Newsletter

  • Futuro Sicuro: la sicurezza e la ricostruzione delle scuole d’Italia

    futuro sicuro la sicurezza e la ricostruzione delle scuole d italia

    Si terrà il prossimo 21 giugno a Bologna, in via Aldo Moro 64, dalle ore 10:30 alle ore 17, l'evento promosso da ActionAid e Cittadinanzattiva con l’obiettivo di promuovere un confronto sull’edilizia scolastica a partire da due aspetti: la ricostruzione nei territori colpiti dai terremoti negli ultimi 10 anni (L’Aquila, Emilia Romagna e Centro Italia); la sicurezza degli edifici scolastici, sia in termini strutturali che di prevenzione.

    Il primo tavolo, in programma dalle ore 10.30 alle 13.30, coinvolgerà istituzioni, enti, ordini professionali, comitati e associazioni della società civile, dirigenti, insegnanti, genitori e studenti in un confronto volto a mettere in comune le esperienze realizzate in tema di prevenzione e sicurezza delle scuole, strutturale e non, e a individuare proposte da indirizzare alle istituzioni competenti.

  • Palestre nelle scuole: poche e non sempre ben tenute

    palestra scuola rovinata

    La palestra all'interno delle scuole ha un'importanza strategica non solo come luogo per supportare nei bambini e ragazzi un equilibrato sviluppo fisico, ma anche come momento importante di socializzazione e per la condivisione delle regole e del rispetto nei confronti di avversari e compagni. Non da ultimo, inoltre, le palestre sono spesso uno spazio aggiuntivo da utilizzare nel pomeriggio anche per attività extrascolastiche aperte al territorio,

    Ciò nonostante, gli istituti scolastici del nostro Paese non sempre garantiscono spazi adeguati e salubri per l'attività fisica. Secondo i dati 2017 del MIUR, mediamente in Italia solo 4 scuole su 10 sono dotate di impianti sportivi, come palestre o piscine. 

  • I contenuti diffamatori hanno vita corta su Facebook

    fb

    I commenti diffamatori su Facebook saranno presto oggetto di una decisione della Corte di Giustizia europea. Il caso in questione nasce da una signora austriaca che si è rivolta ai giudici del proprio paese al fine di emettere un’ordinanza cautelare nei confronti di Facebook Ireland per porre fine alla pubblicazione di un commento diffamatorio. La signora austriaca, deputata alla Camera dei rappresentanti del Parlamento austriaco, ancor prima di adire le vie legali, aveva già fatto richiesta direttamente alla società americana di cancellare i commenti diffamatori senza però ricevere alcuna risposta.

  • L'UE si batte per arginare la contraffazione

    lotta alla contraffazione

    Ogni anno, l’EUIPO - l'Ufficio dell'Unione europea per la Proprietà Intellettuale, pubblica un documento che presenta lo “stato dell’arte” sul diritto della proprietà intellettuale (PI). Lo stesso protegge i diritti di coloro che sono titolari di una creazione o di un prodotto, come un artista o una casa di moda.

    I dati presentati riscontrano che il contributo fornito dalle società che registrano e proteggono i propri prodotti rappresenta circa il 42 % del PIL dell’UE. Seppure i numeri siano importanti, la lotta alla contraffazione tesa a tutelare il commercio da chi riproduce illegalmente prodotti protetti, produce ancora scarsi risultati. Fino al 6,8 % delle importazioni dell’UE, ossia 121 miliardi di EUR l’anno, è costituito da prodotti contraffatti.

  • Agcom e Ordine giornalisti contro l'odio su social e media

    hate speech saranno puniti

    Per hate speech si intende qualsiasi contenuto (post, immagini, commenti) e pratiche (non solo online) che esprimono odio e intolleranza (razziale, etnica, religiosa, di genere o di orientamento sessuale, di disabilità) verso un gruppo o una persona e che rischiano di provocare reazioni violente, a catena.

    L’Agcom insieme al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti hanno redatto un regolamento per contrastare il fenomeno. Il regolamento comprende tra i destinatari anche i fornitori di piattaforme per la condivisione di video, non solo i canali dei social media. La Rai, in particolar modo, in quanto gestore del servizio pubblico radiofonico e televisivo, si impegna ad diffondere contenuti che, in contrasto con la tendenza hate speech, valorizzino i principi di rispetto della dignità umana e dell’inclusione.

  • Anche noi aderiamo all’appello #dirittincomune per i richiedenti asilo

    ca aderisci appello diritti in comune

    Promuovere l’accesso ai diritti essenziali come il diritto all’istruzione, alla salute, alle prestazioni sociali, per i richiedenti asilo nelle nostre città. Con questo obiettivo ActionAid, Asgi e i sindaci di Crema, Siracusa e Palermo promuovono l’appello #dirittincomune a tutti i Sindaci d’Italia affinché sottoscrivano un impegno a iscrivere nei registri anagrafici i richiedenti asilo, anche dopo l’entrata in vigore del Decreto sicurezza e immigrazione.

  • Cittadinanzattiva Sardegna ammessa parte civile nel processo per presunti maltrattamenti ad un disabile

    malatrattamenti disabili ca sardegna parte civile

    Nell’udienza del 4 giugno 2019, presso il Tribunale penale di Cagliari, il Giudice per le indagini Preliminari ha disposto il rinvio a giudizio nei confronti di un infermiere professionale accusato di aver volontariamente provocato lesioni personali gravi ad un disabile ricoverato presso il Centro A.I.A.S. di Cortoghiana. I fatti risalgono al 2015 ed erano stati segnalati anche al Tribunale per i diritti del Malato, che aveva offerto assistenza e supporto.

  • Operazione Zebra: una conferenza stampa sulla situazione delle strisce pedonali a Roma

    OPERAZIONE ZEBRA

    Il 14 giugno a Roma, presso la sede di Cittadinanzattiva onlus, in via Cereate 6, dalle ore 11:30, si terrà la Conferenza stampa di "Operazione Zebra" per una mobilità a misura di pedone. In questi mesi sono state raccolte sulla pagina Facebook Operazione Zebra e su Cittadinanzattiva Lazio foto della città di Roma dove le strisce pedonali erano mancanti o sbiadite per segnalare, mappare e denunciare lo stato di insicurezza per i pedoni. Verranno presentate proposte operative per gli Assessorati competenti e i Presidenti dei Municipi di Roma.

  • Agente0011: Missione Inclusione ai Mondiali Antirazzisti

    agente0011 mondialiantirazz

    L'evento finale del progetto Agente0011:Missione Inclusione si è svolto lo scorso 1 e 2 giugno nella cornice dei Mondiali Antirazzisti organizzati da UISP. L'evento ha ospitato diverse delegazioni di studenti che hanno partecipato al progetto provenienti da tutta Italia. I ragazzi hanno potuto incontrarsi per la prima volta e partecipare insieme alle attività dei mondiali.

  • Test genetici: tra prevenzione e diritto alle cure. Un evento a Napoli il 14 /06

    BRCA copy

    Venerdì 14 giugno dalle ore 9.30 alle 13.30, si terrà a Napoli presso l’Aula Magna A.O.R.N. dei Colli l’evento: “Test Genetici: tra prevenzione e diritto alle Cure – focus Test BRCA”. L’indagine ha interessato sei strutture della Campania e rilevato, attraverso i responsabili dei centri, aspetti peculiari dell’organizzazione dei servizi e del percorso prima e dopo l’erogazione del test BRCA.

    Rispetto alla popolazione generale, le donne che presentano una variante dei geni BRCA 1 e/o 2 hanno un maggiore rischio di sviluppare tumori al seno e all’ovaio; negli uomini gli organi interessati sono la prostata, la mammella e il colon.

    “Le persone ad alto rischio ereditario non possono essere lasciate sole ed essere costrette ad investire di tasca propria sul percorso di prevenzione. Dobbiamo promuovere una sinergica collaborazione tra specialisti dei centri e quelli operanti sul territorio, ponendo un’attenzione particolare al ruolo dei medici di medicina generale. E’ necessario che ogni Regione individui centri di riferimento per l’esecuzione e l’interpretazione del test BRCA ma soprattutto, dopo aver eseguito i test, è indispensabile prevedere una specifica presa in carico dei pazienti risultati positivi. E’ arrivato inoltre il momento di riconoscere formalmente le linee guida delle società scientifiche ed esplicitare i criteri di accesso al test BRCA e le tempistiche in modo da assicurare equità e uniformità di opportunità ai cittadini in tutte le Regioni.

    Non da ultimo, occorre rimodulare i Percorsi Diagnostici terapeutici ed assistenziali (PDTA) per le persone ad alto rischio genetico, affinché prevedano al loro interno una vera strategia di presa in carico allargata non solo al singolo ma all’intera famiglia”, ha affermato Antonio Gaudioso, Segretario Generale di Cittadinanzattiva.

    Leggi il comunicato stampa nazionale.

  • A Roma la Conferenza nazionale per la Salute Mentale

    A roma conferenza sulla salute mentale

    Il 13 giugno alle ore 10.30 presso l’Auditorium Cosimo Piccinno, Ministero della Salute, Lungotevere Ripa 1 a Roma, è convocata una conferenza stampa per presentare la Conferenza Nazionale per la Salute Mentale.

    La Conferenza nazionale per la salute mentale è promossa da oltre cento Associazioni, che hanno sottoscritto l’ Appello “Libertà, Diritti,Servizi: per la salute mentale” – in collaborazione con la Sapienza Università di Roma e con il Patrocinio del Ministero della Salute. La Conferenza sarà occasione di confronto aperto e di partecipazione democratica, per valutare lo stato delle politiche e dei servizi per la salute mentale, il rispetto dei Livelli Essenziali di Assistenza e le proposte per affermare il diritto alla tutela della salute. La Conferenza, iniziata a dicembre 2018, si è svolta con trenta Tappe locali, che hanno coinvolto migliaia di persone, e si conclude con l’assemblea il 14 e 15 giugno 2019 a Roma.

