Politiche sanitarie

  • donne in gravidanza

    Il Ministero della Salute, nel ribadire l’importanza delle vaccinazioni come strumento di prevenzione da gravi patologie infettive in ogni fase della vita, ha emanato  il 7 agosto 2018 una circolareper la promozione della salute femminile in età fertile, in previsione e durante la gravidanza con l'obiettivo di proteggere la donna e il nascituro da alcune malattie attraverso specifici vaccini. Per un’informazione più completa sono riportate anche le vaccinazioni che non possono essere fatte in gravidanza.

    Anche nella nostra guida utile sui vaccini #Rompilatrasmissione abbiamo dedicato una parte ai vaccini per le donne in età fertile e in gravidanza. All'interno della pagine è possibile individuare anche nel calendario vaccinale i vaccini ed eventuali richiami da fare.

  •  napoli donna intubata sommersa da formiche in ospedale g2ufi

    Una donna in coma, colpita da ictus, tubi e sondini che le entrano in ogni parte del corpo, immobile, indifesa, totalmente incapace di chiedere aiuto o di lamentarsi; totalmente nelle mani di un sistema sanitario chiamato a difenderla, ad occuparsi della sua salute, del suo benessere, della sua dignità di essere umano. La immaginiamo sola, senza una rete familiare in grado di accudirla, una migrante che non ha nessuno che possa starle accanto, se non il personale sanitario della struttura in cui è ricoverata.

    Le immagini che osserviamo sono però agghiaccianti. Questo corpo immobile, disteso su un fianco, inerte alle sollecitazioni esterne, completamente ricoperto di formiche che banchettano con la sua carne, che si muovono tra gli spazi del letto. Non un lamento, impossibile vista la condizione, non un aiuto esterno. Il totale abbandono. Forse essendo in coma qualcuno ha pensato che non meritasse un gesto umano, il calore di una carezza, il suono di una voce.

  • Giocando si impara

    In occasione della Giornata Nazionale UILDM 2017, i fondi raccolti dal 1 al 19 aprile 2017 saranno destinati al progetto “Giocando si impara”.

    L’obiettivo è quello di dotare i parchi di giostre adatte anche dai bambini con disabilità. Per sostenere il progetto basta inviare un SMS al numero 45542 per donare 2 euro o chiamare da rete fissa lo stesso numero per donare 5 o 10 euro.

    Dal 3 al 16 aprile i volontari UILDM saranno presenti con circa 300 punti di raccolta su tutto il territorio nazionale per offrire anche la tavoletta di cioccolato, con un contributo minimo di 6 euro.

  • Raccomandazione civica per un nuovo governo dell’assistenza farmaceutica: domani la presentazione di Cittadinanzattiva–Tribunale per i diritti del malato.
    L’evento si terrà domani 6 ottobre a Roma, presso la Sala dell’Albergo del Senato, in Piazza della Rotonda 73, dalle ore 9.00 alle ore 13.30.
    Questo incontro si inserisce nel percorso del Patto per la Salute 2014 – 2016 che affronta in diversi punti le politiche del farmaco e sembra voler ripartire da una corretta programmazione ed erogazione dei servizi sanitari.

  • Fino a ottobre 23 città per la campagna del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva. www.sonomalatoanchio.org
    Farà tappa il 21 e 22 aprile a Napoli, in Piazza Dante, la campagna itinerante “Sono malato anch’io-La mia salute è un bene di tutti”, il progetto del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva con cui l’organizzazione celebra i 35 anni dalla sua fondazione e ribadisce l’impegno a tutela dei diritti dei cittadini e di un SSN pubblico, universale, equo, accessibile e di qualità.
    La campagna è realizzata con il sostegno non condizionato di ABBVIE, e ha come partner il portale di crowdfunding “EPPELA”

  • partecipazione 800x450 indagine copy copy

    Sul nostro sito è disponibile il primo documento sulla partecipazione civica in sanità, redatto da 100 stakeholder della partecipazione – fra esponenti di istituzioni e di organizzazioni civiche, cittadini ed esperti – che si sono confrontati il 30 e 31 gennaio a Roma nell’ambito del progetto “Consultazione sulla partecipazione civica in sanità”, con il contributo non condizionante di Novartis, per individuare punti di forza, indice di rischi e azioni per minimizzarli, per una partecipazione di qualità dei cittadini alle politiche sanitarie pubbliche.
    Il documento sarà online fino al 16 aprile 2019 e sarà presentato nella sua versione finale, in occasione di un evento pubblico che si svolgerà a Roma il prossimo 16 maggio 2019.

  • farmaci biosimilari

    "Le specificità orogeografiche dei territori, il grado di presenza dei servizi di trasporto pubblico, lo stato di salute della popolazione, l'età media, la ricchezza complessiva, il tasso di rinuncia alle cure sono fattori da cui non si può prescindere se si vuole individuare una modalità di distribuzione dei farmaci più appropriata, anche perché il rischio è che possano aumentare le disuguaglianze nella risposta assistenziale ai pazienti o che si possa produrre una rinuncia alle cure".

  • nuovi lea

    "Siamo in un trend regressivo per quello che riguarda il diritto alla salute. Questo fa sì che le risorse stanziate non siano adeguate agli impegni presi, prima di tutto riguardo le prestazioni previste nei nuovi livelli di assistenza (Lea), che ancora restano un miraggio per la maggior parte dei cittadini". Così all'ANSA Tonino Aceti, coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, in merito all'allarme lanciato a nome della Conferenza delle Regioni da Davide Caparini, assessore al bilancio della Lombardia, in audizione sul Def alle Commissioni speciali di Camera e Senato.

  • diritto a non soffrire la7 intervista ca sul tema del dolore inutile

    “Quello che bisogna garantire è pari opportunità per tutti i cittadini sul territorio nazionale”: il diritto a non soffrire inteso come fondamento e parte integrante dell’offerta di assistenza ai cittadini, ottenuto tramite la formazione e l’informazione agli stessi e a chi opera professionalmente nel settore.

  • Salute mentale 11 12 mag 2018

    Unasam promuove, con diverse organizzazioni, un incontro nazionale a Roma presso la Protomoteca del Campidoglio l’11 e 12 maggio 2018, nel quarantesimo della Legge 180.

    "La Legge 180 approvata quarant’anni fa, il 13 maggio 1978, ha allargato gli spazi della cittadinanza e della democrazia sancendo la chiusura dei manicomi, liberando migliaia di uomini e di donne lì rinchiusi e restituendo diritti, dignità e cittadinanza alle persone con disturbi mentali. Grazie alla Legge 180, l’Italia è considerata dall’OMS il Paese che dispone della legislazione più rispettosa dei diritti delle persone con disturbi mentali.Tuttora, seppure ostacolata, parzialmente attuata e persino tradita, la legge 180 é potente motore di trasformazione delle istituzioni e di affermazione dei diritti civili e sociali dei soggetti più fragili.

  • liste d attesa i nostri consigli

    È online l’approfondimento del Corriere della Sera sull’argomento liste d’attesa: Cittadinanzattiva ricorda quanto previsto dalle nuove normative, per quanto riguarda la pubblicità delle informazioni, il rispetto dei tempi di attesa e l’appropriatezza delle procedure.
    A tutela dei cittadini vengono chiarite le indicazioni del recente Piano Nazionale di Governo delle Liste d’Attesa, e le novità che riguardano i ricoveri, le tempistiche di attesa e il numero verde del Ministero sul tema.

  • aifa

    Nonostante l'innovazione apprezzabile che l'attuale Ministro della Salute ha apportato nella procedura di nomina del nuovo Direttore Generale dell'Aifa, l'iter purtroppo coinvolge ancora solo il Ministero della Salute e le Regioni. Le Associazioni di cittadini e pazienti non sono coinvolte in alcun modo. Stesso ragionamento vale anche per la figura del Presidente dell'Aifa. Eppure le decisioni che il Direttore e il Presidente dell'Aifa devono assumere ogni giorno entrano innanzitutto nella vita e nella salute di tutti i pazienti!". Così Tonino Aceti, Coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva, che rileva una criticità ormai annosa nel sistema della partecipazione.

  •  

    “Le dimissioni del Presidente dell’AIFA sono una scelta che comprendiamo e rispettiamo perché coerente con la sua storia, con i principi che ispirano la professione medica e con il concetto di tutela della salute sancito dalla nostra Costituzione e dalla Legge istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale.

