile, sul proprio portale web, una pagina di informazione e suggerimenti a proposito di ictus.
    Per comprendere quando ci si trova di fronte ad un episodio di ictus, e per velocizzare le operazioni di soccorso, vengono elencati in maniera chiara i segni del volto, degli arti e della capacità di risposta del soggetto. In tal modo i cittadini possono avere conoscenza dei sintomi principali e chiamare immediatamente il 118.

  • Puglia violenza sulledonne

    Cittadinanazattiva Puglia plaude allo stanziamento da parte della Regione Puglia delle risorse finanziarie da utilizzare per un Piano triennale di interventi mirati anche sugli uomini e, attraverso il suo Vice Segretario Regionale Vicario, avvocato Angelo Fanelli, interviene sull'argomento: “Un'ottima risposta da parte delle istituzioni, ora vanno rispettati i tempi di approvazione del piano. Bisogna attuare celermente dei percorsi condivisi che mettano in condizione di rompere il silenzio ed aumentino la consapevolezza della percezione di essere vittime di violenza. Si tratta di un fenomeno così subdolo che, spesso, le stesse vittime non lo percepiscono o, peggio, se ne sentono in colpa.

  • Italia

    Quali sono le regioni migliori d'Italia nell'economia, nel turismo, nella salute, ma anche nella preparazione culturale, nella gestione dei rifiuti, nel tasso di criminalità? E quali le peggiori? La rivista Focus ha fatto un esperimento, consultando centinaia di statistiche Istat, e ha "presentato i dati".

  • CA regionalizzazione

    Con la richiesta di autonomia differenziata, le Regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna hanno proposto, tra le altre cose, di regionalizzare la scuola sulla base delle risorse economiche legate al territorio. Se la proposta diventasse legge, si verrebbe a creare un sistema educativo differenziato in materia di offerta formativa, trattamento economico del personale scolastico e criteri per la selezione del personale e dello scorrimento delle graduatorie.

    Una richiesta non piace ai sindacati e a buona parte del mondo degli insegnanti perchè creerebbe una disparità di trattamento, scontrandosi con il dettato costituzionale degli articoli 33 e 34.

  • Si sono riuniti, presso la sede romana della Fnomceo, medici, infermieri, Cittadinanzattiva/Coordinamento malati cronici per un confronto sulle ricadute dei progetti di autonomia differenziata in materia di tutela della salute. Preoccupazione unanime per la tenuta del Ssn in termini di equità e sostenibilità. La settimana prossima partirà una lettera congiunta al premier Giuseppe Conte.

    “È fondamentale che tutti i cittadini siano informati sui potenziali effetti di una autonomia differenziata – ha affermato Francesca Moccia, Vice Segretario Generale di Cittadinanzattiva.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.