  • Corte dei conti: così sulla sanità si è spaccato il Paese

    diseguaglianze in materia sanitaria italia

    La Corte dei conti afferma che nel Paese si sono create disuguaglianze in materia sanitaria, attraverso il Rapporto di coordinamento di finanza pubblica 2019: «Emergono le difficoltà a garantire in tutto il Paese adeguati livelli di assistenza, soprattutto per l’insufficienza della rete di assistenza domiciliare o di strutture specifiche rivolte ad anziani e disabili, l’eccessivo numero di parti cesarei primari e livelli di prevenzione al di sotto della soglia critica».

  • L'Arera si mobilita in difesa dei consumatori

    L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – ARERA, ha deciso di intervenire pubblicamente per opporsi agli articoli 37 e 50 del Decreto Crescita laddove questi prevedono il trasferimento diretto al Bilancio dello Stato di risorse provenienti dalla tariffa elettrica e gas.
    Le intenzioni del Governo Conte sarebbero infatti quelle di utilizzare 650 milioni di euro presenti sui conti della CSEA (la Cassa per i servizi energetici e ambientali che si occupa di incassare le componenti tariffarie pagate dai clienti dei settori energetici e del settore idrico) per destinarli al Bilancio dello Stato affinché si provveda a garantire l’attività di Alitalia.
    In sostanza il Governo vorrebbe avvalersi di fondi provenienti da un settore - l’energia – per finalità diverse da quelle per cui sono stati istituiti - ovvero il rimborso del finanziamento concesso ad Alitalia in amministrazione straordinaria.

  • Progetto ERE: la medicina narrativa racconta l'epilessia

    ere medicina narrativa epilessia

    Lo scorso 5 giugno, si è tenuto a Roma, la presentazione delProgetto “ERE – gli Epilettologi Raccontano le Epilessie”, la prima ricerca italiana di Medicina narrativa multicentrica che ha raccolto le narrazioni dei professionisti sulle esperienze di cura dell’epilessia, realizzato dallArea Sanità e Salute della Fondazione ISTUD con il patrocinio della Lega Italiana Contro l’Epilessia (LICE) e il supporto non condizionato di Bial Italia. 

    91 storie di cura dell’epilessia scritte da 25 epilettologi di tutta Italia. Al centro le esperienze  delle persone e dei loro familiari, il lavoro, il tempo libero, le paure nel vissuto quotidiano e nei progetti di vita; nella scelta delle cure e nel cambiamento. Insieme alle speranze e alle possibilità per un nuovo sguardo sulla malattia.

  • Il Calciosociale all’ombra del 'Serpentone' di Corviale

    Il Calciosociale allombra del Serpentone di Corviale

    Nella nuova puntata dello speciale di Repubblica “Palestre di vita: quei ragazzi salvati dallo sport”, il protagonista è il centro sportivo Campo dei Miracoli, nella periferia di Roma, dove per combattere degrado ed esclusione sociale si insegna il Calciosociale, uno sport, come da nome, molto simile al calcio ma con regole tutte sue: squadre miste, divieto di segnare più di tre gol e dove è fondamentale aiutare il compagno.  Uno sport finanziato dalla fondazione Laureus Italia Onlus, che dal 2005 si impegna a sostenere i minori in condizioni di forte deprivazione economica e sociale nelle periferie di Milano, Napoli e Roma.

  • La Carta di Vicenza per il Servizio socio-sanitario regionale

    CARTA DI VCENZA 14 giugno 2019

    Associazioni di cittadini, Onlus, operatori sanitari e ordini professionali sono i firmatari della "Carta di Vicenza" per la centralità del Sistema socio-sanitario Veneto come "Valore e Bene Comune sostenibile". I firmatari sono convinti che la Sanità Pubblica Solidale e Universale è perseguibile e sostenibile ove tutti si assumano responsabilità e operino in modo condiviso e collaborativo. Se viene a mancare la sua funzione "Pubblica" tutti noi ci andremo a perdere: cittadini, ordini rpofessionali, operatori, politici, sindacati. Favorire un'analisi della realtà, individuando e analizzando i problemi anche con ipotesi di soluzione, questo l'obiettivo della "Carta di Vicenza" .

  • Giochi senza barriere a Napoli

    gioco senza barriere 2019

    Giovedì 13 Giugno, alla Mostra d'Oltremare di Napoli, si terrà la dodicesima edizione di Giochi senza barriere che si presenta come modello di coesione sociale e solidarietà e che mira al riconoscimento di diritti costituzionalmente garantiti. Tra le associazioni anche Cittadinanzattiva Napoli ovest ha aderito alla manifestazione. La giornata sarà caratterizzata da momenti di dibattito anche alla presenza delle istituzioni oltre a momenti ludici, quali laboratori e attività per piccoli .

  • Una raccolta firme contro la chiusura degli ospedali di Imperia e Sanremo

    polo sanitario imperia

    La Regione vuole chiudere gli ospedali di Imperia e Sanremo e costruire un nuovo polo sanitario. Questo è ciò che sta accadendo ma la cittadinanza non ci sta e cresce la mobilitazione dei cittadini. La professoressa Graziella Rossotti e Mauro Manuello di CittadinanzAttiva hanno attivato una raccolta di firme, raccogliendo in pochi giorni oltre 2000 firme.

  • La Sanità nel Sassarese: tutto da rifare?

    sanità e innovazione

    Cittadinanzattiva Sardegna, insieme a Federfarma e con il contributo della Regione, ha organizzato per il prossimo 8 giugno 2019 dalle ore 9:30 alle 13:30 a Sassari presso la Sala Conferenze La Nuova Sardegna in Via Predda Niedda 31, il convegno "La Sanità nel Sassarese: Tutto Da Rifare?.

    In questa occasione verrà distribuito il materiale della Campagna Io Equivalgo in Sardegna - Terza Edizione . 

  • Firma la petizione per la qualità nelle mense scolastiche di Roma

    mense roma

    Genima Genitori nidi e materne di Roma ha lanciato una petizione dedicata alla qualità delle mense romane visto che la nuova gara di appalto propone un costo al ribasso . Si passerebbe dagli attuali 7 euro a circa 4 euro per i nidi mentre per le scuole primarie si passerebbe dagli attuali 4,50 euro a circa 4 euro. A rischio la qualità del cibo proposto ai piccoli oltre che diversi posti di lavoro di dipendenti della multiservizi.

  • Missione inclusione partecipa ai Mondiali Antirazzisti

    Missione inclusione partecipa ai Mondiali Antirazzisti

    Il progetto Agente 0011: Missione Inclusione giunge al termine del suo lavoro con le scuole italiane e confluisce in un evento unico simbolo della lotta alle discriminazioni: i Mondiali Antirazzisti organizzati da UISP anche partner di progetto, giunti alla ventitreesima edizione.I mondiali si sono tenuti dal 31 maggio al 2 giugno a Bosco Albergati, nel Modenese, delegazioni di studenti provenienti da tutta Italia hanno partecipato alla manifestazione. I mondiali rappresentano alla perfezione il concetto dell'inclusione. Grandi e piccoli, di varie etnie e religioni, si sono incontrati per praticare diversi sport in un clima di completa inclusione e divertimento. Questa esperienza ha coinvolto fortemente i nostri giovani Agenti 0011 che si sono potuti incontrare tra loro e raccontare e conoscere i percorsi realizzati nelle rispettive città con il progetto ma soprattuto partecipare ai giochi organizzati.

  • L'Antitrust USA minaccia Google e Facebook

    LAntitrust USA minaccia Google e Facebook

    La Commissione Europea non è la sola che ha messo sotto tiro i colossi Google e Facebook. Anche l'Autorità USA per la concorrenza deciderà forse di sferrare un'azione contro le due big per proteggere i consumatori americani dalle loro tendenze monopolistiche e pratiche in grado di danneggiare la concorrenza. Gli addetti ai lavori non hanno ancora formalmente presentato nessuna azione ma hanno fatto capire che le società sono sotto stretta osservazione. Le aree finite nel mirino sono: informazione e pubblicità, bassi salari e mobilita' di molti dipendenti, prezzo dei servizi digitali, privacy.
    Alla base della motivata preoccupazione dei giudici americani c'è la posizione dominante dei colossi di nuova generazione che poggia su uno scambio invisibile: i consumatori ricevono servizi gratuiti, “pagati” però con l'offerta dei propri dati alle società, che poi li rivendono per lauti profitti.

  • Denuncia all’Aja contro le politiche europee sui migranti

    Denuncia allAja contro le politiche europee sui migranti

    Una denuncia, firmata da un noto avvocato esperto di diritto internazionale dell’Istituto di studi politici di Parigi e da un giornalista franco-spagnolo, è stata presentata al Tribunale dell’Aja contro l’Unione Europea e alcuni governi europei di Italia, Francia e Germania, accusati di aver portato avanti politiche che hanno incrementato il numero di morti in mare. La denuncia è contenuta in un report di 250 pagine: il ricorso dovrà ovviamente essere ritenuto ammissibile e, in caso positivo, verrà aperta un’inchiesta per far luce sulle rispettive responsabilità.

  • Dissequestrata, la Sea Watch 3 può tornare in mare

    sea watch 3 migranti può tornare in mare

    Era la metà di maggio quando la Sea Watch 3 aveva deciso di oltrepassare il limite delle acque territoriali italiane, infrangendo un presunto divieto proveniente dal Ministero dell’Interno. Ora, a distanza di quasi due settimane dopo lo sbarco dei migranti a Lampedusa, ordinato dalla procura di Agrigento, la Sea Watch è libera di riprendere il mare, dopo essere stata posta sotto sequestro giudiziario. Il comandante dell'imbarcazione della Ong tedesca battente bandiera olandese risultava l’unico indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e la nave era stata posta sotto sequestro per presunta "violazione dell'articolo 12 del testo unico dell'Immigrazione" e condotta al porto di Licata, a disposizione della Procura.

  • Aree interne e piccoli comuni: come salvarli dallo spopolamento

    Servizi, bisogni, fondi ed idee innovativi per reagire allo spopolamento e rilanciare il futuro di circa 5500 piccoli comuni con una popolazione che raggiunge al massimo cinquemila abitanti. 