    La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo, questo e non altro prevede la Costituzione, questo e non altro prevede la Legge 833/78 istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale”, queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato - Cittadinanzattiva, in merito alle dimissioni del Presidente dell’Aifa Stefano Vella.

  • Cittadinanzattiva su dichiarazioni Monti: gravissimo, la visione della sanità solo come costo porta a interpretarla come insostenibile. I cittadini hanno già affrontato un enorme peso

    "Dopo 25 mld di euro di tagli al Servizio sanitario nazionale in 3 anni, l'azzeramento di tutti i fondi per le politiche sociali, il massiccio ricorso a sistemi di compartecipazione alla spesa come i ticket, e che rendono il servizio pubblico già non più concorrenziale rispetto alla sanità privata, l'aumento vertiginoso dell'Irpef nelle regioni sottoposte a piano di rientro, ci sembra al limite dell'assurdo ascoltare che il Sistema sia insostenibile. Ci chiediamo allora a cosa siano servite queste operazioni che hanno richiesto enormi sacrifici a cittadini e operatori sanitari.
    Queste il commento di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato in merito alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Monti sul rischio sostenibilità del SSN.

  • Rapporto Diabete 800x450 01

    Il diabete è una delle tre emergenze sanitarie mondiali: in Europa circa 60 milioni di persone sono affette da questa patologia, il tasso è in continuo aumento, raggiungendo già il 10-12% in alcuni Stati membri; nel giro di 35 anni l'incidenza della diabete è quasi quadruplicata. Per ogni persona con diabete lo Stato spende mediamente 4.000 euro all'anno, per un totale di circa 16 miliardi di euro, ovvero il 15 per cento del fondo sanitario nazionale.
    Nonostante ciò, la patologia diabetica è una di quelle per cui il legislatore è intervenuto maggiormente nel corso degli anni, a partire dalla Legge 115 del 15 marzo 1987. Pur essendo passati trent’anni continuano a giungere segnalazioni circa la carenza di assistenza, la chiusura dei centri di cura, una situazione a macchia di leopardo sul territorio e la difficoltà nel gestire la patologia e insorgenza di complicanze. Tutte criticità ben evidenziate negli anni da FAND Associazione Italiana Diabetici, a partire dal Rapporto “Linea D - Un percorso integrato per il paziente con diabete”.

  • save the date 27 nov2017

    Italian Barometer Diabetes Observatory Foundation (IBDO) si occupa di diabete, nella certezza che questa patologia oggi debba essere affrontata attraverso un confronto continuo sulle tematiche cliniche, sociali, economiche e politico-sanitarie.
    Il confronto strutturato, l’analisi e il monitoraggio continuo dei dati permettono di valutare una varietà di indicatori per giungere a individuare strategie a breve, medio e lungo termine in grado di determinare reali cambiamenti gestionali.

  • "Un NO a caratteri cubitali alla Determina AIFA emerge dall’incontro a porte chiuse che nelle scorse settimane ha visto riuniti Cittadinanzattiva–Tribunale per i diritti del malato, AMICI, AMRI, ANMAR, ASSOCIAZIONE MALATI DI RENI, CARDIOSALUS (CONACUORE), DIABETE ITALIA, FAND, FARE, FIMMG, FNOMCEO, FORUM NAZIONALE DIALIZZATI E TRAPIANTATI, SID, SIDEMAST, SIF, SIMBA, SIMG, SIN (Nefrologia).

  • La tutela della salute dei cittadini, che dovrebbe essere costituzionalmente garantita, è sempre più messa in crisi da un contesto culturale e socio-economico nel quale regnano la stagnazione delle idee, la mancanza di coraggio e di vere effettive progettualità.
    Il convegno "Il medico e il cittadino tra definanziamento e falsa appropriatezza", promosso da Cittadinanzattiva/TdM e Tribunale dei diritti e doveri del medico, intende aprire un dibattito per arrivare a formulare una vera e propria Carta dell'appropriatezza, con la quale gettare le basi per tornare a garantire vere tutele di salute ai cittadini e dignità piena agli operatori sanitari.

  • Ca SpesaSanitaria allarme

    DEF 2017, FIMMG e Cittadinanzattiva: allarme su spesa sanitaria, se continua a scendere a rischio livelli assistenza. Scotti (FIMMG): finanziamento SSN va fortemente riconsiderato. Aceti (Tdm): SSN è bene comune su cui investire.

    “Condividiamo la preoccupazione espressa da più parti in occasione dell’approvazione del DEF in Parlamento relativa al rapporto spesa sanitaria pubblica/PIL nel prossimo triennio. Se si prosegue in questa direzione la sanità italiana rischia di scivolare sotto il livello di guardia e si mettono a rischio i livelli essenziali di assistenza”. FIMMG e Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato si uniscono al grido d'allarme lanciato dall'Aula del Senato durante la discussione sul Documento di economia e finanza.

  • Il Decreto semplificazioni approvato venerdì 3 febbraio dal Consiglio dei Ministri apporta non poche novità in tema sanitario e sociale: leggi una sintesi degli articoli concernenti invalidità, astensione dal lavoro per gravidanza e ricerca. Approfondisci

  • Decreto riorganizzazione sanità campana: un buon inizio, ma necessario che dalla carta si passi alla realtà.

    “Con il decreto 18 si comincia anche in Campania a affrontare il tema delle cure primarie, sicuramente un primo passo, ma non è sufficiente approvare un decreto per garantire il miglioramento dell’assistenza ai cittadini e un vero cambiamento. Il primo nodo ora sarà garantire l’effettività delle decisioni prese, e cioè che dalla carta si passi alla realtà, garantendo la implementazione delle misure, cioè avviare le strutture territoriali (AFT, UCCP) coprendo le necessità di tutto il territorio campano, ma è necessario farlo subito, perché troppe volte in questi anni abbiamo assistito al razionamento dei servizi ospedalieri senza che ai cittadini fosse poi davvero offerta una alternativa sul territorio”.

  • “Con il Decreto per il governo delle liste di attesa presentato oggi dalla Regione Lazio, siamo in presenza di una piccola ma significativa rivoluzione” ha dichiarato Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio.

    “il primo elemento centrale di questo Decreto è, dal nostro punto di vista, la presa in carico del cittadino da parte del servizio sanitario regionale,  sia attraverso il medico di base che il medico specialista. Finalmente si pone un argine alla burocrazia e alla disorganizzazione con cui finora i cittadini hanno dovuto fare i conti ad esempio nel cercare, tra una telefonata e l’altra,. di trovare dove e quando fare una prestazione sanitaria. Con questo strumento ora è il medico ad avere la responsabilità di prendersi carico della persona”.

    Altri punti fondamentali che, dal punto di vista dell’associazione, possono contribuire in maniera sostanziale a garantire maggiore equità di accesso ai cittadini alle cure sanitarie:

  • Decreto di riparto Fondo ticket sanitari criteri di riparto rafforzano diseguaglianze

    Il decreto di riparto del Fondo di 60 MLN di euro per il 2018-2020, previsto nell’ultima legge di bilancio per ridurre il peso dei ticket in sanità, domani sarà oggetto di confronto tecnico tra lo Stato e le Regioni, fondo ottenuto grazie alla mobilitazione di Cittadinanzattiva per l’abrogazione del Superticket con la raccolta di 40mila firme.
    “Siamo molto preoccupati e delusi per le anticipazioni che abbiamo ottenuto in merito alla bozza di decreto. Oltre a giungere con due mesi di ritardo e senza alcun confronto con le organizzazioni di cittadini, contiene misure inique, che penalizzano ancora una volta soprattutto le popolazioni delle Regioni del centro sud, più in difficoltà nell’erogazione dei Lea, con più alto tasso di rinuncia alle cure, minor reddito pro capite, con maggiori problemi di occupazione e un più alto livello di IRPEF”, queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva.

