Telecomunicazioni

  • Sei un utente Mediaset Premium e hai subito un disservizio? Per risolvere il problema in maniera semplice, in tempi rapidi e a costo zero è possible attivare la conciliazione paritetica. La conciliazione si estende così al settore della pay tv, grazie ad un protocollo siglato tra Cittadinanzattiva e Reti Televisive Italiane. Per maggiori info scrivi al PiT servizi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o clicca qui

  • agevolazioni tim terremoto

    Con la Delibera n. 36/18/CONS, pubblicata a Gennaio scorso, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni modificava quanto già disposto nella precedete  Delibera n. 235/17/CONS del 13 luglio 2017, in merito alle “Agevolazioni per le popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016” relativamente alle rateizzazioni di fatture scadute o in scadenza, prevedendo un periodo di rateizzazione non inferiore ai 36 mesi alla ripresa della fatturazione. In merito a queste agevolazioni TIM comunica che per la propria clientela ha dilazionato ulteriormente fino a maggio 2018 i pagamenti per le fatture in scadenza nel mese di Febbraio 2018 e si dice disponibile ad accogliere fin da subito eventuali richieste di rateizzazione.

  • Dal 1 aprile 2014, a seguito degli inadempimenti contrattuali della società Italiacom che hanno determinato la sospensione dei servizi, molti clienti di Italiacom sono rimasti privi di servizi di comunicazione elettronica,e per questo l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni fornisce i codici di migrazione ai clienti di Italiacom che lo chiedono. Approfondisci

  • fibratelefonia

    Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato il provvedimento che definisce le modalità con cui le imprese dovranno d’ora in avanti comunicare le caratteristiche delle diverse tipologie di infrastruttura fisica utilizzate per l’erogazione dei servizi di connettività, in ottemperanza al decreto legge n.148 del 16 ottobre 2017. Cittadinanzattiva aveva partecipato alla consultazione pubblica dell'Autorità inviando delle osservazioni in particolare in termini di trasparenza delle informazioni precontrattuali sulla offerta commeciale della fibra da parte degli operatori, recpite da Agcom.

  • AGCOM fatturazione mensile per la telefonia fissa

    La telefonia fissa deve avere un criterio di fatturazione mensile, e la telefonia mobile deve avere una cadenza che non può essere inferiore ai 28 giorni. È quanto ha deliberato il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni a seguito della relazione del Commissario Francesco Posteraro. Considerata l'evoluzione dei mercati della telefonia fissa e mobile, e avendo riscontrato problemi in termini di trasparenza e comparabilità delle informazioni in merito ai prezzi e al controllo dei consumi, Agcom ha ravvisato la necessità di dover garantire una tutela effettiva agli utenti.

  • tim.agcom

    Le famiglie con un reddito inferiore a 8.112,23 euro annui riceveranno aiuti maggiori grazie all'ultima decisione dell'AgCom. Sono 2,6 milioni i nuclei beneficiari degli sconti. Canone della bolletta dimezzato: non costerà mai oltre i 9,5 euro. I benefit si possono ottenere solo dalla Tim, in quanto "operatore designato". Trenta minuti di chiamate gratuite, che potranno essere fatte verso numeri fissi e anche verso cellulari. Il Garante per le Comunicazioni (l'AgCom) aumenta i benefici di cui potranno godere le famiglie italiane che sono in difficoltà economiche. Tra le novità, c'è anche questo "bonus" di telefonate gratis. Un "bonus" di mezz'ora, che scatterà ogni mese.

  • adermaH3G

    L'Autorità Garante per le comunicazioni ha comminato una multa pari a 232mila euro all'operatore telefonico H3G per una modifica unilaterale delle condizioni contrattuali di una offerta proposta agli utenti “per sempre”. La compagnia telefonica, in pratica avrebbe messo in atto una modifica unilaterale senza fornire una informazione adeguata e trasparente ai propri utenti.

  • H3G

    L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazionni ha sanzionato l'operatore telefonico H3G per aver messo in atto una pratica per nulla trasparente verso i clienti della società. In pratica AGCOM contesta ad H3G la violazione dei doveri di trasparenza e correttezza in merito agli addebiti da 0,09 cent a pagina del portale App&Store. I clienti H3G si ritrovavano periodicamente in bolletta degli strani addebiti
    relativi alla navigazione sul Portale 3 ed a singoli servizi solo presuntivamente attivati dagli utenti, ma di fatto mai attivati.

  • telecomunicazioni

    L’Autorità ha deliberato l’adozione di provvedimenti di diffida nei confronti di Tim, Wind Tre, Vodafone, Fastweb e Sky che non hanno rispettato le prescrizioni in materia di chiarezza, trasparenza e completezza delle informative rese agli utenti, per quanto concerne, in particolare, la precisa indicazione del prezzo di rinnovo delle offerte a fronte di modifiche contrattuali nella fase di ritorno alla cadenza mensile della fatturazione dei servizi di comunicazione elettronica.