    Di questo si è occupata la rubrica TG2 Italia, andata in onda lo scorso 5 giugno. Fra gli ospiti in studio anche Anna Lisa Mandorino, vice segretaria generale di Cittadinanzattiva che da tempo si sta occupando delle aree interne del Paese, lavorando su questo tema con diversi attori, fra cui la Strategia Nazionale per le aree interne, il Forum Disuguaglianze e Diversità e Borghi Autentici di Italia.

  • I sindacati spaventano Equitalia

    equitalia copy copy

    Equitalia è finita sotto tiro ma probabilmente ne uscirà indenne. Ricostruisco qui la vicenda che l’ha vista protagonista recentemente.
    Dirpubblica, la Federazione del Pubblico Impiego, ha proposto ricorso al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) chiedendo l’annullamento delle funzioni dirigenziali ai dirigenti di Equitalia poiché il passaggio del personale dall’Agenzia delle Entrate Riscossione ad Equitalia sarebbe avvenuto senza previo concorso come previsto dall’art. 97 della Costituzione. A richiesta di Dirpubblica, viene meno il titolo che consente l’attribuzione di poteri e funzioni in particolare ai dirigenti, e cioè, a quei soggetti a cui, secondo l’art. 4 D.Lgs. 165/2001, spetta di adottare gli atti che impegnano le pubbliche amministrazioni verso l’esterno.
    Seppure nel corso del procedimento sia intervenuto anche il Consiglio di Stato (organo superiore amministrativo) riconoscendo fondatezza alla questione sollevata, il TAR ha deciso di rigettare il ricorso, ma lo ha fatto senza affrontare nè risolvere la questione dell’incostituzionalità sollevata da Dirpubblica, sostenendo che l’associazione non era legittimata a presentare il ricorso.

  • Gli acquisti online in Italia in costante aumento

    shoppingonline

    Nel 2019 gli acquisti online degli italiani continueranno a crescere (+15% rispetto allo scorso anno). Il comparto di informatica e elettronica si conferma il più richiesto, seguiti da Arredamento & Home Living. Ciò è quanto emerge dall’Osservatorio eCommerce B2C-Consorzio Netcomm/School of Management del Politecnico di Milano, presentato durante la giornata di apertura della quattordicesima edizione di Netcomm Forum, che si è svolto a MiCo (Milano), dal 29 al 30 maggio scorso.

  • Save the date: l'11 giugno la presentazione di 'Ehi, Futura'

    IMG EHI FUTURA PAGINA PROGETTO copy copy

    Si terrà il prossimo 11 giugno a Roma - dalle ore 11.00 alle ore 12.30 presso la Feltrinelli Libri e Musica all’interno della Galleria Alberto Sordi - la presentazione di “Ehi, Futura”, la nostra campagna di informazione sui farmaci biologici e biotecnologici, con il supporto non condizionato di Assobiotec.
    L’iniziativa vuole essere un’occasione di informazione e sensibilizzazione ai cittadini sull’esistenza e sull’uso corretto di questi farmaci. A tal fine, verrà attivato un sito web dedicato e saranno organizzati, in autunno, alcuni incontri regionali di piazza.

  • Cittadinanzattiva al Congresso ASCO: il labirinto del paziente oncologico in Italia

    Dai lunghi tempi di attesa alla difficoltà di accedere alle cure farmacologiche innovative, dalla carenza dei servizi sul territorio alle difficoltà psicologiche legate alla malattia. È il labirinto in cui si muove il paziente oncologico nel nostro Paese, come emerge dai dati raccolti nell’ultimo anno da Cittadinanzattiva che, con il segretario generale Antonio Gaudioso, ha partecipato ai lavori del 55° Congresso mondiale Asco, che si è tenuto a Chicago dal 31 maggio al 4 giugno.

    Medicina personalizzata e umanizzazione delle cure sono due temi fondamentali, al centro dei lavori del Congresso ASCO, che riguardano anche il nostro Paese, come mostrano i nostri dati. Ciò significa avere la possibilità di adattare la medicina ai bisogni delle persone, così differenti nel nostro Paese soprattutto fra aree interne e città, garantire un accesso trasparente all’innovazione e insieme un percorso di umanizzazione delle cure che tenga conto dei bisogni delle persone, e ancora accessi rapidi e organizzazione dei servizi territoriali all’altezza di un Paese civile. Questo vale soprattutto per le malattie oncologiche che riguardano la vita di tanti cittadini e delle loro famiglie”, afferma Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva.

  • Scuole innovative nelle aree interne: le esperienze della SNAI

    Scuole nuove ma soprattutto innovative nella didattica, nell’utilizzo di nuove tecnologie, nella riformulazione degli spazi, nel rapporto con il territorio e le comunità di riferimento. Sono le esperienze condotte nell’ambito della Strategia nazionale per le aree interne portate all’incontro del 28 maggio da sindaci e coordinatori tecnici dell’Abruzzo, della Sardegna, dell’Emilia Romagna, del Piemonte e della Calabria. Il cambiamento e il rilancio delle aree interne passa necessariamente per la realizzazione in tali aree di un’offerta di istruzione di qualità che divenga orgoglio per i ragazzi e le ragazze di questi territori.

    L’evento è stato organizzato a Roma da Cittadinanzattiva e Forum Disuguaglianze Diversità (ForumDD) con la partecipazione di SNAI - Strategia Nazionale per le aree interne, nell’ambito della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, promosso dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).

  • A Roma la Conferenza nazionale per la Salute mentale

    conferenza a roma sulla salute mentale

    Il 14 e 15 giugno 2019 si terrà la Conferenza nazionale per la Salute Mentale, promossa in collaborazione con La Sapienza - Università di Roma - Dipartimento di Economia e Diritto, dalle Associazioni di pazienti e famigliari, specialisti e operatori e da Cittadinanzattiva.

  • Polo medico INPS: "Più garanzia per i cittadini"

    polo medico inpsd

    "Ci auguriamo – spiega Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva - che la proposta del Presidente Tridico circa la costituzione di un Polo medico INPS rappresenti solamente il primo passo per contribuire ad alleviare i gravi disagi ai cittadini, determinati dalle lunghe attese per ricevere il riconoscimento dell’invalidità civile e dalla superficialità che talvolta caratterizza le visite di accertamento."

  • Ehi Futura: 11 giugno la presentazione della nostra campagna sui biotecnologici

    IMG EHI FUTURA PAGINA PROGETTO copy

    Prodotti per la prima volta nel 1982, i farmaci biotecnologici hanno rivoluzionato la vita di molti pazienti, favorendo un maggiore accesso alle cure e offrendo nuove possibilità di trattamento per molte gravi malattie. Da qui la nascita della campagna di comunicazione e sensibilizzazione, con il supporto non condizionato di Federchimica Assobiotec, di Cittadinanzattiva sui farmaci biotecnologici: "Ehi Futura".

  • Inclusione sociale e lotta alle disuguaglianze

    lotta alle diseguaglianze e inclusione sociale ca molise

    Firmato il protocollo d'intesa tra Cittadinanzattiva Molise e Antigone.  Un grosso passo verso l'inclusione sociale e la lotta alle disuguaglianze temi molto sentiti dalle due organizzazioni. Il protocollo tra le due associazioni ha come obiettivo appunto, la promozione dell'inclusione sociale, dell'integrazione e della lotta alle disuguaglianze. Leggi di più

  • Buon compleanno al Regolamento generale sulla protezione dei dati

    buon compleanno gdpr privacy

    Il 25 maggio il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) ha compiuto un anno. Le norme del regolamento hanno uniformato la normativa a livello europeo adeguando l’Europa alla nuova era digitale e hanno avuto un ruolo importante per incrementare il controllo sui propri dati personali, garantendo la libera circolazione dei dati personali tra l'UE e gli Stati membri. Facendo un bilancio ad un anno dall’entrata in vigore, i cittadini europei sembrano essere più consapevoli: ben 6 su 10 sono a conoscenza dell’esistenza di un’autorità competente per la protezione dei dati personali nel proprio paese di appartenenza.

  • Pacchetto calcio 2018/2019: Sky multata per 2,4 mln di euro

    Sky calcio multa antitrust

    Una multa salata per Sky Italia da parte dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni per mancanza di trasparenza in materia di diritti di recesso nell’ambito del pacchetto calcio 2018/2019. La multa arriva a seguito dell’inottemperanza da parte di Sky a una diffida risalente ad ottobre 2018.
    L’oggetto della misura riguarda la riduzione, a prezzo invariato, dell’offerta del pacchetto “Sky Calcio” in termini di numero delle partite del campionato di Serie A e l’eliminazione dell’intero campionato di Serie B.

  • Il Consiglio europeo approva lo stop a posate, piatti e cannucce di plastica

    plastica monouso addio

    Dal 2021 possiamo dire addio alla plastica usa e getta. Il Consiglio ha formalmente approvato la direttiva proposta dalla Commissione che stabilisce severe norme per quei prodotti e imballaggi ritenuti più inquinanti e che più spesso vengono rinvenuti nelle spiagge dei Paesi europei. I prodotti incriminati sono bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per bevande, aste per palloncini, ma anche tazze, contenitori per alimenti e bevande in polistirene espanso e tutti i prodotti in plastica oxodegradabile.

  • Agcom approva il regolamento contro espressioni d’odio

    free speech

    Approvato dal Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni il regolamento di contrasto alle espressioni d’odio “Disposizioni in materia di rispetto della dignità umana e del principio di non discriminazione e di contrasto all’hatespeech”. Prima dell’approvazione del Regolamento è stata condotta una consultazione pubblica alla quale hanno partecipato le associazioni di settore, rappresentanti della società civile e delle imprese.

  • Nuovo bando per le mense scolastiche romane: a rischio qualità del cibo e posti di lavoro

    Il nuovo bando per la refezione scolastica nelle mense delle scuole di Roma solleva una più che giustificata preoccupazione da parte di Sindacati, famiglie dei piccoli utenti, organizzazioni civiche come le nostre”, così commentano Cittadinanzattiva, Actionaid e Slowfood che sotto l’alleanza “Italia, Sveglia!” si occupano da anni di qualità, accessibilità e sostenibilità del servizio di ristorazione scolastica. “Fino ad oggi le mense scolastiche romane hanno rappresentato un buon servizio per la città sia per la qualità dei cibi e la varietà dei menù proposti, sia per i costi calmierati per l’utenza così come per la compresenza di due sistemi di gestione, centralizzata e in autogestione, elemento peculiare del sistema di refezione scolastico romano.