  • Da poche ore è in Gazzetta Ufficiale il testo definitivo del cosiddetto Decreto Balduzzi, ossia il piano di riordino del SSN che mette mani ai Lea, alla farmaceutica (farmaci innovativi e revisione Prontuario nazionale) e alla libera professione. Dopo la manifestazione di fine ottobre (20.000 camici bianchi piazza), perplessità sull’attuazione di alcune misure soprattutto per le autonomie alle Regioni. Leggi il testo e approfondisci

  • Decreto appropriatezza: sia  sospeso con legge. Al via il servizio di tutela “SOSappropriatezza”di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato su difficoltà per cittadini.
    Per contrastare limitazioni nelle cure, diniego illegittimo di prescrizioni necessarie per “mancanza di criteri”, rinvio al privato, rimpallo di competenze tra medici di famiglia e specialisti, monitorare la situazione che vivono i cittadini per effetto del Decreto e supportarli, Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato ha avviato questa mattina l’Osservatorio Appropriatezza. 

  • Cittadinanzattiva promuove un Osservatorio sul decreto appropriatezza: da oggi è infatti attivo un account di posta elettronica dedicato, che registrerà gli effetti del decreto sui cittadini, al fine di denunciare e contrastare ogni conseguente violazione dei loro diritti.

  • La circolare del Ministero della Salute del 25 marzo 2016 contiene indicazioni per i medici prescrittori e per i medici specialisti, nonché chiarimenti su alcune prestazioni e su altri aspetti, e intende quindi regolamentare la fase transitoria in atto nell'applicazione del decreto appropriatezza del 9 dicembre 2015; il documento si ispira all'incontro dello scorso 12 febbraio tra il Ministro della Salute, il Coordinamento della Commissione Salute delle Regioni e la FNOMCeO.

  • ddl responsabilità professionale

    DDL responsabilità professionale sanitaria: si approvino gli emendamenti proposti da Cittadinanzattiva. Un ulteriore impegno su Fondo di garanzia per autoassicurazioni insolventi e su uniforme utilizzo del Fascicolo sanitario elettronico

    “Abbiamo apprezzato il metodo di lavoro, la capacità di ascolto e di confronto e siamo lieti che alcune delle nostre proposte siano state accolte e trasformate in emendamenti. Ci aspettiamo che il testo che sarà licenziato dalla 12a Commissione del Senato recepisca questi emendamenti, rafforzando così sicurezza, trasparenza, partecipazione delle associazioni di cittadini, garanzie nell'accesso al risarcimento, compreso il contenimento dei costi e dei tempi, oltre che la capacità di stare al passo con la scienza e l’innovazione”- queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, in merito al lavoro fatto in Commissione, dopo le audizioni, sul ddl sulla responsabilità professionale sanitaria.

  • day hospital

    Cittadinanzattiva, con la collaborazione di AIL e il contributo non condizionato di Roche, presenta i risultati del primo monitoraggio sui Day Hospital Onco-ematologici, realizzato dal Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva.
    E' possibile partecipare all'evento - che si terrà il 4 aprile 2019, dalle 09:30 alle 13:30 presso il centro congressi AIL in via Casilina 5 a Roma - registrandosi all'apposita pagina online.

  • monitoraggio civico

    Si terrà a Roma giovedì 4 aprile dalle ore 9.30 alle ore 13.30 presso il Centro Convegni AIL in Via Casilina 5 la presentazione dei dati del “Monitoraggio civico dei Day Hospital onco-ematologici”, realizzato da Cittadinanzattiva – Tribunale per i Diritti del Malato con il contributo non condizionato di Roche Italia.

    Il monitoraggio, svolto nel 2018 da Cittadinanzattiva in collaborazione con AIL all’interno di 44 Day Hospital onco ematologici diffusi sul territorio nazionale, ha analizzato in particolare: la qualità e l’efficienza dell’organizzazione del percorso dei servizi e dell’assistenza offerti ai pazienti nei D.H., la tempestività nell’erogazione delle terapie, la capacità di garantire la continuità assistenziale tra ospedale e territorio, l’attenzione da parte delle strutture ai bisogni e ai diritti della persona e delle relative famiglie. Un focus specifico è stato, inoltre, riservato al rispetto del tempo del paziente.

  • Sarà presentato il 13 dicembre, a Napoli, il libro “Vecchiaia. La benedizione nascosta”: un contributo alla riflessione su una fase della vita che nasconde grandi risorse di socialità e umanità. La presentazione è programmata per le 17, presso la chiesa di San Pietro Martire, Piazza Ruggiero Bonghi, 1 (Angolo Via Porta di Massa, di fronte all’Università Centrale). Leggi i dettagli dell’appuntamento

  • Progetto senza titolo 2

    Il prossimo 29 giugno a Massa  si terrà il convegno dal titolo "Dall'infanzia all'età anziana: quale continuità Assistenziale sul territorio?" Anche questo incontro fa parte del progetto toscano "DIALOGO". Progetto di informazione e comunicazione tra cittadini, istituzioni socio-sanitarie e politiche, dove la partecipazione e la collaborazione diventano punti d’incontro tra persone e istituzioni, tra capacità di saper esprimere i bisogni e quella di saper offrire servizi adeguati, realizzato da Cittadinanzattiva Toscana.

  • farmaci EU

    Con le nuove indicazioni l'industria dovrà apporre sulle confezioni dei medicinali soggetti a prescrizione un codice a barre bidimensionale e un dispositivo anti-manomissione. Le farmacie (comprese quelle online) e gli ospedali dovranno verificare l'autenticità dei medicinali prima di dispensarli ai pazienti. Si tratta della fase finale di attuazione della direttiva sui medicinali falsificati, adottata nel 2011, che mira a garantire la sicurezza e la qualità dei medicinali venduti nell'UE.
    Inoltre ogni farmacia od ospedale dell'UE dovrà dotarsi di un sistema che renderà più facile ed efficiente l'individuazione dei medicinali falsificati.

  • operazione sicurezza

    Dal fumo allo spazzolino di riserva, il quotidiano inglese Daily Mail ha realizzato un articolo con una rassegna degli errori da non commettere nella fase di preparazione ad un intervento chirurgico.
    Il primo punto è dedicato alle donne che non vogliono rinunciare a essere impeccabili anche sul lettino operatorio: la ceretta non va fatta mai il giorno prima.

  • festival salute globale

    In un mondo globale, interconnesso e sempre più “piccolo”, occuparsi della salute anche di chi è più lontano, significa curare e prevenire le malattie di chi ci sta accanto. La salute globale non è soltanto un diritto fondamentale di ogni uomo che vive su questa terra, ma riguarda da vicino lo sviluppo dei popoli e la pace. Per valutare lo stato di salute di una persona o di una comunità oggi è, quindi, necessario tener conto delle condizioni, sociali, ambientali, economiche e culturali in cui ciascun essere umano vive. Si tratta di allargare lo sguardo sia in senso geografico, analizzando l’interdipendenza esistente tra fenomeni locali e globali (al Nord come al Sud del mondo) sia in senso disciplinare, perché ci si avvale del contributo non solo delle scienze mediche ma anche di quelle sociali e umane, dell’economia, del diritto.

  • È in Gazzetta Ufficiale (D.M. 31.07.2015, Ministero Economia e Finanze: “Specifiche tecniche e modalità operative relative alla trasmissione telematica delle spese sanitarie al Sistema Tessera Sanitaria, da rendere disponibili all’Agenzia delle Entrate per la dichiarazione dei redditi precompilata”), la misura che indica il comportamento da adottare per effettuare la detrazione delle spese mediche, a partire dal prossimo aprile 2016: non sarà più necessario conservare le ricevute, in quanto le informazioni relative alle spese sostenute saranno inserite direttamente in Tessera Sanitaria e nel suo sistema di gestione elettronico e centralizzato. La procedura sarà possibile grazie all’utilizzo del modello 730 precompilato, anch’esso disponibile dal 2016.


    Leggi il documento sul sito web delle Regioni e approfondisci il tema.

  • E’ partita in data 1 marzo l’iniziativa di sensibilizzazione sul tema della chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari; la chiusura è stabilita dalla legge per il 31 marzo e il Comitato StopOPG ha indetto una serie di iniziative in tutta Italia per sensibilizzare sul tema e ricordare alle Istituzioni gli impegni presi in termini di presa in carico dei pazienti attualmente trattenuti all’interno delle strutture psichiatriche giudiziarie.

  • L'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha pubblicato una versione preliminare di reflection paper che delinea un modello per l'estrapolazione dei dati delle sperimentazioni cliniche dagli adulti ai bambini per sostenere l'autorizzazione di nuovi farmaci pediatrici.

