codice della strada modifiche

Il Codice della Strada potrebbe arricchirsi di nuove norme. Le numerose proposte di legge depositate nei mesi scorsi dovranno poi seguire il lungo iter legislativo prima di esser definitivamente approvate. Qui di seguito, ne vedremo alcune tra le più significative.
Semafori. La durata delle luci dei semafori dipende dal genere di incrocio che regolano. La durata minima della luce gialla però potrebbe essere di cinque secondi.
Gravidanza. I comuni italiani potranno decidere di riservare spazi per la sosta per le donne in stato di gravidanza o con un figlio piccolo di età non superiore ad un anno.
Foglio rosa. La durata del foglio rosa raddoppierà da sei a dodici mesi.

Strade scolastiche. I comuni italiani potranno stabilire limitazioni alla circolazione nelle ore di didattica lungo le strade dove si ubicano istituti scolastici.
Biciclette. La circolazione delle biciclette potrebbe essere consentita sulle corsie riservate ai mezzi pubblici. Ai semafori, potrebbe essere destinata anche una specifica linea di arresto avanzata per i ciclisti rispetto agli altri veicoli.
Telefoni. Il divieto di uso alla guida sarà ampliato a tutti gli smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportano anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante. La multa salirà da 165 euro a 422 euro, con sospensione della patente da sette giorni a due mesi.
Scooter: Il divieto di circolazione su autostrade e strade extraurbane viene abbassato sotto i 120 cc. Ma la circolazione sarà consentita solo a soggetti maggiorenni con patente A, B o superiore o da almeno due anni con patente A1 e A2.

Per saperne di più

Classe '86, nato a Roma, studi universitari a Parigi che culminano con la laurea in legge. Si definisce "feliciclista" urbano, ha incontrato Cittadinanzattiva lungo la sua strada percorrendola...per aspera ad astra!

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.