  • Decreto Sicurezza, quali profili di incostituzionalità?

    decretosicurezza

    La Cild, la Coalizione Italiana Libertà e Diritti civili di cui fa parte anche Cittadinanzattiva, ha pubblicato una guida completa di approfondimento sul Decreto Sicurezza in cui vengono evidenziati i profili di incostituzionalità che caratterizzato il provvedimento. L’E-Book, scaricabile gratuitamente, ha lo scopo di fornire agli operatori del diritto uno strumento utile per contrastare una legge profondamente lesiva dei diritti fondamentali delle persone, italiani e stranieri.

  • A Riace torna l’accoglienza

    riace torna ad accogliere

    Nonostante sul modello Riace penda un processo pesantissimo, che nei mesi scorsi ha travolto il sindaco Mimmo Lucano con una sfilza di accuse infinite, il Tar ha deciso di riattivare i finanziamenti per l'accoglienza degli immigrati nella città in provincia di Reggio Calabria. È stato infatti accolto il ricorso presentato dal Vice sindaco contro la decisione del Viminale di escludere il piccolo Comune della Locride dal Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati; per il Tribunale amministrativo, dunque, è stato un errore cancellare i progetti Sprar di Riace.

  • Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza: gravi differenze tra Nord e Sud

    I diritti dellinfanzia e delladolescenza in Italia CRC compie 28 anni

    Sono oramai 28 anni da quando il nostro Paese ha ratificato, con la legge 176/1991,  la Convenzione ONU sui Diritti dell'Infazia e dell'Adolescenza e da quel momento è nato il Gruppo di lavoro sulla convenzione (Gruppo CRC) che attua un monitoraggio permanente, indipendnete e condiviso tra le associazioni che lavorano per la tutela e la promozione dei diritti dell'Infanzia in Italia, presentato ogni anno il 27 maggio. Per questa nuova edizione targata 2018, a Roma e Trieste è stata presentata una nuova pubblicazione che si affianca al lavoro annuale realizzato dal Gruppo di lavoro sulla Convenzione sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza.

  • "Partecipazione e cronicità": pazienti e cittadini in Emilia Romagna

    Partecipazione in sanità EMILIA sito

    La partecipazione promossa da Cittadinanzattiva è quella che risponde a tre requisiti: effettiva, strutturata e strutturale. La sanità è migliore se partecipata. Produrre decisioni condivise, infatti, consente di arrivare a soluzioni che rispondono ai bisogni reali dei cittadini con importanti risparmi anche per le risorse pubbliche.

    È quanto sarà analizzato durante l'evento "Partecipazione in sanità e Piano delle cronicità: il ruolo di pazienti e cittadini in Emilia Romagna” promosso a Bologna da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato con il contributo non condizionato di Janssen e previsto per il prossimo 27 maggio 2019 presso l'Assessorato Politiche per la Salute, Viale Aldo Moro 21, dalle ore 12:00 alle 14:00.

  • #Ioequivalgo: firmato Protocollo di Intesa con la Regione Sardegna

    IoequivalgoSardegna

    E' stata presentata la terza edizione della campagna nazionale “IO Equivalgo” per sensibilizzare, coinvolgere e informare i cittadini nella conoscenza dei farmaci equivalenti.  Negli ultimi venti anni, i farmaci equivalenti hanno gradualmente visto aumentare le loro prescrizioni da parte dei medici e l’utilizzo da parte dei pazienti ma, da diverse analisi, l’Italia è uno degli ultimi Paesi in Europa nell’impiego degli stessi. Il rapporto dell’Osservatorio dei medicinali (istituito presso l’Aifa) evidenzia come in Inghilterra e in Germania la percentuale d’utilizzo dei medicinali equivalenti sia superiore al 60%. In Italia la percentuale è decisamente inferiore e gli equivalenti rappresentano il 27,7% dei consumi (Fonte Rapporto OSMED-luglio 2018). Anche all’interno del territorio nazionale coesistono delle disparità: le Regioni del Sud Italia, che in generale hanno una spesa farmaceutica procapite più elevata, hanno un consumo limitato di farmaci equivalenti, a differenza delle Regioni del Nord (Fonte OSMED, Luglio 2018). La campagna “Io Equivalgo”, promossa da Cittadinanzattiva ONLUS, con la collaborazione dell’assessorato regionale dell’Igiene e sanità, presentata oggi in conferenza stampa, ha tra le finalità l'agevolazione dei cittadini e pazienti nella conoscenza dei farmaci equivalenti, informarli e fornire loro un’opportunità di scelta consapevole, a vantaggio della sostenibilità economica delle famiglie, promuovere la trasparenza sulle politiche dei prezzi e ridurre gli sprechi da mancata aderenza terapeutica, dovuta molto spesso ad un’interruzione delle cure per difficoltà economiche.

  • A Rimini per parlare di Charcot-Marie-Tooth

    RIMINI Sindrome di Charcot marie Tooth

    Si terrà a Rimini dal 24 al 26 maggio il Congresso Medico, che si svolge ogni due anni, promosso da ACMT-Rete e dedicato a pazienti, famigliari e cittadini. Accanto ai momenti dedicati alle esigenze associative sono previsti incontri per parlare assieme a specialisti di temi collegati alla patologia di Charcot-marie-Tooth quali alimentazione, diagnosi prenatale, Procreazione Medicalmente Assistita, palestra e integratori. Ad approfondire il tema saranno specialisti Medici, Fisiatri e Nutrizionisti.

  • Paziente deve sapere se medico è in regola con aggiornamento o no

    medico 8

    "Come organizzazione di tutela dei diritti del malato - afferma Annalisa Mandorino, vicesegretario di Cittadinanzattiva - vogliamo che il medico segua un iter di formazione continua per tutta la sua carriera come d’altra parte previsto dalla legge.

    Sempre sul tema della formazione ECM, Mandorino aggiunge: "Per il cittadino questo è un interesse prioritario e anche sapere se il proprio medico segue il percorso previsto dalla legge in termini di formazione o no è una prerogativa che assolutamente vogliamo che si verifichi".

  • Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza nel Lazio: se ne discute il 27 a Roma

    diritti dellinfanzia

    Il Gruppo CRC ha realizzato una pubblicazione con dati disaggregati a livello regionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia, che verrà presentata nelle prossime settimane in diverse città italiane. Dopo il lancio nazionale, tenutosi a Torino il 27 marzo 2019, ora la pubblicazione viene presentata in diverse città italiane. L’incontro proposto a Roma avverrà in collaborazione con Fondazione Di Vittorio, Cittadinanzattiva, Società Italiana di Pediatria e Associazione Laziale Asma e Malattie Allergiche.

  • Scuola in ospedale: come saperne di più

    La scuola in ospedale

    Il Ministro Marco Bussetti ha presentato nei giorni scorsi, presso la Sala Aldo Moro del MIUR, il nuovo Portale Nazionale per la Scuola in ospedale e l’Istruzione domiciliare. Uno strumento indispensabile per fornire alle famiglie degli alunni ricoverati, in ospedale o a domicilio, tutte le informazioni sul servizio scolastico.

    La Scuola in ospedale è uno dei punti di eccellenza del sistema nazionale di Istruzione. Nel 2017/2018 ne hanno usufruito 68.900 studenti, prevalentemente della Scuola dell’infanzia e primaria (oltre il 70%) e quasi 6.000 della Scuola secondaria di II grado, con l’ausilio di 740 docenti. Il servizio è attivo su tutto il territorio nazionale, le Regioni maggiormente coinvolte sono Campania, Lazio, Liguria e Sicilia.

  • Un milione di specie animali e vegetali a rischio estinzione

    Scegli la Natura LIPU e UE reclutano volontari per lambiente

    Pochi giorni fa l’IPBES, il panel intergovernativo ONU su biodiversità e servizi ecosistemici, l’equivalente di ciò che il più famoso IPCC rappresenta per i cambiamenti climatici, ha pubblicato un rapporto sullo stato di salute della biodiversità mondiale che è stato accolto con molta comprensibile preoccupazione.

    Secondo i 145 esperti provenienti da tutto il mondo, che per confezionare il report hanno revisionato circa 15.000 fonti scientifiche e governative, un milione di specie, tra animali e vegetali, sono a rischio estinzione in un prossimo futuro.

  • Leggiamo la dichiarazione di Sibiu sul nostro futuro comune in UE!

    dichiarazione di sibiu

    "Riaffermiamo la nostra convinzione che, uniti, siamo più forti, in questo mondo sempre più instabile e complesso. Riconosciamo che è nostra responsabilità, in quanto leader, rendere questa nostra Unione più forte e il nostro futuro più promettente, riconoscendo al contempo la prospettiva europea di altri Stati europei. Per questo motivo approviamo oggi all'unanimità 10 impegni che ci aiuteranno a tener fede a questa responsabilità".

    La dichiarazione è stata adottata il 9 Maggio al termine della riunione informale dei capi di Stato e di governo dell'UE a 27:

    Noi, leader dell'Unione europea, ci siamo riuniti a Sibiu per discutere e riflettere sul nostro futuro comune.

    Tra qualche settimana gli europei eleggeranno i loro rappresentanti al Parlamento europeo, a quarant'anni da quando hanno esercitato per la prima volta questo diritto fondamentale. Un'Europa riunificata nella pace e nella democrazia è soltanto uno dei tanti risultati conseguiti. Fin dalla sua istituzione, l'Unione europea, guidata dai suoi valori e dalle sue libertà, ha garantito stabilità e prosperità in tutta Europa, all'interno e all'esterno dei suoi confini. Nel corso degli anni è diventata uno dei principali attori sulla scena internazionale. Con circa mezzo miliardo di cittadini e un mercato unico competitivo, è un leader nel commercio mondiale e determina la politica globale.