  • Sanitàepolitica da sempre per la separazione copy

    “Sosteniamo da sempre la necessità di garantire una separazione netta tra politica e incarichi direttivi nel mondo della sanità. Ed è per questo che ci trova favorevoli ogni segnale che va in questa direzione, come l’emendamento presentato oggi in Commissione Affari Sociali che definisce la rosa dei candidati alla carica di direttore generale sulla base di una graduatoria di merito”. Queste le dichiarazioni di Anna Lisa Mandorino, vice segretario di Cittadinanzattiva.

  • robotica

    L’Europa ha scommesso (due milioni e mezzo di euro, il finanziamento) sulla ricerca della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, i cui laboratori di biorobotica hanno messo a punto, testato e presentato, pochi giorni fa, i primi modelli di protesi d’arto robotica “Cyberlegs” (acronimo di “The CYBERnetic LowEr-Limb CoGnitive Ortho-prosthesis”).

  • È stata presentata ieri, nel corso di un evento a Roma, la Matrice per la qualità delle pratiche partecipative in sanità, come risultato del progetto “Consultazione sulla partecipazione civica in sanità”, promosso da Cittadinanzattiva con il contributo non condizionante di Novartis. La Matrice vuole essere uno strumento utile per le istituzioni, al fine di qualificare le pratiche partecipative nelle politiche sanitarie pubbliche e garantire un effettivo ed efficace coinvolgimento dei cittadini.

    Quattro le dimensioni della pratica partecipativa previste dalla Matrice: dimensione dell’inclusività (capacità delle istituzioni di coinvolgere tutti i cittadini, singoli e associati, interessati alla pratica); dimensione del “grado di potere”(capacità delle istituzioni di riconoscere ed attribuire potere ai cittadini su questioni rilevanti); dimensione dell’“esito”(capacità delle istituzioni di garantire i risultati della pratica); dimensione dell’accountability (capacità delle istituzioni di render conto ai cittadini della pratica partecipativa).

    La Matrice è il risultato finale del processo di consultazione, promosso da Cittadinanzattiva a fine gennaio, che ha coinvolto 100 stakeholder della salute. A partire dall’analisi del contesto e dai risultati di una indagine civica sulle pratiche partecipative attuate in un campione di Regioni ed Enti pubblici (fra Assessorati, Asl, Aziende ospedaliere ed IRCSS), i 100 stakeholder hanno elaborato un Documento che è stato poi diffuso online per recepire ulteriori indicazioni e suggerimenti.

  • casa don diana

    Cittadinanzattiva, Cleprin, Coop “Al di là dei sogni”, Fanpage.it, Fondazione Roche, NCO (Nuova Cooperazione Organizzata), Roche SpA e Sodexo SpA presentano il progetto Terra Amata: un partenariato tra il mondo dell’impresa e quello delle organizzazioni civiche, nazionali e locali, con l'obiettivo della promozione della legalità, l’inserimento di persone svantaggiate nel mondo del lavoro, la realizzazione e il potenziamento degli screening e la prevenzione nel campo oncologico.

  • In Gazzetta Ufficiale le linee guida Stato-Regioni che illustrano i principali interventi per favorire l'applicazione concreta della legge 38 sulle terapie per i malati terminali e per chi soffre di dolori cronici. Secondo le stime, l'incidenza di questi ultimi nella popolazione è di circa il 25-30%. Leggi il rapporto di Cittadinanzattiva. La notizia

  • fuoriTGAnnalisa

    Nella puntata del programma di approfondimento del TG di Rai 3 Annalisa Mandorino, Vicesegretario di Cittadinanzattiva, commenta un servizio sulle cure odontoiatriche all'estero "Romania: un viaggio di salute" Con in studio anche la Presidenza Andi e Medici specialisti, la puntata si incentra sulle motivazioni che spingono alla cura all'estero, sui risultati, sui materiali e sul discorso sicurezza. Mandorino focalizza il quadro dei servizi erogati in italia, il peso economico sulle spalle dei cittadini, le scelte della politica al riguardo e l'odontoiatria sociale

  • “Nessun cittadino vede l’ora di andarsi a curare lontano da casa propria, sostenendo per di più le spese di viaggio. Se lo fa è perché il nostro sistema sanitario, in alcuni territori, è inadeguato. Per questo la proposta di “tagliare” le cure fuori regione laddove si tratti di interventi semplici e in strutture private convenzionate è irricevibile”. E' quanto sostiene Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva in merito alla proposta della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni che annuncia un piano di ridimensionamento nel rimborso delle cure fuori regione.

  • Strumenti Odontoiatri

    “Chi ha problemi con i denti in Italia spesso fa parte del gruppo delle persone che rimandano/rinunciano alle cure. Chi ha problemi di denti e non vuole trascurarli è costretto, almeno finora, a rivolgersi comunque al settore privato, pagando di tasca propria. Spesso senza rimborsi perché la maggioranza di assicurazioni e fondi integrativi non copre questo tipo di assistenza”.

  • CURADICOPPIA PAGINAPROGETTO

    Scarica il vademecum

    Ricostruire un rapporto in crisi, restituendo centralità alla  relazione e alla fiducia reciproca, a partire dai diritti e doveri di ciascuno. Non è la storia di una coppia qualunque al centro della nostra nuova campagna “cura di coppia” ma quella rappresentata da medico e cittadino. La campagna è promossa in collaborazione con: associazioni di pazienti, esperti e oltre 20 tra organizzazioni di professionisti e strutture sanitarie, e prevede la realizzazione di un decalogo, un vademecum e la diffusione attraverso i canali digital.

    Questo impegno nasce dalle esigenze espresse sia dai cittadini che dai medici. Infatti, dai dati di Cittadinanzattiva  emerge che la relazione tra medico e paziente è in difficoltà.  Da una parte, in circa 8 casi su 10, i cittadini segnalano poca sensibilità nell’ascolto o poca empatia. Una persona su 3 trova nel medico scarsa disponibilità a orientarla tra i servizi; una su 4 si confronta con un linguaggio troppo tecnico e poco comprensibile; una su 5 ha vissuto scarsa attenzione al dolore  D’altro canto, circa 1 medico su 3 ritiene insufficiente o inadeguato il tempo a disposizione per la cura; in ugual proporzione riscontra difficoltà per mancanza di personale e in 1 caso su 5 per cattiva organizzazione dei servizi. In aggiunta, non esiste ancora nel percorso di laurea del medico una formazione specifica sui temi della comunicazione e relazione.

  • Pronti per la seconda tappa della campagna Cura di Coppia, il progetto realizzato con il patrocinio di Abbvie e FNOMCEO. Il prossimo appuntamento, dei quattro previsti, si svolgerà il 9 ottobre a Bari, presso la sede dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri.

    Medesimi obiettivi dello scorso anno, ma rinnovato vigore nella definizione dei criteri ottimali per il rapporto medico-paziente. Particolare attenzione per quanto riguarda gli aspetti umani, nell’ottica di supportare il clinico ad esercitare la professione come prevede il codice deontologico e, nel contempo, di aiutare i cittadini ad appropriarsi del diritto ad essere attore protagonista nelle scelte e consapevole del proprio percorso di cura, esercitando i propri diritti e doveri.

  • Progetto senza titolo 28

    Il 18 settembre riprendono gli appuntamenti della campagna “Cura di Coppia” - progetto di Cittadinanzattiva con il contributo non condizionato di Abbvie - che nella scorsa annualità ha creato occasioni di confronto e riflessione sul tema del rapporto fra medico e paziente e realizzato su questo un vademecum/guida e un decalogo per medici e cittadini.

    La seconda annualità della campagna Cura di Coppia, con la programmazione di 4 nuovi incontri regionali, vuole affrontare gli aspetti complessi e delicati che hanno portato alla crisi il rapporto di fiducia tra medico e paziente e individuare delle strategie da poter mettere in pratica per riportare al centro fiducia, comprensione, complicità, dialogo, rispetto, tempo, professionalità e personalizzazione nella relazione tra il medico e il cittadino.

  • curadicoppia

    Il 18 dicembre a Siena, presso la sede dell’Ordine Provinciale di Siena dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, in Piazza Fabio Bargagli Petrucci 18, si terrà l’ultimo dei quattro appuntamenti previsti per questa seconda edizione della campagna Cura di Coppia (realizzata da Cittadinanzattiva con il contributo non condizionato di Abbvie).