  • agcom telecomunicazioni

    Limitare le attivazioni di servizi premium (VAS) nella telefonia mobile, non volute o non richieste dai consumatori, e definire una procedura unificata di rimborso delle somme non dovute in caso di acquisti privi del consenso. Con queste finalità lo scorso novembre l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha autorizzato, sulla base di una serie di proposte avanzate dagli operatori di telecomunicazione e dai fornitori di contenuti, l’avvio di una sperimentazione che, da oggi, potrà avvalersi anche della preziosa collaborazione dei consumatori. Scrivendo all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., gli utenti potranno infatti far emergere le criticità riscontrate nell’attuazione delle nuove procedure di acquisto proposte dagli operatori e dai content service providers, che prevedono:
    - un doppio click dell’utente, in due diverse schermate contenenti informazioni differenti. Il primo è utilizzato per raccogliere il consenso all’addebito del servizio sul conto telefonico dell’utente, il secondo per confermare la richiesta di acquisto;

  • Philips AGCM

    Il procedimento avviato nel giugno scorso dall’Antitrust, l' Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, coinvolge Philips Italia, Philips Consumer Relations e Philips Consumer Lifestyle, e in particolare, afferisce alla diffusione, tramite le pagine dei siti internet www.philips.it e www.philips-shop.it, di informazioni potenzialmente omissive e ingannevoli con riguardo ai diritti dei consumatori. In particolare, le "omissioni" riguardano le informazioni precontrattuali obbligatorie e al diritto di recesso ai sensi degli artt. 49 e ss. del Codice del Consumo, nonché la garanzia legale di conformità, anch'essa prevista dal Codice del Consumo agli articoli 128 e ss.

  • Le connessioni a Internet sono più veloci al Sud: è quanto emerge dall'ultimo rapporto di SosTariffe.it sulla velocità reale delle connessioni ADSL nel nostro Paese. I risultati dimostrano che il Sud viaggia ad una velocità vicina ai 5,4 Mbps, mentre la media del Nord si ferma ai 4,9 Mbps. La Regione più veloce del 2013 è la Toscana. L’indagine è stata condotta analizzando il totale di oltre 500.000 speed test effettuati in tutta Italia da maggio 2010 a luglio 2013. Speed test

  • Dal prossimo 13 giugno maggiore trasparenza e diritti per l'ecommerce che sia al telefono o al di fuori dei locali commerciali. Si allunga a 14 giorni il termine per esercitare il diritto di recesso, i contratti non potranno più essere attivati solo col consenso telefonico e stop alle commissioni extra. Leggi tutto

  • PIT SERVIZI eventbrite

    Invito stampa: “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”. Il 28 e 29 ottobre a Roma la presentazione del XV Rapporto PiT Servizi di Cittadinanzattiva
    Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista",  questo il titolo del XV Rapporto PiT Servizi che Cittadinanzattiva presenta a Roma i prossimi 28 e 29 ottobre, presso la Sala Perin del Vaga dell’Istituto Luigi Sturzo, Palazzo Baldassini, Via delle Coppelle 35.
    La presentazione del rapporto PiT costituisce un appuntamento fisso da ben 15 anni e rappresenta per Cittadinanzattiva un fondamentale momento di incontro e interlocuzione con i principali attori coinvolti in tutti i settori per i quali il nostro servizio di tutela fornisce gratuitamente ai cittadini informazioni, assistenza e consulenza.

  • invito800 450 PIT SERVIZI 2016

    Cittadinanzattiva è lieta di invitarti alla presentazione del XVI Rapporto PiT Servizi (Progetto integrato di Tutela), che si svolgerà il 27 e 28 ottobre p.v. con 4 focus tematici nell'ambito dei servizi di pubblica utilità (Energia e ambiente, Mobilità e trasporti, Telecomunicazioni e Servizi postali, Servizi bancari e Servizi assicurativi).

  • "Cellulari, tumori e tutto quello che le lobby non dicono", il libro di Riccardo Staglianò parla chiaro, e per questo occorre fare attenzione a come si utilizzano i telefoni cellulari. Sfoglia un estratto del libro e approfondisci con l'inchiesta de "Il Salvagente"

  • “Sicuramente online”. Adoc, Cittadinanzattiva e Google insieme per uso consapevole della rete e delle sue potenzialità.

    Cittadini consapevoli, anche online. Questo l’obiettivo del progetto “Sicuramente online”, realizzato da Adoc e Cittadinanzattiva, in collaborazione e con il sostegno di Google, presentato oggi a Roma.
    Il tema è di particolare importanza, vista la costante crescita dell’utilizzo di internet, anche attraverso dispositivi in mobilità, e la parallela crescita dei rischi di un uso non consapevole della rete. In Italia, si stima che le persone navighino in rete (fonte Globalwebindex) 4,41 ore da pc o laptop e 2,13 da dispositivi mobili; ogni giorno in media un italiano passa 2 ore sui social media. Gli italiani “connessi” sono oltre 35.500.000, su un totale di 61.480.000, circa il 47% della popolazione ha quindi un accesso a internet. Il 91% ha un profilo personale sui social media.