  • Dal 15 maggio meno care le chiamate verso altri paesi dell'UE

    telefonate moleste

    A partire dal 15 maggio scorso, a tutte le chiamate internazionali e ai messaggi di testo (SMS) all'interno dell'UE viene applicata una nuova tariffa massima. I consumatori che effettuano chiamate dal loro paese verso un altro paese dell'UE pagano ora un importo massimo di 19 centesimi (+IVA) al minuto e di 6 centesimi (+IVA) per SMS.

    Le nuove norme per le chiamate internazionali fanno fronte alle grandi differenze di prezzo che esistevano in precedenza fra gli Stati membri. In media, il prezzo standard di una chiamata intra-UE da rete fissa o mobile era triplo rispetto a quello di una chiamata nazionale, mentre il prezzo standard di un messaggio SMS intra-UE era oltre il doppio rispetto a quello di un SMS nazionale. In alcuni casi, il prezzo standard di una chiamata intra-UE può essere fino a dieci volte superiore al prezzo standard delle chiamate nazionali.

  • Archiviata l’indagine contro le Ong per lo sbarco dei migranti

    Migranti pubblicato il dossier dellONU

    L’indagine su Open Arms è stata archiviata: a distanza di un anno, la procura di Catania non ha trovato prove del rapporto fra l'Ong spagnola - fra le più attive nel soccorso dei migranti nel tratto di mare fra Italia e Libia - e i trafficanti libici. Le accuse che il Pubblico Ministero di Catania aveva rivolto alla Ong erano di associazione per delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina: in particolare, l’inchiesta aveva riguardato lo sbarco di 218 migranti a Pozzallo, in provincia di Ragusa, avvenuto il 17 marzo 2018.

  • L’ONU chiede il blocco del Decreto Sicurezza bis

    onu blocca decreto sicurezza

    L’Alto commissariato per i Diritti umani delle Nazioni Unite conferma, in una nota, la posizione già espressa nella lettera inviata il 15 maggio scorso all'Italia sul Decreto Sicurezza bis ed invita il Governo a bloccare il testo normativo. Gli esperti dell'Onu, che sollecitano una risposta alla loro lettera, condannano la bozza di decreto proposta dal Ministro dell'Interno, con particolare riferimento alle disposizioni che prevedono multe per chi soccorre migranti e rifugiati in mare.

  • Mafia Capitale, Venafro condannato: ribaltata la sentenza in appello

    mafia a roma 1

    La Corte di Appello di Roma ribalta la sentenza di primo grado che aveva assolto Maurizio Venafro, l’ex capo di gabinetto alla Regione Lazio, con formula piena "per non aver commesso il fatto". I giudici della terza Corte di Appello hanno così accolto la richiesta del Sostituto procuratore generale di Roma e condannato Venafro - accusato, nell'ambito di uno dei filoni del processo Mafia Capitale, di turbativa d'asta - alla reclusione di un anno, disponendone anche il divieto di contrattare con la Pubblica Amministrazione per la durata della pena.

  • Rapporto Antigone sulle carceri: il sovraffollamento non è l’unico male

    carcere condizioni

    Il titolo del quindicesimo rapporto dell’associazione Antigone sul sistema carcerario, “Le carceri secondo la Costituzione”, lascia poco spazio all’immaginazione. Quella del carcere si mostra, a tutti gli effetti, come una realtà non costituzionale, in quanto lesiva della dignità stessa della persona, priva di ogni forma di socialità. I detenuti sono costretti in celle di pochi metri quadrati per oltre venti ore al giorno, privati della propria libertà: sempre più si tratta di persone che portano con loro storie di esclusione sociale, di marginalità o di disagio psichico.

  • Presentati a Torino i risultati del progetto "Cultura dell'accoglienza e comunità inclusiva"

    cultura dell accoglienza e comunita inclusiva

    Il 17 maggio, a Torino, si è svolto l’evento finale del progetto "Cultura dell'accoglienza e comunità inclusiva" che Cittadinanzattiva sta realizzando in diverse città italiane in partnership con AICS e Fictus, con l’obiettivo di creare buone pratiche di accoglienza e integrazione. A Torino è stata presentata l'esperienza dei laboratori di comunità che si sono svolti sul territorio piemontese e che hanno coinvolto ragazzi italiani e stranieri, in un percorso di conoscenza reciproca e di attivismo civico, confronto e partecipazione.

  • Compiti per le vacanze, meglio se pochi

    compiti vacanze

    Siamo quasi agli sgoccioli dell'anno scolastico e si ripresenta l'incubo per studenti e genitori dei compiti per le vacanze. Ci si chiede se è necessario inondare di letture ed esercizi gli studenti e se sia realmente utile al loro apprendimento. Lo scorso anno il Ministro dell'istruzione Bussetti fece un appello ai docenti invitandoli a non esagerare con i compiti per la pausa estiva. Una recente indagine internazionale, basata sull'aprrendimento in lettura per i bambini delle elementari, sostiene che gli studenti che ricevono meno compiti a casa sono quelli che rendono di più ed hanno una perfomance migliore rispetto ai compagni che vengono inondadi di compiti a casa.

  • Codice della Strada, che cosa cambierà

    codice della strada modifiche

    Il Codice della Strada potrebbe arricchirsi di nuove norme. Le numerose proposte di legge depositate nei mesi scorsi dovranno poi seguire il lungo iter legislativo prima di esser definitivamente approvate. Qui di seguito, ne vedremo alcune tra le più significative.
    Semafori. La durata delle luci dei semafori dipende dal genere di incrocio che regolano. La durata minima della luce gialla però potrebbe essere di cinque secondi.
    Gravidanza. I comuni italiani potranno decidere di riservare spazi per la sosta per le donne in stato di gravidanza o con un figlio piccolo di età non superiore ad un anno.
    Foglio rosa. La durata del foglio rosa raddoppierà da sei a dodici mesi.

  • Nuove soluzioni per autorizzare i pagamenti online

    norvegia pagamenti elettronici 2015 03 04

    A breve ci saranno novità per accedere e confermare i pagamenti in banca via Internet, sito mobile o per mezzo di App Mobile Banking. Le innovazioni sono rivolte a tutti i correntisti per adeguarsi al regolamento che integra la direttiva PSD2 sui servizi di pagamento. Si parte dal 14 settembre 2019. Ma vediamole più da vicino queste misure.

    Il regolamento ha come oggetto un adeguamento dei sistemi di autenticazione per autorizzare i pagamenti. Principalmente, per assicurare i clienti da frodi, sono introdotti mezzi di strong authentication per tutelare la sicurezza dell'utente prima che effettui operazioni bancarie. Le "chiavi" su cui si fondano questi nuovi mezzi sono: conoscenza - qualcosa che solo l'utente conosce, possesso - qualcosa che solo l'utente possiede, inerenza - qualcosa che caratterizza il cliente, come il riconoscimento biometrico. Per esempio, dal 24 aprile scorso la banca Unicredit ha reso disponibile per la clientela una nuova modalità di accesso e di validazione delle operazioni dispositive in Banca Multicanale tramite UniCredit Pass e Mobile Token, strumenti che generano password usa e getta.

  • Produzione energetica sostenibile: l'Italia è sulla buona strada

    EnergiaSostenibile

    Il Gestore dei servizi energetici (più brevemente, GSE S.p.A.) ricopre un ruolo fondamentale: nasce infatti per promuovere lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia attraverso l'erogazione di incentivi economici. Essa svolge anche attività di informazione per incentivare la cultura dell'uso dell'energia compatibile e sostenibile con le esigenze dell'ambiente.

  • Bollette a 28 giorni, molto probabili i rimborsi

    Facciamo luce su bollette e pagamenti

    Il Consiglio di Stato ha respinto la sospensiva richiesta dalle compagnie telefoniche Vodafone, Wind Tre e Fastweb e ha suggerito loro di predisporre un «piano di storno scaglionato» in attesa dell'udienza di merito fissata per il prossimo 4 luglio. Il ricorso al giudice amministrativo era avvenuto poiché le tre big della telefonia inviavano le fatture ogni quattro settimane invece che su base mensile, con il risultato che i clienti ricevevano 13 bollette all'anno. Respingendo l'ennesima richiesta di sospensiva i giudici danno piena validità al provvedimento dell'Autorità che impone agli operatori di procedere con i rimborsi.

  • Aree interne: due eventi il 28 maggio nell'ambito del Festival ASviS

    aree interne due eventi il 28 maggio nell ambito del festival asvis

    Nell’ambito della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, organizzato dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), si svolgeranno a Roma, presso il Palazzo delle Esposizioni, il prossimo 28 maggio due eventi organizzati dal Forum Disuguaglianze Diversità (ForumDD), con il contributo del GSE, in collaborazione con ASviS, Urban.it e il Comitato Tecnico Aree Interne e che si inquadrano all’interno dei goal 1 e 10 (SDG1 – Sconfiggere la povertà; SDG10 – Ridurre le disuguaglianze)

  • Da sempre a favore della separazione tra politica e incarichi dirigenziali in sanità

    Sanitàepolitica da sempre per la separazione copy

    “Sosteniamo da sempre la necessità di garantire una separazione netta tra politica e incarichi direttivi nel mondo della sanità. Ed è per questo che ci trova favorevoli ogni segnale che va in questa direzione, come l’emendamento presentato oggi in Commissione Affari Sociali che definisce la rosa dei candidati alla carica di direttore generale sulla base di una graduatoria di merito”. Queste le dichiarazioni di Anna Lisa Mandorino, vice segretario di Cittadinanzattiva.

  • La rete che include: gli studenti del Da Vinci di Roma presentano il loro progetto per Agente 0011

    agente0011

    Lo scorso martedì 14 maggio si è tenuto a Roma nell'Aula Magna dell'Istituto Superiore "Leonardo Da Vinci", l'evento finale del progetto Agente0011: Missione Inclusione realizzato nella città di Roma da Cittadinanzattiva con la collaborazione dell'Associazione Fuori Contesto. Il progetto cofinanziato da AICS Associazione Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo è in partnership con altre Associazioni tra cui il Cesvi che ne è capofila. Durante l'evento gli studenti delle due classi coinvolte dell'Istituto da Vinci si sono prima esibiti in una performance di danceability dedicata al tema dell'inclusioe e poi hanno presentato il loro progetto per favorire l'inclusione nel Municipio I di Roma dal titolo "La rete che include". All'evento erano presenti la Presidente del I Municipio Sabrina Alfonsi, l'Assessore alle politiche Sociali Emiliano Monteverde, la Dirigente dell'istituto Irene De Angelis Curtis.