    La campagna, promossa in collaborazione con associazioni di pazienti, esperti e oltre 20 tra organizzazioni di professionisti e strutture sanitarie (AFADOC - AIL - AIOP - ASBI - AIPAS - ANMAR - ANTEA - ASS. MALATI RENI - BPCO - FAIS - FAND - FCP - FIMMG - FIMP - FORUM TRAPIANTATI - MINISTERO DELLA SALUTE - NADIR - ORDINE PSICOLOGI LAZIO - SIDERMAST - SIFO - SIMBA - SIN - SUMAI e con il patrocinio di FNOMCEO), ha visto nella prima annualità, la realizzazione di un decalogo, un vademecum e la diffusione attraverso i canali digital.

  • www.curadicoppia.it

    La nuova edizione  prevede 4 incontri regionali, momenti di confronto e dialogo, con i rappresentanti delle amministrazioni regionali oltre che con i rappresentanti di tutti i soggetti coinvolti nelle fasi della prima annualità.

    Roma, 18 settembre 2018 presso sede provinciale dell’Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, via Giovanni Battista De Rossi, 9 - Roma

    Bari, 22 ottobre 2018 presso sede Ordine Provinciale di Bari dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri; 

  • Sabato 18 febbraio a Milano il Comitato Mi’mpegno, in collaborazione con Cittadinanzattiva, organizza il convegno/dibattito dal titolo: “SANITÀ IN LOMBARDIA. CURA DELLA PERSONA E ATTENZIONE AL TERRITORIO - STATO DELL’ARTE SULLA RIFORMA DEL 2015 E ULTERIORI SVILUPPI”

  • dottore medico

    L’Università di Roma “La Sapienza” e l’Health City Institute hanno invitato il Prof. Paolo Sassone-Corsi a tenere una Lettura Magistrale dal titolo “Scienza, Medicina e Società: Chronobiology of Urban Health” il giorno 13 Novembre dalle ore 15.00 presso l’Aula Magna dell’Università “La Sapienza”.

    Dopo essersi laureato in scienze biologiche e specializzandosi in genetica molecolare in Italia nel 1979, il Prof. Sassone-Corsi si è trasferito prima a Strasburgo e poi negli Stati Uniti, dove è diventato Direttore del Center for Epigenetics and Metabolism dell'Università della California Irvine. Ha vinto la Gold Medal dell'European Molecular Biology Organization nel 1994 ed è membro del Max Planck Institute e Fellow dell'America Association for the Advancement of Science. Ha vinto la Medaglia d'Argento del Centre National de la Recherche Scientifique nel 2004 ed il Premio Bettencourt per la Ricerca.

  • La crisi grava sui cittadini, e quelli più sensibili ai suoi effetti versano già in condizioni di maggiori difficoltà: sono proprio questi che dovrebbero essere alleggeriti dal pagamento di ticket non propri, e favoriti invece nella fruizione di prestazioni in regime pubblico. A dichiararlo è Tonino Aceti, coordinatore del Tribunale per i diritti del malato, durante una recente intervista. Approfondisci leggendo l’articolo

  • cracking cancer

    Il "Cracking Cancer Forum", che si terrà i prossimi 9 e 10 maggio a Firenze, Fortezza da Basso in viale Filippo Strozzi 1, è rivolto a clinici, ricercatori e scienziati o esperti di farmaci, terapie, tecnologie, intelligenza artificiale, big data, robot o imprese e professionisti che operano nell'ambito del settore della salute. Cracking Cancer è un progetto di ricerca e comunicazione sulla lotta al cancro e sulle sue implicazioni economiche, organizzative e sociali.

    Il comitato scientifico ha prodotto un programma che affronta il tema da molteplici punti di vista e nella prospettiva dell'Oggi e del Domani. Importante è anche la presenza e la partecipazione concreta delle Reti Oncologiche, delle Aziende e Istituti del Sistema Sanitario, delle Società scientifiche, Associazioni, Ordini, Imprese, dei cittadini. Per Cittadinanzattiva sarà presente Francesca Moccia.

  • Per i cittadini siciliani, e per chi si trova ad usufruire delle prestazioni sanitarie presso i presidi e le strutture dell'isola, è attivo il servizio "Costruire Salute", un portale che contiene informazioni su strutture operative, prestazioni erogate, eventi del mondo della Sanità e contributi video su vari argomenti.

  • WVEIsVvwClluTge 800x450 noPad copy

    Apprendiamo con piacere che il Veneto non contesta più i dati della Corte dei Conti sui ticket sanitari che la nostra Associazione ha diffuso in tv e a mezzo stampa, ma vuole invece spiegare il perché la spesa media pro capite annua dei cittadini veneti per ticket sia la più alta d'italia.
    La Regione Veneto annoverata tra le regioni più virtuose nell'erogazione dei servizi, per la tecnologia e l'organizzazione certamente è d’accordo sulla necessità di abrogare il superticket che è una tassa sulla salute, avendo già presentato un ricorso alla Consulta per le stesse ragioni e che oggi fanno dire a noi cittadini di attivare una mobilitazione nazionale. Tranne che la Regione Veneto non abbia cambiato idea.
    Stando alle ultime dichiarazioni del Presidente della Regione la risposta non è affatto scontata, visto che ha affermato:  "Non si capisce dunque per l'abolizione di quale ticket i cittadini veneti dovrebbero firmare, visto che la regione non ne applica".

  • diseguaglianze in materia sanitaria italia

    La Corte dei conti afferma che nel Paese si sono create disuguaglianze in materia sanitaria, attraverso il Rapporto di coordinamento di finanza pubblica 2019: «Emergono le difficoltà a garantire in tutto il Paese adeguati livelli di assistenza, soprattutto per l’insufficienza della rete di assistenza domiciliare o di strutture specifiche rivolte ad anziani e disabili, l’eccessivo numero di parti cesarei primari e livelli di prevenzione al di sotto della soglia critica».

  • Leadership Medicina

    Nell’anno accademico 2016/2017, sotto l’egida del Centro di Ricerca e Studi sulla Leadership in Medicina e dell’Alta Scuola di Economia e Management Sanitario (ALTEMS) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, si terrà la II edizione del Corso di Perfezionamento in Leadership in Medicina.

  • health

    L’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS) propone, per l’Anno Accademico 2016-2017, la seconda edizione del Corso di Perfezionamento in “Leadership in Medicina”.

    "In un momento storico caratterizzato da profondi cambiamenti epidemiologici, demografici, sociali, culturali ed economici, la sostenibilità di un sistema sanitario equo e universale è basata sulla capacità dei medici e dei professionisti sanitari non solo di partecipare direttamente alla gestione del sistema, ma soprattutto di sviluppare una visione del futuro, di pianificare l’adattamento del sistema rispetto alle variazioni del contesto sociale, di gestire la trasformazione e il cambiamento.

  • Nutrizione in Oncologia

    Nonostante la sua elevata frequenza e le due pesanti conseguenze, la malnutrizione nel malato oncologico è ancora un problema largamente sottovalutato, non riconosciuto e molto raramente trattato in maniera adeguata.
    Per questo motivo si è svolto alla Camera dei Deputati l’incontro che ha visto seduti allo stesso tavolo clinici, pazienti e rappresentanti delle istituzioni per valutare le azioni necessarie per assegnare alla terapia nutrizionale il suo ruolo decisivo: migliorare l’outcome dei pazienti oncologici e scongiurare decessi evitabili.

  • leucemia studio universita

    L'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia ha condotto una ricerca all'interno dell'area delle province di Modena e Reggio Emilia, ed evidenziato un aumento del rischio di leucemia infantile nelle aree urbanizzate a forte densità abitativa, a prescindere dal ruolo (ormai accertato) dell'inquinamento atmosferico da traffico e soprattutto dal benzene.
    Il prof. Marco Vinceti, uno degli autori del lavoro, per spiegare tale incremento di rischio, evidenzia, al di là dell'inquinamento atmosferico, cause infettive, legate alla maggiore densità della popolazione nelle aree fortemente urbanizzate.