  • twitter 2015 03 04

    Twitter è  un social networking che  nasce nel marzo 2006 dalla Obvious Corporation di San Francisco, una società californiana che stava per lanciare una particolare piattaforma di creazione e gestione dei podcast ( sistema di distribuzione di contenuti multimediali ,foto, video, audio).
    Il nome "Twitter" deriva dal verbo inglese to tweet che significa "cinguettare".

  • Il Garante per la privacy avvierà un'indagine su alcune app scaricabili su smartphone e tablet per verificare il grado di trasparenza sull'uso delle informazioni degli utenti italiani, le autorizzazioni richieste loro per scaricare le applicazioni e il rispetto della normativa italiana sulla protezione dati. L'azione del Garante si inserisce nell'ambito del "Privacy Sweep 2014", un'iniziativa promossa dal Global Privacy Enforcement Network (GPEN), la rete internazionale nata per rafforzare la cooperazione tra le Autorità della privacy di diversi Paesi, di cui il Garante italiano fa parte. Per maggiori info

  • Cittadini consapevoli, anche online. Questo l’obiettivo del progetto “Sicuramente online”, realizzato da Adoc e Cittadinanzattiva, in collaborazione e con il sostegno di Google, presentato a Roma lunedi 17 febbraio 2014. Il progetto, attraverso un incontro di formazione residenziale e 10 incontri in altrettante città italiane, vuole fornire conoscenze di immediata comprensione e facilità di approccio, al fine di minimizzare il più possibile i rischi e massimizzare i vantaggi dell’uso del web e delle sue applicazioni. Consulta la pagina del progetto

  • Da oggi attiva la pagina Facebookdi “Luce sul canone”, progetto promosso da Cittadinanzattiva, Federazione Confconsumatori – ACP e Movimento Consumatori con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, per dare informazioni e consulenza ai cittadini sul canone radiotelevisivo e sulle recenti modifiche apportate dalla legge di stabilità che ha introdotto il canone tv in bolletta.
    La pagina facebook, attraverso un linguaggio informale, veicolerà informazioni e tutele ad un pubblico ampio, attraverso la pubblicazione di tutti gli aggiornamenti, le notizie e i casi più emblematici.

  • Si terrà a Roma il 14 novembre 2013, dalle ore 14:30 alle ore 18:00, presso la sala del Parlamentino del Cnel, in Viale David Lubin, 2, la presentazione del Focus su Telecomunicazioni e Poste del XIII Rapporto PiT Servizi 2013. Scarica l'invito

  • bollette

    La Delibera 23/15/CONS, che avvia la consultazione pubblica per la modifica di un’altra Delibera Agcom n. 418/07/CONS, recante “disposizioni in materia di trasparenza della bolletta telefonica,  sbarramento selettivo di chiamata e tutela dell’utenza” ai fini di ulteriori misure di trasparenza contrattuale per l’utilizzo dei nuovi servizi digitali, è stata pubblicata sul sito dell’’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. La delibera vuole impedire che si continuino a verificare fenomeni di acquisto involontario dei servizi a sovrapprezzo su smartphone e tablet.

  • logofacebook

    Facebook è il social network per eccellenza,  lanciato nel febbraio 2004, fondato ad Harvard negli Stati Uniti da Mark Zuckerberg e dai suoi compagni di università.
    Originariamente progettato esclusivamente per gli studenti dell'Università di Harvard, fu presto aperto anche agli studenti delle altre scuole della zona di Boston, fino ad arrivare alle scuole superiori e poi a chiunque  dichiaresse di avere più di 13 anni di età.

  • E' quanto emerge dalla Relazione annuale dell'Agcom, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, presentata a Roma nella Sala della Regina di Palazzo Montecitorio il 7 luglio scorso.
    Sono tanti i temi toccati dall'Autorità nella sua relazione illustrata dal presidente Angelo Marcello Cardani, che evidenzia come, di fondo, sia diventato necessario attuare una riforma della normativa italiana in materia di comunicazione, informazione e media, considerando che "il quadro esistente, tra l'altro molto frammentato e disomogeneo, è ormai obsoleto rispetto alle sfide imposte dal nuovo sistema".
    Approfondisci su Repubblica.it

  • selfie

    “Facciamoci un selfie”! questa è la frase che più spesso ci ritroviamo ad ascoltare ovunque. Chi di noi non ha fatto mai un selfie? veramente in pochi.
    Perciò ho pensato di postare un articolo che parli di questa moda, che sembra nascere da tempi lontani, dove al posto di uno schermo piatto c’erano scalpello e martello!!

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.