  • Direttiva sul credito al consumo: esperti a confronto

    direttiva su credito a consumo

    Raccogliere pareri in merito all’attuazione della Direttiva sul credito al consumo (2008/48/CE): con questa finalità la Commissione Europea ha organizzato l’incontro “Protecting consumers taking credit in the digital era: Can we do better?”, in programma a Bruxelles il prossimo 18 Giugno presso Centre for European Policy Studies. All’iniziativa è stato invitato il Gruppo consultivo europeo dei consumatori (ECCG), al quale partecipa, per l’Italia, Cittadinanzattiva.

  • Si vota! Tutto quello che un cittadino attivo deve sapere sulle elezioni Europee

    Si vota Tutto quello che un cittadino attivo deve sapere sulle elezioni Europee

    Le elezioni europee si terranno in Italia il 26 maggio 2019. L'Europa ha di fronte a sé molte sfide. Dall’immigrazione alla riservatezza dei dati. E anche opportunità: per esempio quella di espandere il mercato unico digitale, rafforzando al tempo stesso l'adeguata protezione dei consumatori europei. Questi sono soltanto alcuni degli ambiti in cui il Parlamento europeo sta intervenendo. E continuerà a farlo, se gli darai il legittimo potere democratico con il tuo voto. Ecco alcuni buoni motivi per farlo.
    Stavolta non basta limitarsi a sperare in un futuro migliore. Questa volta ciascuno di noi deve assumersi la responsabilità e scegliere il proprio futuro. Impegnati a votare e chiedi agli altri di fare lo stesso.

  • Amazon indagata dall'Autorità garante del mercato

    amazon indagata

    E' notizia di qualche giorno fa che l'AGCM, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha deliberato l’avvio di un procedimento istruttorio nei confronti di cinque società del gruppo Amazon, per accertare un presunto abuso di posizione dominante. La posizione dominante non è di per sè un reato, ma lo divente se la società leader del mercato ne abusa. Amazon infatti avrebbe sfruttato indebitamente la propria posizione dominante nel mercato dei servizi d’intermediazione sulle piattaforme per il commercio elettronico al fine di restringere significativamente la concorrenza nel mercato dei servizi di gestione del magazzino e di spedizione degli ordini per operatori di e-commerce.

  • Il pluralismo e la correttezza dell’informazione online

    fakenews

    La conclamata emergenza in tema di fake news è di stretta attualità. Specialmente in questo periodo, con le elezioni europee alle porte. L'AGCOM - l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni - a tal proposito, intende classificare il Codice di condotta delle piattaforme online come "Impegni" e non più come Linee Guida. Ciò vuol dire affrontare la piaga della disinformazione online con un'azione condivisa favorendo lo scambio di dati, il confronto e il consolidamento di buone pratiche tra i soggetti operanti nel settore dell’informazione. In special modo, il termine ‘fake’ individua un concetto un po’ più complesso della nozione di notizia falsa, in quanto rappresenta anche una manipolazione di una notizia vera, presentandola in modo artefatto.

  • Facebook chiude 23 profili che diffondono notizie false

    facebook fakenews

    Facebook comunica di aver chiuso 23 pagine che diffondevano notizie false (fake in inglese). I motivi che hanno convinto la società americana a prendere tale decisione emergono dell'indagine svolta dalla piattaforma Avaaz. Avaaz è una organizzazione non governativa basata negli Stati Uniti che promuove attivismo su varie tematiche, tra le quali il cambiamento climatico, i diritti umani, i diritti degli animali e la corruzione.
    Facebook ha agito dopo che Avaaz ha segnalato numerose violazioni delle Condizioni d'Uso alla stessa società americana, come cambi di nome che hanno trasformato pagine non politiche in pagine politiche o partitiche; l'uso di profili falsi; contenuti d'odio (hate speech); comportamenti non autentici o di spam delle pagine.

  • Stop agli opuscoli pubblicitari nella cassetta della posta

    stop opuscolu pubblicita

    Il Registro Pubblico delle Opposizioni è un servizio gratuito che permette di opporsi all’utilizzo dei numeri di telefono e dei corrispondenti indirizzi postali per finalità pubblicitarie. Gli operatori che svolgono attività di marketing tramite il telefono e/o la posta cartacea infatti consultano tale Registro prima di inviare il loro materiale pubblicitario.

    Il rRegistro era sottoposto ad un regime transitorio (istituito con il D.P.R. n° 178/2010 e aggiornato con il D.P.R. n° 149/2018) che è scaduto in questi giorni. Si potrà quindi da ora in poi integrare la propria posizione, specificando che, oltre alle telefonate, non si vogliono più ricevere neanche lettere o opuscoli cartacei.

  • Liste d'attesa: preoccupati per il ritardo delle Regioni

    listedaattesa

    La scadenza dello scorso 22 aprile per la predisposizione dei Piani regionali di governo delle liste di attesa non è stata rispettata da tutte le Regioni. "Siamo molto preoccupati per il mancato rispetto della scadenza prevista, e chiediamo a tutte le Regioni di dare un segnale in questo senso, accelerando la realizzazione”, afferma Antonio Gaudioso, Segretario generale di Cittadinanzattiva. “Chiediamo contemporaneamente al Ministero di accelerare le procedure per la effettiva assunzione del personale specialistico necessario affinché la macchina funzioni in modo fluido”.

  • #IoEquivalgo arriva in Sardegna

    ioequivalgo copy copy copy copy

    “Ioequivalgo”, la campagna di informazione sui farmaci equivalenti promossa da Cittadinanzattiva -Tribunale per i diritti del malato, con il patrocinio dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) e con il sostegno non condizionato di Assogenerici, arriva in Sardegna.

    Mercoledì 22 maggio alle ore 10:00 presso l'Assessorato regionale alla Sanità, in via Roma 223 - 4° piano, si terrà la conferenza stampa di presentazione della campagna.

  • Sconfiggere la povertà, ridurre le disuguaglianze: convegno a Roma il 24/05

    Generica Asvis forumdd

    Nell’ambito della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, organizzato dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), si svolgerà a Roma, il prossimo 24 maggio presso la Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, il Convegno “Sconfiggere la povertà, ridurre le disuguaglianze”.

    L’incontro, organizzato dal Forum Disuguaglianze Diversità (ForumDD) in collaborazione con ASviS, si inquadra all’interno dei goal 1 e 10 (SDG1 – Sconfiggere la povertà; SDG10 – Ridurre le disuguaglianze) avrà l’obiettivo di favorire il dialogo e la comprensione di cittadini, imprese, istituzioni, università e società civile su quattro aspetti centrali della complessa situazione italiana. Dopo i saluti del GSE rappresentato dalll’ing. Roberto Moneta, nel corso della prima sessione, si affronterà il tema Redistribuzione e universalismo, con la moderazione di Gianni Bottalico (ASviS): nella prima parte della mattinata Roberto Rossini (Alleanza contro la Povertà), Nunzia De Capite (Caritas Italiana e ForumDD) e Andrea Morniroli (Cooperativa sociale Dedalus e ForumDD) parleranno delle politiche di contrasto alla povertà implementate fino ad oggi in Italia, evidenziandone le criticità e illustrando quanto appreso fino ad oggi; la seconda parte della mattinata sarà invece dedicata alle politiche alternative. Mikhail Maslennikov (Oxfam) affronterà i temi dell’elusione fiscale e della progressività delle imposte, Elena Granaglia (Università Roma Tre e ForumDD) presenterà una delle 15 proposte per la giustizia sociale del ForumDD: l’imposta sui vantaggi ricevuti e la misura di eredità universale. La mattinata si concluderà con un intervento di Alessandro Profumo.

  • Dal 14 al 16 maggio la 30° edizione del Forum PA

    30edizioneforumPA

    Al centro del FORUM PA 2019 il tema dell’amministrazione pubblica come fattore imprescindibile di sviluppo del Paese e come soggetto attivo che crea valore pubblico.  Cittadinanzattiva ha partecipato, mercoledì 15 maggio, al workshop “Quale PA per creare valore” organizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica. Il workshop è stato l’occasione per un confronto aperto sul 4° Piano d’azione nazionale per l’open government 2019-2021 e le esperienze internazionali.

  • Acqua Gran Sasso, le associazioni chiedono di rispettare le norme su salute e ambiente

    traforo gran sasso bacino idrico tutela

    Qualsiasi ipotesi di commissariamento sulla vicenda riguardante il bacino acquifero del Gran Sasso nel parco nazionale d'Abruzzo, che rifornisce oltre 700.000 persone e che rischia l'inquinamento, "non può essere a scapito del rispetto della normativa posta a difesa dell'ambiente e della salute umana". E' una delle condizioni indicate dall'Osservatorio indipendente sull'acqua del Gran Sasso (promosso da alcune associazioni ambientaliste) in vista della possibilità che venga presentato un emendamento all'articolo 4 del decreto 'Sblocca cantieri' per la nomina di un commissario straordinario che si occupi del rischio inquinamento. "La messa in sicurezza" delle gallerie autostradali dell'A24 e dei laboratori sotterranei dell'Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) - è stato spiegato in una conferenza stampa al Senato - "questa volta deve essere completa e definitiva" rendendoli "impermeabili rispetto all'acquifero". Per rendere "veramente sicuro l'approvvigionamento d'acqua dal Gran Sasso", trattandosi di "opere nazionali, che interessano lo Stato" per lo Stato si deve far carico di questa "esigenza. Si tratta di almeno 170 milioni di euro". 

  • Domenica 19 maggio a Roma la Festa dei Popoli

    Domenica 19 maggio a Roma la Festa dei Popoli

    Domenica 19 maggio a Roma presso la Basilica di San Giovanni in Laterano, si tiene la XXVIII edizione della Festa dei Popoli, la manifestazione che riunisce le comunità immigrate della capitale in una giornata all’insegna del dialogo e della fratellanza.