  • Si tiene a Roma, in data 25 novembre, l’appuntamento dedicato ad approfondire le valenze della medicina di genere e della medicina personalizzata nel rispondere ai bisogni di cura individuali dei pazienti, guardando nel contempo alla sostenibilità del SSN. Organizzato da AboutPharma, l’evento è programmato presso la Sala Auditorium del Museo dell’Ara Pacis, a Roma in via di Ripetta 190 (a partire dalle dalle 09.00 la registrazione dei partecipanti). Presente anche Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato, con Aceti. Leggi il programma

  • La sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale è il tema del convegno in programma per il 18 novembre a Bologna. Per Cittadinanzattiva interverrà Francesca Moccia, Coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato in una sessione sul ruolo delle istituzioni e dei cittadini a proposito di sostenibilità, universalismo, qualità. Il programma

  • Sabato 18 febbraio a Milano il Comitato M’mpegno, in collaborazione con Cittadinanzattiva, ha organizzato il convegno/dibattito dal titolo:
    “SANITÀ IN LOMBARDIA. CURA DELLA PERSONA E ATTENZIONE AL TERRITORIO - STATO DELL’ARTE SULLA RIFORMA DEL 2015 E ULTERIORI SVILUPPI”.

  • In data 17 maggio 2013, a Milano, si terrà il III Convegno Nazionale dell’Academy of Health Care Management and Economics. Il titolo di questo evento sarà “La valutazione delle performance in sanità: una proposta dell'Academy” e avrà come tema centrale, oltre il dibattito sulle metodologie e tecnologie di presa in carico, anche l’analisi delle strategie di rendicontazione e trasparenza. Per Cittadinanzattiva, interverrà il segretario nazionale Antonio Gaudioso. Approfondisci la notizia

  • Si parlerà di prevenzione, di nuove frontiere della cura e di approcci per il sostegno ai malati oncologici e alle loro famiglie: questi alcuni dei temi che medici, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni dei pazienti affronteranno all’interno dei tre giorni del convegno “La guarigione possibile nelle malattie oncologiche: i vissuti, le speranze e le cure”, organizzato da Cittadinanzattiva Toscana per il 25 e 26 giugno 2013 a Firenze. Iscrizione all’evento e informazioni sul programma, a questa pagina

  • parkinson ct2bbd copia

    Il 25 maggio 2017 si svolgerà a Bari il VI Incontro di "Perkorsi - Le strade del Parkinson" alla presenza della Dott.ssa Paola Pisanti della Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute, con la quale si parlerà degli aspetti innovativi del Piano Nazionale della Cronicità pubblicato il 15 settembre 2016 e dei criteri che ne hanno guidato la stesura.
    Il convegno è dedicato al progetto “Perkorsi”, il tour di Parkinson Italia Onlus che attraversa tutta la penisola italiana e che offrirà l’opportunità, attraverso una serie di incontri aperti al pubblico, di un confronto e un dibattito tra le persone interessate al tema della malattia di Parkinson.

  • eppela tdm

    Aiutaci ad acquistare una stampante 3d per l’Istituto di ricerca, riabilitazione e rieducazione psicosensoriale di Aosta.
    Da anni l'IRP -  svolge delle indagini qualitative longitudinali e interventi riabilitativi delle funzioni cognitive danneggiate a causa di disabilità congenita o acquisita post incidente ma anche disfunzionali ad esempio nei disturbi specifici dell'apprendimento nel bambino.
    Per questo tipo di riabilitazione è fondamentale l'uso di strumenti visivi o tattili altamente sofisticati e ridefiniti sulle necessità dei singoli.
    La tecnologia delle stampanti 3D permette una produzione diretta e immediata dei dispositivi con un costo ridotto e la possibilità di avanzare più celermente nella ricerca scientifica cognitiva sui risultati dati dai nuovi strumenti tattili. 

  • salute

    L'8 novembre ad Alessandria, presso la sala del Consiglio Provinciale, si è svolto il terzo incontro del percorso regionale "Dalla sanità visibile alla sanità invisibile:grandi rischi e grandi opportunità", organizzato in collaborazione con l"Arcobaleno del volontariato. Dopo il saluto del presidente della Provincia, Gialdi, Alessio Terzi, segretari regionale, ha illustrato i dati raccolto nell'ambito del programma nazionale "Fuori dall'ospedale, dentro le mura domestiche" in tutti i distretti della provincia sottolineando le criticità presenti nel coordinamento dei servizi di emergenza urgenza, nella organizzazione della medicina generale, nella visibilità delle reti di patologia e nella formazione dei PDTA e la ancora scarsa diffusione dei Piani personalizzati che garantiscano la concreta presa in carico dei malati cronici, oncologici e non autosufficienti e i costi che gravano sulle famiglie che si prendono cura dei propri malati (vedi le slide allegate). Il dott. Roberto Stura, coordinatore dei distretti della Asl di Alessandria ha replicato rivendicando l'esistenza di una buona rete di continuità assistenziale ma ammettendo anche la scarsa formalizzazione dei percorsi (che riduce la possibilità dei malati di accedere ai servizi n.d.r).

  • PercorsoRegionaleSanitaComunita

    Il 23 novembre, Ivrea ha ospitato la quarta tappa del percorso “Dalla sanità visibile alla sanità invisibile” promosso da Cittadinanzativa del Piemonte con l’adesione del Collegio Ipasvi di Federfarma, Simeu, Simg, Card, la collaborazione di AMAR Piemonte, CAPeD, CIA e AUSER, il patrocinio della Regione Piemonte, di ANCI e Federsanità del Piemontw,del Comune di Ivrea.
    I lavori sono stati aperti da Maria Adele Cattaneo, coordinatore di Cittadinanzattiva di Ivrea e dalla responsabile del Tribunale per i diritti del malato, Giuliana Bonino che hanno illustrato il percorso aperto dalla terza conferenza “Sanità e comunità locali” e la sua attuazione nei distretti sanitari del Canavese. Sono quindi intervenuti il Sindaco di Ivrea, Carlo Della Pepa che ha rappresentato in modo articolato il punto di vista degli enti locali e il dott. Giulio Fornero che ha illustrato le cinque raccomandazioni rivolte all’Italia dall’OMS e gli otto principi cardine della medicina centrata sul paziente.
    Si è quindi entrati nel vivo con la presentazione degli undici quesiti predisposti dalla assemblea territoriale di Cittadinanzattiva ai quali hanno replicato le dott.sse Paolina di Bari e Lavinia Mortoni responsabili dei due distretti del Canavese, è seguito un dibattito con l’intervento di varie associazioni locali.

  • nonaspettare

    #Nonaspettare️. Partecipare agli #screeningoncologici è un tuo diritto, perché tutto quello che riguarda il tuo benessere e la tua salute è un diritto fondamentale Per il tumore del collo dell'utero, per tutte le donne dai 25 anni ai 65 anni, basta un semplice esame: il #PAPTEST 

    Prosegue la campagna informativa digital di Cittadinanzattiva–Tribunale per i diritti del malato sui principali social network, con hashtag #nonaspettare, di supporto al programma nazionale di screening per il cancro alla mammella, al colon retto e alla cervice uterina.
    L’obiettivo è quello di raggiungere una larga fascia della popolazione, informarla sui rischi di tali patologie e sull’importanza della prevenzione e ad aumentare, di conseguenza, l’adesione agli screening organizzati.

  • Catanzaro: 2 ottobre
    ore 9.30-13.30 Sala della Cultura, Palazzo della Provincia- Piazza Luigi Rossi
    Convegno "I percorsi diagnostici terapeutici assistenziali (PDTA) del paziente con cronicità.
    Nuovi strumenti per la presa in carico delle persone con Malattie Reumatiche Infiammatorie e auto-immuni e con Malattie Infiammatorie Croniche dell’intestino"

  • Cagliari: 29 settembre
    Palazzo Municipale, via Roma - Largo Carlo Felice 
    Cittadinanzattiva in festa per i 35 anni del Tribunale per i Diritti del Malato. Mostra fotografica sui diritti della Carta Europea dei Diritti del Malato. Informazioni, distribuzione materiale e gadget. Giochi e laboratori sui diritti, per bambini, ragazzi e famiglie.

    Cagliari: 30 settembre Palazzo Municipale, Sala Consiliare, via Roma
    ore 9.00 - 13.30 Convegno "Cittadini per un servizio Sanitario Pubblico più umano e accogliente.
    In allegato la locandina dell'evento.