    La Festa, promossa dall’Ufficio Migrantes della diocesi di Roma e dalla Caritas di Roma, in collaborazione con le comunità cattoliche etniche, con Impresa Sant’Annibale Onlus e tante realtà che lavorano nel campo delle migrazioni, ha quest'anno come tema “Nella casa comune un’unica famiglia umana”. L'ingresso è libero e gratuito per tutti.

  • Dal 21 maggio il Festival dello Sviluppo Sostenibile

    asvis2019

    Presentata la terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, manifestazione promossa e coordinata dall’ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile – che, grazie alle oltre 200 organizzazioni aderenti, è il principale punto di riferimento per il Paese sui temi dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e dell’Agenda 2030 che 193 paesi hanno sottoscritto nel 2015.
    Per 17 giorni, tanti quanti gli Obiettivi che il mondo si è impegnato a raggiungere entro il 2030, centinaia di eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale porteranno al centro dell’attenzione temi come lotta al cambiamento climatico e transizione energetica, innovazione tecnologica e futuro del lavoro, lotta alla povertà e alle disuguaglianze, salute e sicurezza alimentare, educazione e formazione continua, cooperazione internazionale, infrastrutture e mobilità sostenibile, dialogo interreligioso e futuro dell’Europa, protezione dell’ambiente e sviluppo economico.

  • Ci sarà un Decreto Sicurezza bis?

     ci sara un decreto sicurezza bis dice salvini

    Lo ha annunciato il Ministro dell’Interno e, al momento, sta circolando una bozza del testo che, sebbene non sia ancora stata esaminata dal Consiglio dei ministri, ha già suscitato diverse critiche e reazioni. Si tratterebbe di un nuovo decreto legge che, come il primo “Decreto sicurezza”, dovrebbe occuparsi principalmente di immigrazione e ordine pubblico. Non mancano quindi le preoccupazioni da parte del mondo delle associazioni e della società civile sulle ipotesi di un nuovo intervento soprattutto in materia di immigrazione, rispetto alle nuove previsioni ed alle nuove sanzioni contenute nel testo.

  • Cartelle esattoriali sotto i 1000 euro? Non devi pagare!

    report sulla riscossione delle cartelle esattoriali

    Lo conferma la recente sentenza della Corte di Cassazione, facendo riferimento ad uno dei provvedimenti più importanti del Decreto fiscale 2019 riguardante l’eliminazione delle micro cartelle esattoriali di importo inferiore a 1.000 euro. Se nel corso degli anni hai accumulato una serie di piccoli debiti di imposta (Iva, Irpef, IMU) o di tasse (TARI, tasse automobilistiche, canone Rai, ecc.) ed anche contravvenzioni al Codice della strada, devi sapere che questi debiti vengono cancellati dal fisco per l’intero importo. Non dovrai fare nulla: l’eliminazione di queste cartelle opera automaticamente e sarà l’agente di riscossione a cancellare la somma dal tuo carico debitorio.

  • Corte di Giustizia UE: no al rimpatrio dei rifugiati se in pericolo di vita

    rimpatrio rifugiati UE

    In base al diritto europeo, un rifugiato in fuga da un Paese in cui rischia la tortura o altri trattamenti inumani vietati dalla Convenzione di Ginevra non può essere rimpatriato o respinto anche se lo status di rifugiato gli viene negato o revocato dallo Stato ospitante per validi motivi di sicurezza. E' quanto chiarito dalla Corte di Giustizia Ue in una sentenza pubblicata recentemente: i giudici sono stati chiamati a pronunciarsi sulla conformità delle disposizioni della direttiva Ue del 2011 sui rifugiati con quanto previsto dalla Convenzione di Ginevra, ponendo una serie di paletti rispetto al riconoscimento o rifiuto dello status di rifugiato.

  • Le nuove regole per contrastare il gioco d’azzardo

    Le nuove regole per promuovere il gioco dazzardo

    All’interno del Decreto Dignità, il primo decreto firmato dal Ministro del Lavoro e Sviluppo Economico apparso in Gazzetta Ufficiale la scorsa estate, viene contrastata la ludopatia. Il provvedimento contiene una serie di misure atte a limitare la pubblicizzazione di qualsiasi forma di gioco d’azzardo.
    Il 18 aprile 2019, l’AGCM - l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha diffuso le linee guida riguardanti il divieto di pubblicità, sponsorizzazioni e tutte le altre forme di comunicazioni a contenuto promozionale relative a giochi o scommesse con vincita in denaro. Ciò, al fine di tutelare il consumatore, con particolare riferimento alle categorie ritenute vulnerabili quali i giocatori patologici, i minori e gli anziani.

  • Migranti e rifugiati non portano malattie: dati OMS e commento del Ministero

    Migranti e rifugiati non portano malattie dati OMS e commento del Ministero

    L’Ufficio europeo dell’Oms ha pubblicato il primo report sulla salute di migranti e rifugiati nei 53 Paesi della Regione dal titolo “Report on the health of refugees and migrants in the WHO European Region: no public health without refugee and migrant health”. Questo documento, che raccoglie e analizza le evidenze contenute in più di 13.000 documenti di letteratura a partire dal 2014, è stato realizzato in partnership con l’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della povertà (Inmp). Nei 53 Paesi della Regione europea Oms ci sono circa 90,7 milioni di migranti internazionali, che rappresentano circa il 10% della popolazione (920 milioni). Un dato importante in termini di sanità pubblica se consideriamo che nei Paesi i sistemi sanitari vengono organizzati in maniera differente, soprattutto per le modalità di accesso ai servizi, di implementazione di strategie a livello regionale, e di raccomandazioni e politiche sanitarie, soprattutto per i migranti irregolari.

  • Consultazione sulla partecipazione civica in sanità: presentazione del documento finale

    consultazione evento finale

    Presentazione finale del documento redatto lo scorso 30 e 31 gennaio, per individuare punti di forza, indice dei rischi e azioni per minimizzarli, per una partecipazione di qualità dei cittadini alle politiche sanitarie pubbliche.
    A produrlo 100 stakeholder della partecipazione – fra esponenti di istituzioni e di organizzazioni civiche, cittadini ed esperti – che si sono confrontati nel corso della “Consultazione sulla partecipazione civica in sanità”. L’evento si terrà il prossimo 16 maggio, dalle 15 alle 18 presso l’Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Sala Igea, in Piazza dell'enciclopedia italiana 4, a Roma.

  • 'Romanzo popolare' il nuovo libro di Giuseppe Cotturri

    LIBRO COTTURRI ROMANZO POPOLARE

    Questa è la storia di una Costituzione democratica tra le più belle del mondo, aperta, inclusiva, progressiva, che fin dall’inizio parti delle classi dirigenti del Paese e forze politiche di maggioranza hanno osteggiato e disatteso, nel quadro di ferree determinazioni di ordine internazionale. Da quarant’anni, poi, governi contrapposti e occasionali hanno tentato di riformarla ciascuno a propria misura e vantaggio. Questa Costituzione però ha messo radici nel cuore degli italiani, in forze culturali e in movimenti di cittadini, che ne hanno sviluppato il disegno dando concretezza a quel che si deve intendere per sovranità popolare e interessi generali. Così dopo “la Repubblica dei partiti” si lotta per affermare una “Repubblica dei cittadini”. Con l’espandersi di pratiche di cittadinanza attiva si sta formando una cultura del costituzionalismo dal punto di vista del cittadino comune che non poche proposte innovative ha già messo in campo.

  • In Sardegna gioca per non sprecare

    giocare per non sprecare cagliari

    Cittadinanzattiva ONLUS Regione Sardegna - Assemblea territoriale di Cagliari organizza “Gioca per non sprecare - Festa della Terra”, in programma sabato 18 maggio 2019 dalle ore 17:00 alle ore 19:00, in collaborazione e presso il Centro commerciale La Plaia, in viale La Plaia n. 15 a Cagliari. Questa inziativa chiude questo primo ciclo di serate giocose, formative e informative incentrata sul rispetto della nostra Terra e di tutte le sue risorse, vogliamo ricordare gli altri incontri dedicati all’educazione e alla sensibilizzazione dei piccoli e dei grandi cittadini contro lo spreco alimentare (23 febbraio), dell’acqua (23 marzo) e dell’energia (13 aprile).

  • A suon di forchetta: sapori e ricordi senza confini!

    progetto accoglienza

    Si tratta del progetto di cucina multietnico e interculturale presentato il 7 maggio all'interno della Casa di Reclusione I.C.A.T.T. di Eboli, realizzato da Cittadinanzattiva -Tribunale per i Diritti del Malato di Eboli  in sinergia con lo S.P.R.A.R. di Eboli, Cooperative Aries Onlus e con la collaborazione del Comune di Eboli e del Forum dei Giovani di Eboli.

  • Cultura dell'accoglienza e comunità inclusiva: a Torino l'evento finale

    Evento Torino accoglienza

    Si conclude, il prossimo 17 maggio, a Torino, l'esperienza dei laboratori di comunità che ha visto coinvolti ragazzi italiani e stranieri, in un percorso di conoscenza reciproca e di attivismo civico sul territorio. Cittadinanzattiva, insieme ad AICS e Fictus, attraverso il progetto "Cultura dell'accoglienza e comunità inclusiva", finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con l’obiettivo di creare buone pratiche di accoglienza solidale e comunità inclusiva, ha promosso sul territorio piemontese, attività d’incontro, confronto e partecipazione tra giovani italiani e migranti.

  • Antibiotico resistenza: servono azioni urgenti!

    Anti biotico resistenza servono azioni urgenti

    Le morti causate da infezioni da batteri resistenti agli antibiotici saliranno alle stelle nei prossimi due decenni, insieme a enormi costi economici, senza un'azione immediata, ambiziosa e coordinata”. A rilanciare l’allarme è il Gruppo di coordinamento dell'ONU sulla resistenza antimicrobica che ha recentemente pubblicato un nuovo rapporto sul tema. Gli esperti rilevano come “Sempre più malattie comuni, comprese le infezioni del tratto respiratorio e delle vie urinarie, così come le infezioni sessualmente trasmissibili, non sono curabili; le procedure mediche salvavita stanno diventando molto più rischiose”.
    “Il mondo – si legge nel report - sta già sentendo le conseguenze economiche e sanitarie quando le medicine cruciali diventano inefficaci. Senza investimenti da parte dei paesi in tutte le fasce di reddito, le generazioni future dovranno affrontare gli effetti disastrosi della resistenza antimicrobica incontrollata”.