  • consultazione evento finale

    Presentazione finale del documento redatto lo scorso 30 e 31 gennaio, per individuare punti di forza, indice dei rischi e azioni per minimizzarli, per una partecipazione di qualità dei cittadini alle politiche sanitarie pubbliche.
    A produrlo 100 stakeholder della partecipazione – fra esponenti di istituzioni e di organizzazioni civiche, cittadini ed esperti – che si sono confrontati nel corso della “Consultazione sulla partecipazione civica in sanità”. L’evento si terrà il prossimo 16 maggio, dalle 15 alle 18 presso l’Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Sala Igea, in Piazza dell'enciclopedia italiana 4, a Roma.

  • save the date

    Nuovi appuntamenti e nuove attività per il progetto Consultazione sulla partecipazione civica in sanità, realizzato ad Cittadinanzattiva con il contributo non condizionante di Novartis. 
    E' stata avviata una indagine qualitativa  per raccogliere e analizzare pratiche di democrazia partecipativa, e con l’obiettivo di restituirci un quadro più preciso di quelli che sono gli ostacoli e i fattori facilitanti la partecipazione dei cittadini nelle pratiche attivate. 
    L’indagine si è concentrata sulle attività più significative promosse dalle Istituzioni regionali e dalle Aziende Sanitarie (in particolare della Basilicata, Emilia Romagna, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Puglia e Toscana) considerati come luoghi privilegiati di attivazione e realizzazione di processi partecipativi. 

  • COMITATO2INCONTRO

    L’11 aprile si è tenuto a Roma il secondo incontro del Comitato Scientifico del progetto “Consultazione sulla partecipazione civica in sanità”, realizzato con il contributo non condizionante di Novartis.
    Durante la riunione il Comitato ha condiviso un approfondimento sullo stato dell’arte della partecipazione in ambito sanitario frutto di studio e consultazione di una vasta documentazione che ha restituito un quadro normativo regionale eterogeneo e consentito di rintracciare elementi qualificanti e principali ostacoli nella letteratura sul tema. La seconda parte della giornata è stata dedicata all’indagine, che ha l’obiettivo di raccogliere informazioni e analizzare le pratiche di democrazia partecipativa attivate in ambito sanitario. Il confronto tra i membri del Comitato ha permesso di arricchire e delineare al meglio il disegno dell’indagine preliminare alla Consultazione.

  • eskyxjlf copia

    Lo scorso 6 dicembre si è tenuto a Roma l’incontro di insediamento del Comitato Scientifico del progetto “Consultazione sulla partecipazione in sanità”, promosso dal Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva. 
    Il progetto ha come obiettivi generali il favorire un maggior empowerment e coinvolgimento civico nell’ambito sanitario, e il fornire un contributo al superamento delle barriere ancora esistenti che impediscono ai cittadini di apportare contributi alle diverse fasi di cui si compone il ciclo delle politiche pubbliche.

  • 0001

    È finalmente giunta la sentenza del Consiglio di Stato sulla questione ISEE, con la pronuncia a favore dei ricorrenti, quindi con l’esclusione dell’indennità di accompagnamento dal calcolo dei redditi per la determinazione della situazione economica. Notizia positiva ma ancora da implementare nel sistema: infatti sarà necessario che il Governo recepisca la sentenza e intervenga per modificare il decreto nella parte relativa.

  • Il Comitato europeo dei diritti sociali, un organismo del Consiglio d'Europa che raggruppa 47 Paesi, nella relazione sull'applicazione della Legge 194 sull'interruzione volontaria di gravidanza ha stabilito che l'Italia "viola il diritto alla salute delle donne" che vogliono abortire, poiché esse incontrano "notevoli difficoltà" nell'accesso ai servizi per l'Interruzione volontaria di gravidanza, anche per l'alto numero di medici obiettori di coscienza. Secondo i calcoli, tali professionisti sono presenti in una misura media di sette su dieci.

  • vacanzeconifiocchi

    La campagna Vacanze coi Fiocchi riparte!
    Come ogni anno sul sito web Vacanze coi Fiocchi potrete trovare utilissimi consigli per mettervi alla guida per i luoghi di villeggiatura in assoluta sicurezza. Sono tanti i comportamenti prudenti da adottare al volante specialmente durante il periodo estivo che non è possibile fare a meno di consultare il pratico web site vacanzecoifiocchi.it
    In aggiunta, il segretario di Cittadinanzattiva Antonio Gaudioso, ospite in studio alla RAI nella trasmissione "Parlamento Settegiorni" (a partire dal 30° minuto) suggerisce dove porre la massima attenzione sia nel momento della prenotazione del luogo di destinazione che per le soluzioni di indennizzo e risarcimento.

  • consenso informato 1

    Secondo una recente ordinanza della Corte di Cassazione (n. 6449/2019), se manca il consenso informato i sanitari sono tenuti a risarcire il paziente delle conseguenze dannose derivate da un intervento anche se questo è stato correttamente eseguito e tale correttezza sia stata accertata in giudizio. Questo il principio sancito dalla Corte, secondo cui la necessità del consenso informato - che rappresenta un passaggio fondamentale per informare adeguatamente il paziente delle possibili conseguenze negative dell'intervento - anche prima dell’entrata in vigore delle norme che lo hanno regolamentato, era desumibile dai principi generali dell’ordinamento.

  • consenso informato

    Un opuscolo per i cittadini e gli oepratori sanitari sul consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento (c.d. DAT), elaborato a partire da quanto stabilisce la legge 219 del 2017.

    A pubblicarlo è Cittadinanzattiva Toscana, dopo i lavori sul tema della cronicità e dei suoi percorsi, effettuati nell'ambito del progetto "In Dialogo" di cui abbiamo parlato nelle scorse newsletter.

  • i due volti della sanita

    La sanità attenta ai cittadini: consegnati oggi i riconoscimenti del Premio Andrea Alesini* per le buone pratiche in sanità, nell’ambito della presentazione del Rapporto “Idue volti della sanità. Tra sprechi e buone pratiche. La road map per la sostenibilità vista dai cittadini” promosso dal Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva

    55 progetti provenienti da 11 regioni, maggiormente dal Centro–Nord (di cui un quarto  rappresentato dal Veneto), caratterizzati dalla pratica quotidiana del diritto alla dignità umana e dell’impegno alla lotta all’esclusione sociale, nel pieno rispetto della Carta europea dei diritti del malato. Questi i “numeri” del Premio Andrea Alesini per le buone pratiche in sanità, celebrato oggi a Roma da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, e realizzato con il sostegno non condizionato di Farmindustria.
    Veneto, Lazio, Trentino, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Campania, Piemonte, Toscana, Marche, Valle D’Aosta sono le regioni italiane da cui sono pervenuti i progetti candidati al premio.
    Le parole chiave emerse dall’analisi critica dei progetti candidati danno il senso di quello che professionisti della salute mettono in campo, anche insieme ai cittadini, per offrire servizi di qualità e a misura di persona: presa in carico nel percorso di cura, farmaci, integrazione, appropriatezza, miglioramento, qualità, dolore, accessibilità.

  • consegnate firme superticket

    Si è tenuta ieri 7 novembre l’audizione di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato in Commissione Igiene e Sanità del Senato sul DDL Bilancio.
    “Abbiamo ufficialmente chiesto al Senato di sancire nella Legge di Bilancio 2018 l’abrogazione del superticket sulla ricetta, consegnando al Presidente Grasso le 35 mila firme raccolte dai nostri attivisti in pochissimi mesi, ai quali va tutto il nostro ringraziamento. Il superticket è una vera e propria tassa sulla salute che pesa sui redditi familiari, un ostacolo per i cittadini nell’accesso alle prestazioni sanitarie appropriate, un fattore che contribuisce al fenomeno della rinuncia alle cure, oltre ad essere una misura che incide negativamente sulle casse del SSN. Una tassa ingiusta, così è vissuta dai 35mila cittadini che hanno firmato la nostra petizione e da moltissimi altri.” Queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, intervenuto in audizione al Senato.

  • Sindrome Sjogren

    Si terrà a Torino il 27 ottobre la conferenza "Conoscere una malattia rara - La sindrome di Sjogren: problematiche odontoiatriche, sistemiche e linfoproliferative", con le associazioni, gli specialisti e i tecnici che operano a contatto con i pazienti e le famiglie. L'evento è organizzato con il patrocinio di Cittadinanzattiva. Per Cittadinanzattiva Piemonte sarà presente Tiziana Valente.

  • Congresso SIMIT possibile leradicazione dellEpatite C

    Massimo Andreoni, professore di Malattie infettive all'Università Tor Vergata di Roma, in occasione del Congresso nazionale di Salerno della SIMIT (Società italiana di malattie infettive e tropicali) dichiara: "Abbiamo farmaci talmente efficaci, da utilizzare in maniera semplice, con brevi periodi e con una sola pasticca al giorno che si pensa sia possibile trattare un numero sufficientemente ampio di persone per raggiungere questo obiettivo" , cioè quello dell'eradicazione dell'Epatite C.

  • congresso nazionale emergenza urgenza

    A Riccione si è svolto dal 4 al 6 aprile il Congresso Nazionale di Pronto Soccorso, il più grande evento legato al mondo dell'emergenza del 2019, dedicato a infermieri e medici operanti nell’emergenza/urgenza. Circa 70 esperti nazionali e internazionali  hanno presentato i rispettivi modelli di risposta alle emergenze/urgenze sanitarie. Questi si sono confrontati su tematiche tipiche del mondo del soccorso extraospedaliero 118 e della gestione delle emergenze in pronto soccorso e in medicina d'urgenza.
    Tra i partecipanti per Cittadinanzattiva, Monia Mancini, Segretario regionale delle Marche.

  • Nelle giornate 22, 23 e 24 marzo in programma il XVI Congresso nazionale del Collegio IPASVI. Al centro delle riflessioni il tema dei percorsi dell’assistenza, della cultura della sperimentazione, e dell’innovazione sostenibile del sistema. Informazioni, programma e modulo d’iscrizione sul sito IPASVI

  • I prossimi 25/27 settembre, l’Associazione Nazionale Medici delle Direzioni Ospedaliere si riunisce per il 39° congresso annuale, con il tema “Politica, economia e Technè: per quale Sanità?” Sarà presente anche Cittadinanzattiva, con Tonino Aceti che interverrà sull’argomento “Il ruolo dei cittadini per la sicurezza delle cure”. Maggiori informazioni sul sito dell’associazione

  •  

    L'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore apre i lavori del suo 38° appuntamento annuale, il 28 maggio a Bari. Molti gli argomenti che saranno approfonditi: dalla componente depressiva del dolore al trattamento farmacologico del dolore neuropatico fino ai più svariati aspetti del dolore cronico, dal dolore nell’anziano a quello oncologico; dall’uso dei cannabinoidi fino agli ultimi sviluppi fisiopatologici, e le più avanzate ricerche sui substrati molecolari del dolore, che possono rappresentare una base per lo sviluppo di nuovi analgesici.

  • europa partecipazione

    La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, parteciperà all’iniziativa in programma il 17-18 Settembre a Milano presso il Centro Congressi dell’Ospedale San Raffaele.  L’eventosi intitola “Modernization of healthcare systems: whic kind of investiments for sustainable and efficient systems accessible to European citizens”, ed è organizzato dall’Unione Europea dell’Ospedalità Privata. Per maggiori informazioni e scaricare il programma,cliccare qui.

  • Le misure previste per il 2012 dalla manovra finanziaria e dalla prossima riforma fiscale e assistenziale prevedono tagli sostanziali agli enti locali, che inevitabilmente si ripercuoteranno sui servizi per il cittadino, andando a colpire alcune categorie in particolare: bambini, anziani, disabili e immigrati. Approfondisci e leggi la posizione di FISH Onlus sui tagli all'assistenza per i disabili.

  • sonomalatoancheio

    "La mia salute è un bene di tutti". Domani a Roma la conferenza stampa di presentazione del tour del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva. Parteciperà il Ministro Lorenzin.

    Si terrà domani 16 aprile a Roma, dalle ore 11 alle 12:30, presso l'Albergo del Senato (Piazza del Pantheon) la conferenza stampa di lancio de "La mia salute è un bene di tutti", la campagna itinerante del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva con cui l'organizzazione festeggerà i suoi 35 anni di attività e rilancerà le proprie attività di tutela dei cittadini e a favore di un SSN accessibile, universale e di qualità.

  • premio pegaso

    C’è ancora un mese di tempo per partecipare al concorso letterario, artistico e musicale “Il Volo di Pegaso” sulle malattie rare, giunto alla sua decima edizione. Quest’anno il tema è il sogno e può essere rappresentato in nove sezioni: narrativa, poesia, disegno, pittura, scultura, fotografia, opera grafica digitale, composizione musicale e interpretazione musicale.

  • Conclusa la tappa di Terni del tour itinerante “Sono malato anch'io" del Tribunale  per i Diritti del Malato-Cittadinanzattiva
    Adozione della Carta dei diritti al Pronto Soccorso; conferenza regionale sulla sanità affinché i  cittadini e le  associazioni dei pazienti possano esprimere le proprie opinioni, soprattutto ora che è in corso il riordino dell'offerta dei servizi e che finalmente, dopo anni, c'è un Assessore alla Sanità; maggiore attenzione ai bambini nei servizi di emergenza-urgenza.Queste le principali richieste illustrate dalla segretaria regionale di Cittadinanzativa- Tribunale per i diritti del malato durante la tappa di Terni della campagna itinerante ”Sono malato anch’io, la mia salute è un bene di tutti”.

  • tappa genova

    Sanità ligure in cura dimagrante, a rischio i diritti dei cittadini.Conclusa la tappa di Genova del tour itinerante del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva "Sono malato anch'io. La mia salute è un bene di tutti.
    “Il servizio sanitario ligure ha subito una cura dimagrante con effetti deleteri sui diritti dei cittadini: liste di attesa troppo lunghe e ticket insostenibili spingono di fatto le persone a rivolgersi al privato, con costi ormai insostenibili per le loro tasche”, nelle parole di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, la “diagnosi” del servizio sanitario in Liguria emerso dai due giorni della tappa genovese del tour Sono malato anch’io. La mia salute è un bene di tutti, tenutasi il 17 e 18 giugno.

  • sonomalatoanchio cagliari

    Conclusa il 30 settembre la tappa di Cagliari del "Tour dei Diritti. Sono malato anch'io. La mia salute è un bene di tutti", del Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva. 
    Le iniziative sono iniziate il 29 settembre con l'allestimento di una postazione, un punto informativo nel largo Carlo Felice per distribuire materiale, gadget e presentare una mostra fotografica sui 14 diritti sanciti dalla Carta Europea dei Diritti del Malato.

  • ioequivalgo policoro

    Si è chiusa il 2 dicembre a Policoro la seconda edizione del tour di “Ioequivalgo”, la campagna promossa da Cittadinanzattiva, con il sostegno non condizionato di Assogenerici, e con il patrocinio di AIFA, per promuovere la conoscenza dei farmaci equivalenti e della loro efficacia.
    La campagna ha permesso di incontrare circa 15000 cittadini attraverso le tappe, distribuire più di 700.000 leaflet illustrativi (italiano, inglese, francese, spagnolo, arabo, tigrino e bengalese) e 21000 locandine in tutti gli appuntamenti in piazza, attraverso le sezioni del Tribunale per i diritti del malato, nelle farmacie e in decine di appuntamenti promossi dalle organizzazioni partner, nonché di realizzare una app omonima, presente su tutti i principali app store, che fornisce in tempo reale informazioni sui farmaci e i rispettivi equivalenti e che è stata scaricata da circa 17000 persone.

  • a school ca

    Il 20 gennaio scorso a Bolzano presso il Palazzo della Provincia si è svolta la Giornata conclusiva della Autumn School per Leader Civici sull'Health Technology Assessment (HTA).  I tratti distintivi del corso di quest'anno - promosso da Cittadinanzattiva in collaborazione con Agenas, Fiaso, Sihta, e per questa edizione con la Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige e Cittadinanzattiva Alto Adige-Südtirol -  sono stati il focus sul Patients’ Involvement, la territorializzazione dell’esperienza formativa (due Regioni: Veneto e Friuli Venezia Giulia e due Province Autonome: Bolzano e Trento), la presenza di un target misto (associazioni e amministrazioni) e la stesura di un project work (Pianificare di coinvolgimento di cittadini e pazienti in un percorso di HTA).

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.