  • Progetto Agente0011: Missione inclusione, partecipa all'evento finale di Roma!

    AGENTE 0011 STD 14maggio 800 450 copy

    Si terrà a Roma il prossimo 14 maggio nell'Aula Magna del liceo "Leonardo Da Vinci" dalle ore 10:30 alle ore 12:30, l'evento finale del progetto Agente0011: Missione Inclusione. Il progetto, oltre a Cittadinanzattiva, vede coinvolti il Cesvi, Amref, Actionaid, Vis , UISP e La Fabbrica ed è dedicato ai temi dell'agenda 2030 con un focus specifico sul tema dell'inclusione. L'evento vedrà protagonisti gli studenti del Da Vinci che hanno partecipato al percorso, alcuni di loro presenteranno alle istituzioni locali e rappresentanti di associazioni presenti un progetto da loro ideato rivolto al tema dell'inclusione per il I Municipio della città.

  • L’Antitrust multa Wind, Vodafone e Fastweb

    Antitrust multa Wind Vodafone e Fastweb

    Tre dei maggiori attori delle telecomunicazioni, Wind Vodafone e Fastweb, sono stati multati per Iban discrimination dall’Antitrust – l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
    L’Iban discrimination rappresenta una forma di disuguaglianza di trattamento verso i consumatori. Consiste nel non accettare, per il pagamento dei propri servizi, addebiti da conti accesi presso istituti bancari non situati nel territorio nazionale.
    Dalle risultanze istruttorie evince come sia impossibile per un cliente delle tre società di telecomunicazioni, eseguire pagamenti a favore di queste laddove il conto del cliente non sia stato acceso presso una banca con sede in Italia. Tale condotta genera una discriminazione tra conti correnti italiani e conti correnti esteri, in violazione dei suddetti obblighi di non “discriminazione” tra gli strumenti di pagamento all’interno dell’Unione Europea.

  • Dal prossimo primo luglio addio agli scontrini fiscali di carta

    addio scontrino fiscale

    La legge di bilancio 2019 l’aveva annunciato. Dal primo luglio 2019 gli esercenti medio grandi, con volumi superiori ai 400.000 € dovranno poter emettere scontrini digitali, non più cartacei quindi, ed inviarli direttamente all’Agenzia delle Entrate a fine giornata. Successivamente, dal primo gennaio 2020, lo stesso compito spetterà per tutti gli altri esercenti, compresi i più piccoli.
    C’è una precisazione da fare però: gli scontrini potranno ancora essere emessi, ma solo ai fini del rimborso o restituzione del bene acquistato.
    Un registratore di cassa idoneo a comunicare via internet con l’Agenzia delle Entrate ha un costo che si aggira mediamente intorno agli 800 €, mentre l’adattamento di quelli vecchi, laddove possibile, costerà intorno ai 150 €.

  • Nella palestra di Scampia dove lo sport salva i ragazzi

     Nella palestra di Scampia I boss mi chiedono di salvare i loro figli

    La prima di una serie di storie di ragazzi di periferia che vivono in luoghi abbandonati dalle istituzioni. Storie di ragazzi a rischio, che vengono aiutati grazie a palestre popolari, associazioni, organizzazioni no profit e al lavoro di tutte le persone che gravitano attorno ad esse. In questa puntata la storia della "Champion Center": una palestra di Scampia dove si impara il karate e la danza classica, che negli anni ha aiutato tanti bambini e ragazzi a trovare un interesse, un percorso alternativo da seguire. Questa struttura, che dal 1996 ha dato alla Nazionale una sessantina di atleti, è gestita da Massimo Portoghese e Caterina Gibelli, marito e moglie.

  • Presentata la II Giornata Nazionale per la salute e il benessere nelle città

    IMG2luglio

    Presentata alla Camera dei Deputati le iniziative della seconda Giornata Nazionale per la salute e il benessere nelle città, promossa da Health City Institute, Cittadinanzattiva, CIA-Agricoltori Italiani, rete delle Città per il cammino e della salute della FIDAL-Federazione Italiana Atletica Leggera, rete Cities Changing Diabetes, con il patrocinio di Ministero della Salute, Ministero dell’Ambiente, ANCI-Associazione Nazionale Comuni d’Italia, Intergruppo parlamentare Qualità di vita nelle città, Unione Provincie Italiane, Coni e Rete Città Sane dell’Organizzazione mondiale della sanità.

    Tra le iniziative anticipate: una lettera aperta indirizzata a Governo, parlamentari, governatori e amministratori locali, volta a stimolare l’azione di contrasto alla crescita, nelle città, delle malattie croniche non trasmissibili come diabete e obesità, e la proposta, al Comitato delle Regioni dell’Unione europea, di istituire la Giornata per la salute e il benessere nelle città a livello continentale.

  • Cure odontoiatriche all'estero: i nostri consigli nella rubrica del TG3

    fuoriTGAnnalisa

    Nella puntata del programma di approfondimento del TG di Rai 3 Annalisa Mandorino, Vicesegretario di Cittadinanzattiva, commenta un servizio sulle cure odontoiatriche all'estero "Romania: un viaggio di salute" Con in studio anche la Presidenza Andi e Medici specialisti, la puntata si incentra sulle motivazioni che spingono alla cura all'estero, sui risultati, sui materiali e sul discorso sicurezza. Mandorino focalizza il quadro dei servizi erogati in italia, il peso economico sulle spalle dei cittadini, le scelte della politica al riguardo e l'odontoiatria sociale

  • Risparmio e vulnerabilità: presentati i risultati di Cittadinanzattiva

    Soltanto poco più di un cittadino su tre conosce con precisione a quanto ammontano le proprie spese mensili, la metà le conosce in maniera approssimativa e una percentuale non irrilevante, che oscilla fra l’11% e il 17%, non lo sa per nulla.

    È invece per tutti abbastanza chiaro quali siano i costi che nel corso di un anno hanno subito un incremento che ha inciso sul proprio budget. Nello specifico gli aumenti sono stati registrati soprattutto per le utenze (es. luce e gas), il trasporto privato e le tariffe dei servizi di pubblica utilità (rifiuti, acqua, tpl, asili nido). In contro tendenza il 50% degli intervistati dichiara di non sapere se l’importo della rata del mutuo/affitto sia aumentata rispetto all’annualità precedente. Inoltre, solo il 47% di chi sostiene pagamenti rateali dichiara di conoscere precisamente l’importo della/e rata/e.

  • Risparmio e vulnerabilità: presentati i risultati di Cittadinanzattiva

    Cittadini poco attenti al bilancio familiare, manca cultura finanziaria e assicurativa. Presentati i risultati del progetto di Cittadinanzattiva.

    Soltanto poco più di un cittadino su tre conosce con precisione a quanto ammontano le proprie spese mensili, la metà le conosce in maniera approssimativa e una percentuale non irrilevante, che oscilla fra l’11% e il 17%, non lo sa per nulla.

    È invece per tutti abbastanza chiaro quali siano i costi che nel corso di un anno hanno subito un incremento che ha inciso sul proprio budget. Nello specifico gli aumenti sono stati registrati soprattutto per le utenze (es. luce e gas), il trasporto privato e le tariffe dei servizi di pubblica utilità (rifiuti, acqua, tpl, asili nido). In contro tendenza il 50% degli intervistati dichiara di non sapere se l’importo della rata del mutuo/affitto sia aumentata rispetto all’annualità precedente. Inoltre, solo il 47% di chi sostiene pagamenti rateali dichiara di conoscere precisamente l’importo della/e rata/e.

  • Stadio della Roma: Cittadinanzattiva ammessa parte civile

    stadiodiroma tordivalle

    Un altro risultato importante per Cittadinanzattiva: il Giudice dell’udienza preliminare ha accolto la richiesta di costituzione di parte civile dell’associazione, rappresentata dall’avv. Stefano Maccioni della rete di Giustizia per i Diritti.

  • Rinnovo permesso di soggiorno: stop alle prassi illegittime!

    permesso di soggiorno

    Sono mesi che si assiste ad una pratica illecita: la Questura di Roma ha deciso di non rinnovare il permesso di soggiorno alle persone con protezione internazionale che presentano un certificato di residenza presso un indirizzo convenzionale. Questo significa che per tutte le persone senza fissa dimora o impossibilitate a dimostrare una residenza “reale” e legale, si determinerebbe una irreperibilità di fatto, non conciliandosi con le esigenze di ordine e sicurezza pubblica.

  • Richiesta asilo, sentenza Tribunale di Bologna su iscrizione anagrafica

    richiedenti asilo

    Il tribunale di Bologna ha obbligato il Comune a dare la residenza a due richiedenti asilo che si erano visti negare l'iscrizione anagrafica dagli uffici sulla base del Decreto sicurezza. Ora il municipio dovrà provvedere all'iscrizione su ordine della magistratura e lo farà senza alcuna opposizione. Il tribunale ha accolto il ricorso sottolineando che la mancata iscrizione ai registri anagrafici impedisce l'esercizio di diritti di rilievo costituzionale ad essa connessi, tra i quali rientrano ad esempio quello all'istruzione e al lavoro.

  • L'educazione civica torna a scuola: per Cittadinanzattiva più ombre che luci

    "Sebbene l’approvazione quasi unanime alla Camera di un Testo di Legge Unificato sull’educazione civica denoti la volontà di tutte le forze politiche di ridare dignità a questo insegnamento, nei fatti ben poco cambierà per il futuro di questa materia nella scuola italiana". Questo il commento di Cittadinanzattiva sul testo appena approvato dalla Camera dei Deputati.

    Dalla previsione di un monte ore da spalmare fra le materie già esistenti, ad uno scarso investimento economico per la formazione dei docenti, ad un Albo delle buone pratiche per il quale però non si prevedono strumenti nè modalità speifiche di raccolta e catalogazione delle esperienze migliori, ecco le nostre perplessità espresse nel comunicato stampa.

Condividi